Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Aprire ditta da elettricista

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utente6367, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto UtenteMike, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Aprire ditta da elettricista

Messaggioda Foto Utentebubu79 » 4 mar 2011, 9:15

Salve, avrei bisogno di qualche spiegazione che alla camera di commercio non hanno saputo darmi, vi spiego la situazione:
Vorrei aprire una ditta di impianti elettrici ma non ho i requisiti di responsabile tecnico, dovrei far fare il responsabile tecnico a mio padre che ha lavorato come elettricista per 3 anni ed ha un diploma tecnico. Stando alla legge lui ha i requisiti ma avendo fatto questo lavoro dal 76 al 79 alla camera di commercio non mi hanno saputo dire se i suoi requisiti sono validi.
Qualcuno può aiutarmi???
Avatar utente
Foto Utentebubu79
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 4 mar 2011, 8:50

0
voti

[2] Re: Aprire ditta da elettricista

Messaggioda Foto Utenteangus » 4 mar 2011, 11:35

Insisti con la Camera di Commercio, visto che sono loro che ti rilasciano il certificato con le "lettere" a cui sei abilitato. Anche una chiacchierata con la tua associazione di categoria potrebbe essere utili, di solito hanno dei contatti più "diretti".
ciao
in /dev/null no one can hear you scream
Avatar utente
Foto Utenteangus
5.988 4 6 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3216
Iscritto il: 20 giu 2008, 16:25

0
voti

[3] Re: Aprire ditta da elettricista

Messaggioda Foto Utentemaxxy » 4 mar 2011, 11:39

Mi sconforta sempre il fatto che chi dovrebbe sapere in realtà non sa ?%
Avatar utente
Foto Utentemaxxy
2.038 2 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 1182
Iscritto il: 13 nov 2008, 9:08

0
voti

[4] Re: Aprire ditta da elettricista

Messaggioda Foto Utenteadmin » 4 mar 2011, 12:05

Ma, maxxy, sembra sia la sconcertante regola.
Abbiamo proprio una questione aperta con un burocrate di turno, relativa all'attività cui abbiamo dato il via in questo sito: la vendita delle Norme CEI dopo una proposta che il CEI stesso ci ha fatto e che abbiamo accettato sottoscrivendo un accordo. Bene è stato già pagato ciò che si deve pagare in camera di commercio, ma è pure richiesta l'autorizzazione da parte dell'amministrazione Comunale. La richiesta è stata presentata, ma il burocrate di turno, sostiene che è necessaria l'asseverazione di un tecnico abilitato. Io ho letto la legge e, secondo me, è sufficiente l'autocertificazione del titolare del sito. Ad ogni modo accettiamo pure, per accontentarlo, che occorra un'altra carta. Gli si richiede allora da chi deve essere redatta, chi è un tecnico abilitato per questo: NON LO SA e non sa nemmeno indicare che cosa deve essere dichiarato di preciso. Lo dobbiamo sapere noi. Io ho ribadito che lo so e che basta la dichiarazione presentata che però lui dice non andare bene senza saper spiegare il perché. Kafka docet :(
Avatar utente
Foto Utenteadmin
114,5k 9 12 13
Manager
Manager
 
Messaggi: 8402
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

0
voti

[5] Re: Aprire ditta da elettricista

Messaggioda Foto Utentebabbucciodonosor » 4 mar 2011, 12:33

Chi è pazzo può chiedere di essere esonerato dalle missioni di guerra, ma chi chiede di essere esonerato dalle missioni di guerra NON è pazzo

Comma 22 :mrgreen:
Ceterum censeo Cartagho delendam esse
Avatar utente
Foto Utentebabbucciodonosor
7.882 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1522
Iscritto il: 9 mar 2008, 16:47

0
voti

[6] Re: Aprire ditta da elettricista

Messaggioda Foto Utenteadmin » 4 mar 2011, 14:39

Beh, proseguo nell'illustrare l'iter del messaggio precedente[4], anche per raccogliere qualche parere.
Allora, ho scritto che secondo me era sufficiente l'autocertificazione e così in effetti recita l'articolo 19 della legge 241 del 7 agosto 1990 e le successive modifiche di leggi e DL fino al 2005, anno in cui ero arrivato.
Però, probabilmente per semplificare le cose :-| , nella legge del 30 luglio 2010 n. 122, che stamattina ho scoperto, l'articolo 19 suddetto è stato riformulato completamente con l'art. 49, comma 4-bis. Ora è richiesta la SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività) che deve essere corredata da attestazioni di tecnici abilitati. OK. Il fatto che resta è che il burocrate non sa indicare chi, nel caso specifico, ha i requisiti di un tecnico abilitato. Il commercialista che presenta i documenti, che secondo me potrebbe essere un tecnico abilitato, sembra non lo possa essere. Mi sono offerto io, come ingegnere iscritto all'Albo. Staremo a vedere! :?
Se qualcuno ne sa qualcosa di più.... ;-)
Avatar utente
Foto Utenteadmin
114,5k 9 12 13
Manager
Manager
 
Messaggi: 8402
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14


Torna a Impianti elettrici e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti