Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto Utente6367, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto UtenteMike

0
voti

[1] spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto Utentepasso88 » 14 gen 2012, 20:36

devo ancora capire per bene come funziona il mio rifasatore, premetto che non sono un esperto ma mi piace l'elettronica in generale, comunque, il mio rifasatore automatico della mia azienda è un trifase, ha un TA su L2 e quando su L2 misura un cosfi minore di 0,90 scatta un interruttore che collega una batteria di condensatori. ma quello che mi chiedo è se su L2 il valore è 0,91 mentre sulle altre è 0,80 lui non attiva nessuna batteri perché?
Avatar utente
Foto Utentepasso88
13 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 3 ago 2011, 22:48

0
voti

[2] Re: spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto UtenteGustavo » 14 gen 2012, 20:51

Perché non lo sa.

In ogni caso andrebbe verificato anche a quanta energia reattiva corrisponde il fattore di potenza di 0,8 che rilevi, potrebbe essere insignificante.

I rifasatori automatici hanno un solo TA quindi si assume che le correnti siano in qualche modo equilibrate. Non è sempre così, ma lo squilibrio dovrebbe essere almeno il minimo possibile. La differenza di sfasamento della corrente sulle diverse fasi non dice molto, anzi, non dice nulla. L'importante è la quantità di energia reattiva che si compensa che deve essere sufficiente.
L'ignoranza m'acceca come d'inverno la più cupa nebbia... E mi piange il cuore.
Vedo attorno a me persone che sanno cose che io ignoro, e mi dico: quanto sono ricchi; in me e' la miseria.
Avatar utente
Foto UtenteGustavo
22,1k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7212
Iscritto il: 14 giu 2010, 21:54

0
voti

[3] Re: spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto Utentepasso88 » 15 gen 2012, 9:38

mubeta ha scritto:Perché non lo sa.

:D :D :D :D
intanto grazie per la risposta!!

ho aquistato una pinza aperometrica (cinese) che misura l'energia reattiva provo a fare qualche misurazione...e poi mi leggo qualcosa in più sull'energia reattiva e il cosfi.
Avatar utente
Foto Utentepasso88
13 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 3 ago 2011, 22:48

0
voti

[4] Re: spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 15 gen 2012, 17:28

Le centraline automatiche di rifasamento misurano il cosfi prendendo il segnale amperometrico su una fase e il segnale voltmetrico sulle altre due. Praticamente tutte funzionano cosi
cosi se il TA è sulla fase L2 , il segnale voltmetrico sarà prelevato da L3 e L1
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
4.804 4 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1748
Iscritto il: 20 set 2004, 7:31
Località: PIACENZA

0
voti

[5] Re: spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto Utentepasso88 » 28 gen 2012, 11:40

ma se io accendo una serie di plafoniere a neon e queste a causa della vecchiaia sono sfasate mi andranno a sfasare solo una fase che magari non è quella che prende in considerazione il rifasatore, come dovrei fare? sistemare le plafoiere?
un'altra domanda, sul rifasatore ho 3 fusibili da 100A non sono esageratamente inutili? avendo delle batterie per un totale di 7 kvar che fusibili dovrei usare?
grazie
Avatar utente
Foto Utentepasso88
13 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 3 ago 2011, 22:48

0
voti

[6] Re: spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto Utentepasso88 » 28 gen 2012, 16:15

ho fatto qualche test sul frigobanco che ho nel negozio, è alimentato a 220Vac se prendo il segnale amperometrico sulla fase del frigo e il segnale voltmetrico sulla fase del frigo e sul neutro mi segnala 0.90 di cosfi mentre se prendo il segnale amperometrico sulla fase del frigo e il segnale voltmetrico sulle altre due fasi mi segna cosfi 0.44 a cosa devo credere?
poi se il frigo ha un consumo di 1 kvar ad es. significa che per portare a cosfi 1 devo mettere un condensatore da 1 kvar giusto? che a quanti uF corrispondono?
Avatar utente
Foto Utentepasso88
13 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 3 ago 2011, 22:48

0
voti

[7] Re: spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 28 gen 2012, 17:38

Per misurare correttamente il cosfi bisogna solo rispettare l'inserzione del costruttore dello strumento

100A per 7kVAR sono esagerati, per quei condensatori ipotizzando che funzionano a 400V servirebbero dei fusibili da 20A

per 1kVAR a 400V sono circa 3x7 microFarad collegati a triangolo
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
4.804 4 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1748
Iscritto il: 20 set 2004, 7:31
Località: PIACENZA

0
voti

[8] Re: spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto Utentepasso88 » 28 gen 2012, 18:59

grazie!! ma vanno bene dei comuni fusibili?
ora rileggo le istruzioni del misuratore e riprovo a fare i test
Avatar utente
Foto Utentepasso88
13 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 3 ago 2011, 22:48

0
voti

[9] Re: spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto Utentemir » 28 gen 2012, 21:39

fusibilidi tipo gG e corrette valutazioni del caso
Avatar utente
Foto Utentemir
29,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14479
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[10] Re: spiegatemi come funziona il mio rifasatore

Messaggioda Foto Utentepasso88 » 29 gen 2012, 1:03

mir ha scritto:fusibilidi tipo gG e corrette valutazioni del caso

Ok ma dove posso trovare il calcolo per i fusibili?
Avatar utente
Foto Utentepasso88
13 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 3 ago 2011, 22:48

Prossimo

Torna a Impianti elettrici e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 20 ospiti