Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Dichiarazione di conformità quadro elettrico

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utente6367, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto UtenteMike, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Dichiarazione di conformità quadro elettrico

Messaggioda Foto Utentevinbru » 25 mag 2010, 11:44

Buongiorno,

mi è sorto il seguente dubbio:
per i quadri elettrici con all'interno dispositivi elettronici (es. PLC, Indicatori di livello) ovvero dove non è presente la potenza tranne al max per la parte di alimentazione del PLC (alimentatore con la sua protezione); bisogna fornire la Dichiarazione di
Conformità e quindi fare il calcolo della potenza dissipata ai sensi della CEI 17-13/1? E' necessario dotare il quadro elettrico di targhetta identificativa?

Grazie e saluti
Gli intellettuali risolvono i problemi i geni li prevengono
(A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utentevinbru
0 2
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 ott 2009, 11:49

0
voti

[2] Re: Dichiarazione di conformità quadro elettrico

Messaggioda Foto Utentethekant » 25 mag 2010, 17:41

Stesso problema con i quadri che contengono solamente le apparecchiature per la telegestione...
Avatar utente
Foto Utentethekant
65 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 496
Iscritto il: 5 set 2009, 11:20

0
voti

[3] Re: Dichiarazione di conformità quadro elettrico

Messaggioda Foto UtenteMike » 26 mag 2010, 8:41

qual è la norma che prescrive come realizzare quadri elettrici a regola d'arte? La CEI EN 60439 in vigore fino al 2014 e poi sarà sostituita dalla EN 61439. Nel campo di applicazione rientrano quasi tutte le tipologia quadristiche.
--
Michele Guetta
--
La massa mi è estranea!
Avatar utente
Foto UtenteMike
23,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8628
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: Dichiarazione di conformità quadro elettrico

Messaggioda Foto Utentevinbru » 26 mag 2010, 9:48

Mike ha scritto:quasi tutte le tipologia quadristiche.

La Norma CEI EN 60439-1, 3a edizione (CEI 17-13/1) contempla le prescrizioni generali da
applicare a tutti i quadri elettrici di bassa tensione. Dove per quadro elettrico si intende "un' apparecchiatura di protezione e manovra". Il PLC, la strumentazione di misura o di telegestione rientra nella definizione?
Gli intellettuali risolvono i problemi i geni li prevengono
(A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utentevinbru
0 2
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 ott 2009, 11:49

0
voti

[5] Re: Dichiarazione di conformità quadro elettrico

Messaggioda Foto UtenteMike » 26 mag 2010, 16:50

Il PLC lo alimenti a batterie o è collegato alla rete elettrica? Come viene collegato wireless o tramite dispositivo di protezione o manovra? In ogni caso se prosegui nella lettura del campo di applicazione si estende ai sistemi di comando e controllo e in pratica trattandosi di una norma orizzontale copre a 360°.
--
Michele Guetta
--
La massa mi è estranea!
Avatar utente
Foto UtenteMike
23,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8628
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[6] Re: Dichiarazione di conformità quadro elettrico

Messaggioda Foto Utentevinbru » 27 mag 2010, 10:57

OK grazie Mike

Il PLC viene alimentato dalla rete tramite dispositivo di protezione e alimentatore, quindi rientra nel campo di applicazione.

P.S. Cortesemente potresti indicarmi la definizione di
Mike ha scritto: norma orizzontale .


Saluti
Gli intellettuali risolvono i problemi i geni li prevengono
(A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utentevinbru
0 2
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 ott 2009, 11:49

0
voti

[7] Re: Dichiarazione di conformità quadro elettrico

Messaggioda Foto UtenteMike » 27 mag 2010, 11:06

Una norma verticale è una norma che si applica solamente a quel determinato aspetto specifico. Una norma orizzontale invece tratta un argomento che è trasversale a più situazioni. Nella prevenzione incendi ci sono le norme verticali che riguardano le singole specifiche attività come alberghi, autorimesse, scuole, ecc. e le norme orizzontali che riguardano per esempio la valutazione del rischio incendio che è trasversale a tutte le attività.
--
Michele Guetta
--
La massa mi è estranea!
Avatar utente
Foto UtenteMike
23,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8628
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[8] Re: Dichiarazione di conformità quadro elettrico

Messaggioda Foto UtenteSerafino » 28 mag 2010, 16:59

E qui lo scrivente si chiederebbe:

Che cosa si intende per Dichiarazione di conformità?
Quella CE mi vien da pensare

Ergo vi arriviamo per Direttive che nel caso dei quadri di automazione e/o distribuzione sono solitametne 2

1- bassa tensione 2006/95/CE
2- EMC 2004/108/CE

la prima. al di sotto dei 25 V non si applica; la seconda non ha limiti se esiste il pericolo che l'apparechiatura assiemata (il quadro) possa perturbare le comunicazioni radioelettriche, le linee elettriche di alimentazione e/o apparecchi elettrici posti nelle sue immediate vicinanze.

Se tutte le procedure del caso sono portate a termine, apporremo la marcatura CE. La EN 60439-X assolve egregiamente alla funzione di garantire la presunzione di conformità

Un di puù: l'elettronica, quella infida serpe, ha dei range di temperatre di lavoro molto strani (ossia sono in funzione del costo dell'apparecchiatura) ergo un bel calcolo termico è utile per capire se stiamo usando in condizioni normali le apparecchiature o meno.

E questo è progetto che deve essere fatto.
Avatar utente
Foto UtenteSerafino
1.324 2 4
Master
Master
 
Messaggi: 586
Iscritto il: 19 gen 2007, 18:39


Torna a Impianti elettrici e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti