Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Esercizio Generatore Equivalente Thevenin e Norton

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Esercizio Generatore Equivalente Thevenin e Norton

Messaggioda Foto UtenteStudDisperato » 17 lug 2017, 8:48

Salve a tutti ,
mi tocca disturbarvi di lunedi mattina con un esercizio che veramente mi sta facendo perdere la testa .

Cattura.JPG


Ho deciso di partire tentando di semplificare la rete con Thevenin e poi fare Norton . Ho ragionato così :
Ho subito calcolato la Rab di Thevenin che vale 12 Ohm ,

La corrente che parte dal generatore si smista fra R1 ed R3 , le due "parti" di corrente passeranno rispettivamente per R2 ed R4 dal momento che nel ramo AB non andrà niente poiché è un circuito aperto . Quindi R1 è in serie con R2 e R3 è in serie con R4 .
Cattura2.JPG
Cattura2.JPG (23.66 KiB) Osservato 305 volte


Adesso se è giusto quello che ho fatto vedo che (R1+R2) e (R3+R4) sono in parallelo tra loro soltanto che non so come riscrivere il circuito perché non so dove sistemare A e B per poi procedere e calcolare la tensione Vab del generatore di Thevenin . Scusate se l'esposizione è confusionaria e soprattutto scusate se ho disegnato i circuiti in questa maniera ma sto ancora imparando a scriverli con FidoCad .
Per favore aiutatemi , sono abbastanza disperato e ignorante

Un saluto a tutti e grazie in anticipo
Avatar utente
Foto UtenteStudDisperato
15 3
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 12 mag 2017, 8:51

0
voti

[2] Re: Esercizio Generatore Equivalente Thevenin e Norton

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 17 lug 2017, 9:17

Nella seconda immagine i potenziali A e B non sono posizionati li, ma in mezzo alle serie di resistenze.
Devi calcolare la corrente che passa nei due rami con il partitore di corrente, con quelle due correnti calcolare la caduta di tensione sulle singole resistenze e da li calcolare i potenziali A e B
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
2.985 7 12
Master
Master
 
Messaggi: 993
Iscritto il: 31 lug 2015, 22:32

0
voti

[3] Re: Esercizio Generatore Equivalente Thevenin e Norton

Messaggioda Foto UtenteStudDisperato » 17 lug 2017, 9:26

Ciao , grazie per la risposta . Perdonami ma dove vanno posizionati esattamente i punti A e B ? Nello spigolo subito dopo le due resistenze ? Quindi senza tracciare il prolungamento del filo ?
Aggiornamento :

Dunque vediamo se ho risolto : ho calcolato con il partitore le correnti che attraversano (R1+R2) e (R3+R4) poi tornando alla prima immagine ho calcolato le tensione su R2 e R4 e poi le ho sottratte perché ho detto la d.d.p fra A e B sarà uguale alla d.d.p fra gli estremi del ramo dove sono posizionate R2 e R4 . Il risultato viene ma vorrei capire a fondo : 1) ho ragionato bene così ? 2) non c'entra niente che al ramo di R2 e R4 sia attaccato il morsetto del generatore ai fini dell'uguaglianza della tensione fra A e B e quella fra gli estremi del ramo ?

Grazie ancora e un saluto
Avatar utente
Foto UtenteStudDisperato
15 3
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 12 mag 2017, 8:51

1
voti

[4] Re: Esercizio Generatore Equivalente Thevenin e Norton

Messaggioda Foto Utenteadmin » 17 lug 2017, 10:03

StudDisperato ha scritto: Perdonami ma dove vanno posizionati esattamente i punti A e B ? Nello spigolo subito dopo le due resistenze ? Quindi senza tracciare il prolungamento del filo ?

Nel secondo schema che hai postato (ricordo però che devi usare FidoCadJ per regolamento nel postare gli schemi) A e B non puoi posizionarli da nessuna parte. Sono spariti in quanto, come già ti ha detto Foto UtenteIlGuru, sono dentro la serie delle resistenze
Avatar utente
Foto Utenteadmin
159,8k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10332
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

2
voti

[5] Re: Esercizio Generatore Equivalente Thevenin e Norton

Messaggioda Foto Utentegac » 17 lug 2017, 10:10

Non c'è nessun errore nel tuo ragionamento.



Il nodo tra il generatore, R2 e R4 è ad un potenziale pari a G (nome arbitrario), pertanto ciascun resistore ha un morsetto a potenziale G. La differenza di potenziale su R2 è V_A - V_G, mentre quella su R4 è V_B - V_G (la corrente entra in R2 e in R4 in verso opposto). La differenza di potenziale tra A e B può essere calcolata come

V_{AB} = (V_A - V_G) + (V_G - V_B) = (V_A - V_G) - (V_B - V_G)

come puoi osservare il nodo intermedio non influisce sulla differenza di potenziale tra A e B
Avatar utente
Foto Utentegac
600 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 8 dic 2015, 21:29

0
voti

[6] Re: Esercizio Generatore Equivalente Thevenin e Norton

Messaggioda Foto UtenteStudDisperato » 17 lug 2017, 10:50

Il fatto che i punti A e B dovevano essere inclusi nelle resistenze era fondamentale .

Grazie Infinite a tutti e tre

Un saluto
Avatar utente
Foto UtenteStudDisperato
15 3
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 12 mag 2017, 8:51


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti