Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata
Benvenuti al blog elettrico di Candy. Visita il suo
Foto Utente

Automazione ed Elettronica

Gli ultimi articoli inseriti da Candy


Gli ultimi articoli di Candy

pubblicato 3 anni fa, 1.209 visualizzazioni

In questo secondo articolo si esaminano i retroscena teorici sulla stima della potenza e degli altri parametri di un trasformatore sconosciuto. Fra le varie possibili teorie, la mia preferita per il dimensionamento dei trasformatori e quindi anche per l'analisi, è quella che fa uso del prodotto delle aree, che sarà definito nella sezione successiva.

Con questo approccio sarà derivato anche il metodo di stima della potenza che fa uso della massa o del diametro dei toroidali. Infine sarà mostrato il metodo usato per ricavare coefficienti ed esponenti.

Il prodotto delle aree [Formula] è un parametro usato nel progetto dei trasformatori ad alta frequenza, per "mettere in ordine" i nuclei di diverso tipo e poterne confrontare le caratteristiche. Il prodotto delle aree può anche essere usato, per scopi di analisi, nei trasformatori a bassa frequenza, anche se non viene di frequente usato per il progetto. La ragione è che mentre con i nuclei di ferrite le dimensioni di ogni singolo nucleo sono definite e non si possono cambiare, nei trasformatori a bassa frequenza fatti a lamierini si può variare lo spessore del nucleo cambiando il numero di lamierini utilizzati, anche se di solito non ci si scosta molto da un valore ottimale di spessore.

[...]

pubblicato 3 anni fa, 2.004 visualizzazioni

Cenni pratici per la ricostruzione della carta d'identità del trasformatore ferromagnetico.

Capita abbastanza spesso qui sul forum che utenti chiedano istruzioni per ricavare le caratteristiche di un trasformatore anonimo trovato o recuperato da qualche vecchio dispositivo inutilizzato e del tutto anonimo. Con questo articoletto illustriamo quindi una procedura abbastanza valida per avere un primo riferimento sensato sulle caratteristiche di un vecchio trasformatore magari utile per realizzare il primo alimentatore. Il trasformatore ferromagnetico che lavora a bassa frequenza, tipicamente 50 Hz o 60 Hz, è una macchina elettrica tutto sommato semplice, statica, che se usata bene ha una lunga vita.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 1.530 visualizzazioni

In questo precedente articolo abbiamo parlato del progetto del preamplificatore, concentrandoci sullo schema e sullo sbroglio del PCB. Ora invece, grazie ai nostri laboratori ben attrezzati e qualificati, proseguiamo l'opera montandone uno e documentando, tramite foto, i vari passaggi: dalla disposizione dei componenti alla saldatura, su scheda millefori. Come già scrivevo precedentemente, per un unico pezzo di così modeste dimensioni, non ha alcun senso pratico tentare di sviluppare ed incidere il PCB tramite fotoincisione e altre tecniche più datate lasciano il tempo che trovano, con un risultato non diverso dall'usare una piastra millefori. Nel tempo che si tenta di sviluppare la piastrina ed inciderla, oltre che poi forarla e rifinirla, si monta e collauda tranquillamente tutto il circuito. Nell'esempio pratico tenteremo di disporre i componenti esattamente come li abbiamo disposti sulla traccia progettata. Unica limitazione, non adremo ad applicare dei terminali a morsetto per evitare di sprecare inutilmente del materiale, visto che poi di questo PCB riempiremo unicamente i cassetti del nostro laboratorio.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 3.999 visualizzazioni

Questo articolo nasce da una delle tante occasioni che si presentano sul forum in cui viene richiesto, per gli usi più disparati, un preamplificatore di segnale audio. In questo caso si è trattato di un preamplificatore per pick-up di chitarra ma avrebbe potuto tranquillamente essere un preamplificatore per microfono, un piccolo "booster" di linea per adattare il livello di una sorgente più o meno "debole" (radio, registratore, lettori CD o digitali di vario genere) ad un amplificatore di potenza un po' "duro d'orecchi", ovvero tutte situazioni che richiedono, in sostanza, la stessa "cura".

Lo spunto di partenza è stato uno dei tanti (pessimi) circuiti audio pescati in rete e riproposti da un forumista in un thread che, grazie anche alla felice disposizione d'animo di uno dei coautori (Candy) che si è fatto carico di sviluppare una traccia di circuito stampato veramente di ottimo livello non solo tecnico ma anche estetico, si è poi evoluto in un preamplificatore vero e proprio, il cui schema elettrico è stato rifinito dall'altro coautore (Piercarlo, assai più pigro e dalla voglia di lavorare molto meno "calvinista" di quella di Candy ma che una volta tanto, spinto dal buon esempio di Candy, si è deciso ad alzarsi dalla sua cuccia e a darsi un po' da fare!) in modo da renderlo decisamente più flessibile e relativamente più "universale" di quanto era all'inizio. Il risultato di tutto questo buon daffare è quello che state leggendo! :-)

[...]
1

Chi sono

Candy - profilo

Reputation: 32.389 6 10 13

Bio: Nota amministratore: account disattivato su richiesta utente

I miei ultimi post dal forum

Vai al Forum


Cerca nel blog di Candy