Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

dichiarazione di rispondenza

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utente6367

0
voti

[1] dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto Utenteangelosammarco » 10 feb 2012, 21:05

Salve a tutti ecco il mio dubbio in un appartamento di circa 100mq mi hanno richiesto la dichiarazione di rispondenza per presentarla per agibilita o controllato l'impianto notando che e provisto di cavo di messa a terra . Invece per quanto riguarda i colori dei cavi ( essendo un impianto realizzato circa 10 anni fa ) non rispetta la norma in vigore cioe la fase e rossa e il neutro marro in questo caso come mi devo comportare dato che la signora non vuole spendere soldi . A scusate o fatto le prove tecniche con lo strumento tra fase e terra e il differenziale regolarmente interviene come devo fare la dichiarazione di rispondenza dato che non ne ho mai fatto una prima d'ora grazie anticipatamente
Avatar utente
Foto Utenteangelosammarco
-21 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 2 set 2010, 19:05

2
voti

[2] Re: dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 10 feb 2012, 21:15

Prima di andare oltre: hai i requisiti richiesti per rilasciare la dichiarazione di rispondenza?

Per quanto riguarda il colore dei conduttori, almeno il neutro lo sostituirei col colore prescritto. Se la signora non vuole spendere fa senza agibilità...

Sulla "forma" del documento puoi fare come credi: non c'è uno standard. Potresti, per assurdo, rilasciare un semplice foglio timbrato e firmato in cui attesti, appunto, la rispondenza dell'impianto. Ovviamente, trattandosi di una pesante assunzione di responsabilità, più è dettagliata la documentazione che produci meglio è per Te...
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
2.481 2 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 1652
Iscritto il: 21 dic 2010, 0:10
Località: Mantova

0
voti

[3] Re: dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto UtenteLuky » 14 feb 2012, 13:19

...10 anni fa il neutro doveva essere celeste. O l'impianto è più vecchio oppure è stato fatto con quello che avevano. Per i requisiti occorre essere almeno responsabile tecnico da 5 anni. Pochi giorni avevo chiesto anche io info in merito sul forum e mi sono rivolto allo studio tecnico al quale mi appoggio di solito non possedendo i requisiti; la DIRI l'ho presa giusto ieri. Lo studio tecnico (post verifica fatta con me) l'ha fatta riportando anche lo schema dell'impianto e dei quadri ma come ti ha detto Foto UtenteGiovepluvio dipende dal fatto che più cose specifichi (ovviamente rispondenti alla realtà) e meglio è visto che ti assumi la responsabilità di un lavoro fatto non da te. O_/
Avatar utente
Foto UtenteLuky
533 5 10
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 8 set 2009, 13:31

0
voti

[4] Re: dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto Utenteangelosammarco » 17 feb 2012, 10:27

buon giorno si posseggo i requisiti per certificare impianti di lettera A e B e ho sempre compilato la dico mai fatto una dichirazione di rispondenza hai qualche consiglio da darmi grazie sempre
Avatar utente
Foto Utenteangelosammarco
-21 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 2 set 2010, 19:05

0
voti

[5] Re: dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto UtenteLuky » 17 feb 2012, 22:38

Per il fac simile puoi tranquillamente trovarlo in rete; basta che scrivi dichiarazione di rispondenza e trovi quello che vuoi; come allegato puoi fare uno schema dell'impianto come fai con la dico e stessa cosa per la descrizione dei quadri elettrici, controlla che tutte le prese abbiano gli alveoli protetti (la terra e la protezione differenziale l'hai già controllata); per il neutro la vedo dura; se il cliente non vuole fare nessun lavoro al posto tuo avrei gli stessi dubbi; non so se come caso limite sia possibile riportare sulla diri il colore utilizzato e che il cliente rifiuta di sostituire; ma attendi un consiglio più autorevole; qualcuno sicuramente ci dirà se è possibile. ciao
Avatar utente
Foto UtenteLuky
533 5 10
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 8 set 2009, 13:31

2
voti

[6] Re: dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto UtenteMike » 18 feb 2012, 10:43

I colori obbligatori sono giallo/verde per la terra e blu chiaro per il neutro. La scelta di cosa fare spetta al tecnico che redige la DIRI la responsabilità è tutta sua. Vuoi mantenere un colore non conforme per il neutro per far risparmiare la signora? Puoi farlo, ma te ne assumi la piena responsabilità. Se in futuro, tra 1, 2 , 10 anni, dovesse succedere qualcosa, la signora non si ricorderà di certo che l'hai aiutata e non ti ringrazierà, anzi, ti dirà: ma perché non hai sostituito il neutro?? Sei o non sei untecnico competente???
--
Michele Guetta
--
La massa mi è estranea!
Avatar utente
Foto UtenteMike
22,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8578
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[7] Re: dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto Utenteangelosammarco » 22 feb 2012, 10:34

Grazie sempre a tuttti allora il cavo di messa a terra e di colore g/v ed e collegato in tutto l'impianto ( prese , luce ) il differenziale interviene correttamente facendo le prove con la strumentazione fase e terra sto cambiando il colore del neutro in tutta la casa grazie sempre volevo fare una domanda essendo che la deve presentare per agibilita funzione come la dico pensera la cliente a depositare la mia documentazione insieme alla sua allo sportello unico ???????
Avatar utente
Foto Utenteangelosammarco
-21 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 2 set 2010, 19:05

0
voti

[8] Re: dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 22 feb 2012, 10:47

I colori obbligatori sono giallo/verde per la terra e blu chiaro per il neutro

cavo di messa a terra e di colore g/v

personalmente ritengo significtiva la differenza di aproccio tra il conduttore di terra e quello di neutro
< il conduttore di terra DEVE essere giallo/verde >
< SE il conduttore di neutro e' distinto dal colore esso deve essere il blu >

risulta evidente gia' dall'enunciazione che non e' la stessa cosa
se mettessi su ogni terminale un'etichetta indelebile con la scritta < N > ed annotassi che " il conduttore di neutro e' distinto ed indentificato in chiare lettere ad ogni terminale con il simbolo < N > secondo me va bene
altro e' dire che anche un'operazione del genere non e' propriamente gratuita
                  Piero
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
6.285 4 4 6
free expert
 
Messaggi: 4238
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

0
voti

[9] Re: dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto Utenteangelosammarco » 26 feb 2012, 10:45

salve ragazzi un'altra domanda in linea di massima la dichiarazione di rispondenza si puo rilasciare in impianti fatti max quanti anni grazie sempre
Avatar utente
Foto Utenteangelosammarco
-21 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 2 set 2010, 19:05

0
voti

[10] Re: dichiarazione di rispondenza

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 26 feb 2012, 14:50

La DiRi può essere rilasciata solo per impianti realizzati prima dell'entrata in vigore del DM 37/08.

Se fai una ricerca nel forum troverai molte discussioni che ne parlano in dettaglio.
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
2.481 2 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 1652
Iscritto il: 21 dic 2010, 0:10
Località: Mantova

Prossimo

Torna a Impianti elettrici e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti