Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Circuito di acquisizione con fotodiodo

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteRenzoDF, Foto Utentedavidde, Foto Utentegiorgio25760, Foto UtenteDirtyDeeds

0
voti

[11] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto UtenteGigio85 » 24 set 2011, 17:51

Allora per come mi ha detto io dovrei fare in questo modo:
io ho Vcc=5v tensione nominale sul power LED=3,2 v e corrente nominale di 350mA, bjt quello consigliatomi da lei..il 2n222a.
la resistenza la calcolo come: R=(5-3.2-0.3)/(350 *10^-3)= 4 hom.... è corretto in questo modo? Sono sicuro in questo modo di avere quella corrente nel circuito???perché io lo considero come valore max di corrente che mi deve scorrere nel circuito..altrimenti non ho l'intensità luminosa corretta.
Avatar utente
Foto UtenteGigio85
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 set 2011, 22:16

0
voti

[12] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 24 set 2011, 19:24

4 Ohm non è un valore standard (devi metterne in parallelo 2 da 8.2 Ohm,
ciascuna da 1/2W).
La regolazione della corrente non la fai con il PWM?
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
34,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13587
Iscritto il: 25 ott 2005, 8:58
Località: MILANO

0
voti

[13] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto UtenteGigio85 » 24 set 2011, 20:42

Si..mando un segnale PWM sulla base del bjt...in pratica ho scritto il codice per il micro dove in base al valore convertito dall'adc mando un segnale con un certo duty cicle..!mi chiedevo..anche li devo considerare una resistenza di base?come faccio a sapere che il bjt lavora in saturazione e soprattutto come mai scegliamo di farlo lavorare in saturazione??
Avatar utente
Foto UtenteGigio85
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 set 2011, 22:16

0
voti

[14] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 25 set 2011, 5:55

Gigio85 ha scritto:come mai scegliamo di farlo lavorare in saturazione?

Un transistor in saturazione è come in contatto chiuso (e viceversa in interdizione
è come un contatto aperto). Ora il principio del PWM è proprio quello di dare o
non dare tensione alternativamente ad un carico in modo che la tensione media
su questo sia quella voluta.
E' ovvio infatti che variando il "duty cycle", cioè il rapporto fra il tempo in ON e
l'intero periodo (ON+OFF), si può variare a piacimento la tensione (media)
applicata al carico (nel tuo caso al LED)

Circa la resistenza di base, occorre valutarla in modo che la tensione di saturazione
sia minima (per non alterare la tensione sul carico, ma soprattutto per limitare
la dissipazione di potenza nel transistor).
Nel tuo caso, con un 2N2222A e 350mA, per ottenere una saturazione a 0.3V
occorrerebbe una corrente di base di ca. 8mA. (Se l'uscita del tuo micro non
ci arriva, occorre scegliere un transistor a maggior guadagno, ad es, un Darlington).
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
34,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13587
Iscritto il: 25 ott 2005, 8:58
Località: MILANO

0
voti

[15] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto UtenteGigio85 » 25 set 2011, 10:46

Allora ho fatto la simulazione con spice prima di montare il circuito e ho visto che la corrente che mi scorre nel LED non supera i 100mA. ho fatto in questo modo per simulare il caso di intensità max invece di un generatore di segnale a onda quadra ho considerato un generatore con V=5 V poi ho calcolato la R di base consderando come mi ha detto lei una corrente di 8ma quindi R=625hom ed effettivamente sul bjt arriva questa corrente. Però il problema è che nel circuito non mi scorre la corrente di collettore che desidero ma una assai più bassa :cry: come posso risolvere?
Avatar utente
Foto UtenteGigio85
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 set 2011, 22:16

0
voti

[16] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto UtenteGigio85 » 25 set 2011, 10:53

forse ho capito da solo dove sta il problema..nella simulazione con spice non ho il mio LED quindi andando a sostituire altri tipi di LED il circuito risulta completamente diverso..preferisco perciò montarlo e vedere che succede!volevo chiedere il valore della corrente di base di 8mA mi assicura che il bjt sia in saturazione anche quando il valore medio della tensione proveniente dal segnale PWM è ancora più basso?(il caso V=5 V è un'astrazione alla fine..non avrò mai questo valore ma solo valori più bassi!)
Avatar utente
Foto UtenteGigio85
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 set 2011, 22:16

0
voti

[17] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 25 set 2011, 11:01

Scusa, ma non capisco il tuo ragionamento.
La resistenza di base deve essere calcolata in modo che
col segnale reale del PWM si abbiano nella base 8mA.
Questo dovrebbe assicurare la saturazione del transistor,
quindi la corrente voluta nel LED.

Per il calcolo della resistenza in serie alla base devi tener conto
non solo della tensione effettiva in uscita dal micro, ma anche
della caduta tra base ed emettitore (es. 0.8V)
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
34,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13587
Iscritto il: 25 ott 2005, 8:58
Località: MILANO

0
voti

[18] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto UtenteGigio85 » 25 set 2011, 11:34

si si vero...io volevo dire che il valore medio di tensione che avrò sarà circa 5 v solo nel caso in cui voglio che la corrente di collettore del bjt sia di 350mA, ovvero nel caso di luminosità max, in tutti gli altri casi mando un'onda quadra con un duty cicle più piccolo (es: 80%, 70%,..) e mi chiedevo se anche in questi casi con il valore di resistenza di base calcolato nel caso di duty cicle del 90% continuavo ad avere il bjt in saturazione.
Avatar utente
Foto UtenteGigio85
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 set 2011, 22:16

0
voti

[19] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 25 set 2011, 15:06

Il valor medio non ha significato nella base: come già detto
il transistor o è saturato o è interdetto (il PWM è a "tutto o niente").
E' solo sul carico (LED) che si coglie l'effetto con diversa intensità
luminosa in base al duty cycle.
Quindi l'importante è stabilire le condizioni del transistor in conduzione
permanente (massima intensità del LED), poi il PWM provvederà a diminuirla.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
34,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13587
Iscritto il: 25 ott 2005, 8:58
Località: MILANO

0
voti

[20] Re: Circuito di acquisizione con fotodiodo

Messaggioda Foto UtenteGigio85 » 25 set 2011, 16:46

Ho montato il circuito e l'unico problema che ho è che non riesce a raggiungere il valore di corrente prefissato..mettendo in configurazione darlington 2 bjt 2N2222A riesco ad avere un valore di corrente pari a 180mA..come posso risolvere questo problema?
Avatar utente
Foto UtenteGigio85
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 set 2011, 22:16

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 15 ospiti