Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

interruttore magnetotermico

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utente6367, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] interruttore magnetotermico

Messaggioda Foto Utentetorino17 » 24 ott 2011, 16:45

buongiorno a tutti sono nuovo del forum e quindi vi saluto caramente
Ho una domanda per voi, come funziona un magnetotermico?
Mi spiego meglio, se la legge di hom dice che I=V/R capisco la protezione dai cortocircuiti, in quanto al diminuire della resistenza aumenta la corrente, ma se al mio circuito inserisco 10 stufe elettriche, aumento la resistenza quindi la corrente deve diminuire, come fa a intervenire il magnetotermico?
grazie e di nuovo ciao a tutti.
Avatar utente
Foto Utentetorino17
0 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 24 ott 2011, 16:25

0
voti

[2] Re: interruttore magnetotermico

Messaggioda Foto Utenteazocchi » 24 ott 2011, 16:51

Le stufette sono collegate in parallelo quindi la R si dimezza ogni volta che aggiungi ua stufetta , di conseguenza la I aumenta ogni volta del doppio. ;-)
PS: legge di OHM
Avatar utente
Foto Utenteazocchi
45 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 132
Iscritto il: 29 set 2011, 14:03

0
voti

[3] Re: interruttore magnetotermico

Messaggioda Foto Utentetorino17 » 24 ott 2011, 16:58

Grazie della risposta non ci avevo pensato.
Quindi se le metto in serie non succede niente, rischio solo che non si accendono giusto?
Avatar utente
Foto Utentetorino17
0 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 24 ott 2011, 16:25

0
voti

[4] Re: interruttore magnetotermico

Messaggioda Foto Utentelillo » 24 ott 2011, 17:14

e come le collegheresti in serie?
teoricamente potresti anche farlo, ma praticamente la vedo dura.
ogni qual volta una stufa o un qualsiasi apparecchio a spina viene inserito, va ad aggiungersi al carico, ma in parallelo, questo comporta una diminuzione della resistenza totale,e quindi un aumento della corrente.
Attaccando troppe stufe, vi è un sovraccarico di corrente, e in quel caso interviene la parte termica dell'interruttore. Detto in breve si parla di una piccola sbarra che se attraversata da una corrente relativamente alta, si dilata e sgancia un ancoretta che apre il circuito.
La parte magnetica interviene per corto circuito.
Nel caso riuscissi a collegare in serie più stufe, queste potrebbero non funzionare, in quanto nessuna di loro si troverebbe a lavorare con la tensione nominale per la quale è stata progettata.
Avatar utente
Foto Utentelillo
11,9k 6 12 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2121
Iscritto il: 25 nov 2010, 10:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[5] Re: interruttore magnetotermico

Messaggioda Foto Utentetorino17 » 24 ott 2011, 17:20

Grazie ragazzi la mia stupidità è stata di non pensare che i carichi in un'impianto elettrico
sono collegati in parallelo, che pirla, grazie ancora e ciao
Avatar utente
Foto Utentetorino17
0 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 24 ott 2011, 16:25


Torna a Impianti elettrici e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti