Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata
17
voti

Tu chiamale se vuoi... emoticon (con FidoCadJ ;-) )

Nell'abbastanza vivace discussione pre e post referendum sulla riforma costituzionale, dopo varie pagine ho deciso di intervenire anch'io.
Io sono tra i perdenti, avendo deciso di votare SI, pur senza particolare entusiasmo per la verità, ed anche senza una adeguata conoscenza di tutte le modifiche che sarebbero state apportate alla costituzione, nelle quali comunque non riuscivo a vedere le drammatiche conseguenze di alcuni sostenitori del NO. Del resto gli stessi giuristi costituzionali erano in disaccordo.
A grandi linee poi il SI rappresentava un cambiamento, il NO, no. E' ovvio che un cambiamento dovrebbe sempre corrispondere ad un miglioramento, ma altrettanto ovvio che un non cambiamento non lo può essere per definizione.
Certo, piuttosto che peggiorare, meglio lasciare le cose come sono, e poi c'è anche il detto di non lasciar la strada vecchia per quella nuova, ma scoprire che tutto è perfetto così com'è, non corrisponde esattamente a ciò che quotidianamente constatiamo.

Insomma alla fine ho votato SI ed ora dovrò vergognarmi nel riferirlo a quelli del variegato fronte che si è trovato concorde sull'idea vincente, quindi giusta, contenuta nel NO.
Io comunque sono abbastanza convinto che sì, le regole sono importanti, ma lo sono di più gli uomini che le seguono o le applicano. C'è infatti sempre chi trova il modo di aggirarle, sia nel bene (forse raramente) sia nel male (molto più spesso).
Se tutti gli uomini fossero onesti, buoni, non avidi, amanti del prossimo, qualsiasi regola sensata che non imponga un evidente delitto, troverebbe la corretta interpretazione senza essere mai aggirata.

Hanno vinto i NO, nettamente. Ho letto varie motivazioni condivisibili per tale scelta. Secondo me ce n'erano anche per la scelta opposta. Ma il verdetto popolare è stato chiaro: evidentemente ce n'erano molte di più per il NO che, spero per questo, sia stata la scelta migliore.
Seguendo la discussione nel nostro forum, come in altri ambienti, non ho potuto però impedirmi di osservare che ognuno finisce per ribadire le sue tesi sforzandosi sempre meno di capire quelle dell'interlocutore. La contestazione della tesi contraria o semplicemente diversa, avviene per principio, anche con argomentazioni forzate o imprecise, che si appoggiano su fatti diversi dal quesito costituzionale.

Perciò sono intervenuto nel thread per cercare con un po' d'ironia (quella che mi riesce), di stemperare il clima che si veniva creando.
Io non mi sento certo un giudice e le mie, più che idee in cui fermamente credo, sono impressioni di uno che, raggiunta una certa età, vede ciò che succede da una distanza sempre maggiore. Ho attraversato il famoso sessantotto, ed allora avevo l'età per condividerne, in parte almeno, le rivendicazioni.
Poi la stagione dei grandi ideali si è intiepidita e, senza disconoscerne del tutto l'importanza, la loro esclusività, spesso pericolosa, ed in più di qualche caso, disastrosa, ha lasciato spazio ad un empirismo che ritiene inevitabili i compromessi.

Gli interventi li ho dunque inseriti come vignette, inseguendo una battuta, più o meno felice, che inducesse a pensare che forse tutta la ragione non sta da una parte sola, ma è come un liquido che si sperde in molteplici rivoli.
Di solito uso come alter ego Charlie Brown o Snoopy o Linus e company. L'ho fatto anche in questo caso, ma poi mi sono venute in mente le emoticon che, come si sa, vorrebbero inserire espressioni e gesti nel testo scritto, allo scopo di chiarire il tono dell'esposizione, e spesso hanno, o dovrebbero avere, un'azione di conciliazione, come di qualcuno che dice: "sì, abbiamo opinioni diverse ma possiamo e dobbiamo convivere: una soluzione certamente la troveremo".
Con li mio fido FidoCadJ ho allora disegnato varie faccine, rendendole portatrici di qualche commento.
Ora che sui risultati del referendum sembra essere tornata la calma, ora che anche il nostro relativo thread si è smorzato, tra l'altro abbastanza inaspettatamente, visto che di faccine ne ho disegnate un certo numero, anche se nel web ce ne sono migliaia e non c'era certo il bisogno delle mie, le inserisco in questo articolo, nel caso qualcuno volesse a sua volta servirsene.

Indice

Sorrisi

Trio sorridente

Sorrisone

Con manine aperte

Io ho votato NO!

Lui ha votato SI!

Saluti

bye, bye

ciao ciao

Consenso

OK semplice

Ok doppio

OK con occhiolino

Idea!

Sogno

Non ok

Eh, no, non ci siamo!

Pollice giù cattivo

Pollice giù bonario

Furioso

Verde di rabbia

Mamma mia! o Povero me!

Dubbio

Mmm1

mmm2


MMah!

Qualcosa non mi torna

Stupore

Guarda, un UFO!


Eh?

Disinteresse

Non ci sto

Dispiacere

Mamma mia che roba!

Chiedo umilmente scusa!

E' andata così!

Furbizia

Marameo

ehmbè?

Complicità

Occhiolino bonario

Occhiolino ironico

Brindisi

cin cin singolo

Con birretta

Brindisi natalizio


Siamo nella la settimana del Natale 2016.
Molti credono, molti no, molti sono agnostici, molti oscillano tra una bella illusione ed una realtà indifferente o amara o struggente nella sua fragilità.
E' un periodo in cui, in un modo o nell'altro, tutti (forse), almeno nella parte di mondo in cui il caso ci ha messi, sembrerebbero concordare che sarebbe bello essere felici insieme. Poi lo si dimentica e tutto torna com'è sempre stato e come sempre sarà.

Ed allora sia a chi ha votato SI, sia a chi ha votato NO, sia a chi ha deciso di non votare, sia a chi non ha potuto farlo, illudendoci, almeno per un po', che il mondo sia una cosa sola che tutti possono condividere in pace e sereni...

17

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

... in qualche modo prevalgono...riconoscono la gerarchia :-) forse copianddo il testo saltando le prime righe si può evitare, magari sarebbe meglio parlare in un 3d . per ora grazie!

Rispondi

di ,

Le faccine sono disegnate modificando i layer rispetto a quelli di default. Quando copi il sorgente copi anche i layer modificati ( istruzioni FJL L ecc.) che si sostituiscono a quelli impostati da FidoCadJ

Rispondi

di ,

Più che Nicolò intendevo DarwinNE...

Rispondi

di ,

ebbene si... mi sto copiando le faccine in un file per poterle riutilizzare :-) Una domanda per Zeno e/o Nicolò, credo sia legato al discorso dei layer... Copiando tutte le faccine in un layer me le ritrovo con qualche dettaglio di colore diverso. In maniera simile, ricopiando una faccina in un mio file lei mi cambi ai colori associati ai layer! In pratica mi trovo, credo, i colori come impostati da admin in una delle faccine. Sbaglio qualcosa? Credo succederebbe in generale copiando pezzi di circuito in un altro se i due circuiti non sono stati fatti coi colori di default...

Rispondi

di ,

MiArrendo!

Rispondi

di ,

E' tutto?? :)

Rispondi

di ,

PoveroMe!

Rispondi

di ,

Caro Admin, il punto non è perdere o vincere, il punto è governare COERENTEMENTE alla linea politica con cui si raccolgono i voti. E non mi pare molto coerente che in campagna elettorale si promette la difesa dell'art.18 e poi lo si elimina alla prima occasione. Ah, un'altra cosa, perchè sicuro perdente?? Bersani non ha vinto le primarie e le elezioni?? E' vero, non aveva la maggioranza al senato ma non a caso la legge elettorale è soprannominata Porcellum... :)) E poi...chi se ne frega se si perde...tanto il bicameralismo non li fa governare... non era questa la storiella?? :)) Rispondi a tutto... :)

Rispondi

di ,

Vero!CheBello!

Rispondi

di ,

In questo articolo mi sembrano più simpatiche di quando me le ritrovavo nella discussione. :)) Abbiamo vinto tutti...anche Renzi che adesso è libero di candidarsi alle primarie di centro-destra. :) Saluti e auguri a tutti.

Rispondi

di ,

beh in effetti da un certo punto in poi le faccine a volte sono state utili, mi chiedevo al solito come fai a essere così bravo. Te le rubo sicuro! PS: perdente anch'io, ma per me è quasi la norma...

Rispondi

di ,

Be'. se qualcuno ha convinto qualcun altro, al di là della direzione, significa che è stata una discussione costruttiva.

Rispondi

di ,

DarwinNE, io a mano a mano che le ho disegnate, le ho aggiunte come simboli ad una libreria. Il problema notevole che ho è con i layer. In genere ho adattato i layer ad ogni faccina, per cui quando ne prelevo una dalla libreria che ho, spesso non ho i layer corrispondenti ad essa. Non ho capito se sia possibile e si debba associare un layer per ogni simbolo o studiare un layer valido per tutte la faccine.

Rispondi

di ,

E' vero Waltermwp, la discussione è stata vivace e ci sono stati alcuni momenti in cui sembrava potesse degenerare. Ma non è successo, la contesa decisa si è mantenuta quasi sempre in limiti accettabili senza trasformarsi in rissa. E, anche se nessuno ha convinto completamente l'"avversario", spero, e credo anche, che qualche motivo di riflessione lo abbia prodotto. Nel nostro piccolo forse si è riusciti a capire che le idee diverse sono inevitabili, che chi le ha diverse non è necessariamente un disonesto o un imbecille, che l'obiettivo da raggiungere è in ogni caso la convivenza pacifica.

Rispondi

di ,

Ma che belle le emoticon! Si riescono a mettere insieme in una libreria?

Rispondi

di ,

Ciao @admin, da "vincitore" senza onta e senza gloria condivido la tua analisi. Comunque, una discussione protrattasi per ben 39 pagine credo che un vero vincitore l'abbia sancito: il forum stesso. L'argomento, per sua natura, offriva facili pretesti alla degenerazione che invece non c'è stata. Sicuramente le "sfumature" non sono mancate ma mi pare si sia palesata la capacità di mantenere il confronto nell'alveo della ragionevolezza: merito dei partecipanti stessi. Vorrà dire qualcosa ? ! Saluti

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.