Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Caldaie, climatizzatori, isolamento termico, impianti di illuminazione e di insonorizzazione

Moderatore: Foto UtenteGuerra

0
voti

[1] come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentepilnocoli » 1 nov 2008, 14:35

Domanda stupida ma ho trovato poco su internet (ho cercato una mezz'oretta).

Il quesito e' in realta': quando si apre l'acqua calda come si comporta la l'elettrovalvola di ammissione dell'acqua?
Ho notato che la caldaia si spegne se non c'e' una portata minima (o una pressione minima?), mi chiedevo se e in che modo all'aumentare della portata (pressione) aumenta la portata di gas nella camera di combustione.
Apprezzati links a pagine tecniche descrittive.

grazie a tutti
Avatar utente
Foto Utentepilnocoli
7 1 3
Utente non attivo
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 19 feb 2006, 14:52
Località: pisa

0
voti

[2] Re: come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentemir » 1 nov 2008, 21:55

Avatar utente
Foto Utentemir
31,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15050
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[3] Re: come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentepilnocoli » 2 nov 2008, 10:32

avevo gia' guardato su wikipedia... e non dice nulla.
a me interessa sapere come avviene la regolazione della temperatura dell'acqua, non come funziona la caldaia (nel senso piu' banale del termine).
So anche la differenza fra camera chiusa e camera stagna....
Avatar utente
Foto Utentepilnocoli
7 1 3
Utente non attivo
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 19 feb 2006, 14:52
Località: pisa

0
voti

[4] Re: come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentemir » 2 nov 2008, 17:09

provo a dare una spiegazione:
l'esercezio del generatore è controllato e regolato da alcuni dispostivi elettromeccanci, quali appunto; pressostati,termostati,e flussostati.
brevemente=
-i pressostati controllano e regolano la pressione nel generatore entro certi valori prefissati, questo dispostivo può essere di regolazione cioè interviene interrompendo e ripristinando automaticamente l'apporto di calore al generatore spegnendo e riaccendendo il bruciatore, mentre quelli di blocco hanno il ripristino manuale dopo previo accertamento delle cause che ne hanno determinato l'intervento.
-i termostati controllano e regolano la temperatura del generatore entro valori fissati, ed anche loro possono essere di regolazione, cioè intervengono interrompendo e ripristinando l'apporto di calore al generatore mediante lo spegnimento e riaccensione del bruciatore, e quelli di blocco nei quali il ripristino è manuale dopo previo accertamento del motivo di intervento del dispositivo
-i flussostati, interrompono l'apporto di calore al generatore, spegnendo il bruciatore quando viene a mancare la circolazione di acqua nell'impianto, interrompendo e ripristinando automaticamente l'apporto di calore mediante lo spegnimento e riaccensione del bruciatore.
pertanto presumo che la temperatura dell'acqua venga regolata e monitarata attraverso un termostato.
ci ho provato, :wink: in caso di necessità interpellare il centro assistenza :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentemir
31,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15050
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[5] Re: come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentepilnocoli » 3 nov 2008, 0:02

avevo immaginato la regolazione termostatica, ma mi interessava sapere qualcosa di piu'. Tipo se l'elettrovalvola ha una apertura davvero proporzionale alla portata di acqua e se agisce per step.
Mi interessava uno schema logico del circuito di regolazione.

comunque, grazie per le info.
Avatar utente
Foto Utentepilnocoli
7 1 3
Utente non attivo
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 19 feb 2006, 14:52
Località: pisa

0
voti

[6] Re: come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentemir » 3 nov 2008, 16:56

no schema non ne ho disponibili al momento per la specifica richiesta, probabilmente la valvola sarà modulata proporzionalmente, in funzione della temperatura richiesta.
ciao
mir
Avatar utente
Foto Utentemir
31,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15050
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[7] Re: come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentepilnocoli » 3 nov 2008, 20:43

ho notato pero' che la temperatura non viene regolata in base alla portata dell'acqua: se la portata dell'acqua e' al minimo raggiungo la stessa temperatura (ma in tempi piu' rapidi) di quando la portata e' al massimo.
D'altronde i miscelatori (idrici) esistono per questo.
Quindi mi viene da pensare che la fiamma non subisce una regolazione termostatica.
Avatar utente
Foto Utentepilnocoli
7 1 3
Utente non attivo
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 19 feb 2006, 14:52
Località: pisa

0
voti

[8] Re: come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentemir » 3 nov 2008, 20:55

no, se la sua regolazione è funzione di un valore di temperatura impostato, ovvero fissato esternamente dall'utente, quindi raggiunto quel valore regola con una condizione on/off #-o
Avatar utente
Foto Utentemir
31,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15050
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[9] Re: come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentepilnocoli » 3 nov 2008, 22:46

mir ha scritto:no, se la sua regolazione è funzione di un valore di temperatura impostato, ovvero fissato esternamente dall'utente, quindi raggiunto quel valore regola con una condizione on/off #-o
E se

cioe' appunto non mi varia la temperatura con la portata dell'acqua (a regime) ma semplicemente mi fa arrivare alla T su cui e' impostata (indipendentemente dalla portata dell'acqua), dopo di che spegne o accende la fiamma in base a quel valore...
quindi non c'e' regolazione continua... il termostato ha un solo valore (fisso) di temperatura d'esercizio...
(mi ero espresso male: per regolazione termostatica mi riferivo alla possibilita' di regolare la T dell'acqua semplicemente variando la portata dell'acqua... d'altra parte, che ne sa la caldaia se voglio acqua a 30°C o a 60°C)
giusto?
Avatar utente
Foto Utentepilnocoli
7 1 3
Utente non attivo
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 19 feb 2006, 14:52
Località: pisa

0
voti

[10] Re: come funziona l'elettrovalvola della caldaia a gas?

Messaggioda Foto Utentemir » 5 nov 2008, 19:22

analizzando lo schema elettrico di una caldaia, trovo presenti un T.M.R. termostato modulazione riscaldamento, ed un T.M.S. termostato modulazione sanitario, aoltre al T.A. termostao ambiente, ed al T.L. termosatto limite, che attraverso un micro della valvola a tre vie arrivano ad un gruppo A.C.F. apparecchiatura di controlo fiamma. 8)
Avatar utente
Foto Utentemir
31,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15050
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

Prossimo

Torna a Termotecnica, illuminotecnica, acustica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti