Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Presa elettrica aggiunta da interruttore luci

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Presa elettrica aggiunta da interruttore luci

Messaggioda Foto UtenteRam » 17 lug 2017, 8:40

Ciao a tuttti,
avrei bisogno di un vostro parere in merito a quanto sotto riportato.

Ho la necessita' di aggiungere una presa elettrica a fianco di un pulsante che pilota l'accensione della luce delle scale di casa mia, prendendo corrente dall' interruttore esistente.

So che la cosa non e' corretta, ma l'uso che faro' di questa presa e' unicamente per collegarci deodoranti o diffusore anti-zanzare elettrici, o al max una lampada elettrica in caso serva luce per lavorare, quindi tutte situazioni che prevedono un assorbimento di pochi watt ( deodorante ambiente 1,5 w, fornellino zanzare 5-6 w, lampada dipende dalla lampadina montata )

L'interruttore esistente ( o meglio il pulsante siccome non ha due posizioni ) comanda l'accensione delle luci delle scale, che si spengono dopo 3 minuti di accensione.

All' interruttore sono collegati 2 fili, uno viola ( direi la fase ) attaccata ad un morsetto con 2 ingressi, ed uno blu ( direi il neutro ) collegato all' altro morsetto con un solo ingresso ( entrambi i fili sono del diametro di circa 1,5 mmq ).

Dopo aver staccato l'interruttore generale, ho montato la presa elettrica a fianco dell'interruttore, poi ho staccato i fili viola e blu dall'interruttore e li ho collegati sulla presa, in alto ed in basso. In mezzo ho collegato il filo giallo-verde della messa a terrra. Poi ho ponticellato il filo blu e viola dalla presa all'interruttore, come erano in origine collegati.

Dando corrente, direi che tutto funzioni correttamente, ho collegato alla presa una lucina da notte a led, ed un fornellino per diverse ore, senza apparenti problemi.

L'interruttore accende le luci delle scale come prima; ho notato pero', che quando lo premo, viene a mancare per un attimo la corrente alla presa ( era collegata una luce a led che si spegne nel momento in cui premo il pulsante ).

Penso che sia tutto normale, in quanto il pulsante schiacciato , interrompa per un attimo la corrente, ed essendo collegato alla presa, anche essa ne viene privata.

Vorrei un vostro parere sul lavoro eseguito, se vi possono essere rischi di corto circuito o altro, o se , benche' sia concettualmente sbagliato quanto fatto, per avere una presa elettrica di fortuna da usare per consumi molto bassi, anche se continuativi ( es. deodorante o fornellini ), la cosa possa essere utilizzata ugualmente.

Se vi sono a parer vostro rischi alti, smonto tutto e rimetto le cose come erano prima.

Grazie in anticipo per i vostri consigli.
Avatar utente
Foto UtenteRam
0 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 17 lug 2017, 8:35

1
voti

[2] Re: Presa elettrica aggiunta da interruttore luci

Messaggioda Foto Utentemir » 17 lug 2017, 10:27

Ram ha scritto:..smonto tutto e rimetto le cose come erano prima.

:ok:
Ram ha scritto:Ho la necessita' di aggiungere una presa elettrica a fianco di un pulsante che pilota l'accensione della luce delle scale di casa mia, ...

Per alimentare una presa elettrica,occorre che si fornisca alimentazione dalla linea prese dedicata dell'impianto elettrico, che avrà le giuste e coordinate protezioni e i conduttori di sezione adeguata a monte e di linea.
Ram ha scritto:..prendendo corrente dall' interruttore esistente.

Se il riferimento è sempre quello del "pulsante" delle luci scale, esso rimane tale ovvero "pulsante" e comunque, questo interrompe solo un lato del circuito di alimentazione del circuito lampade, e non è detto che sia la fase, (anche se la buona regola è che si interrompa la fase), pertanto si ha solo un lato di alimentazione disponibile, e non l'altro.
Ram ha scritto:L'interruttoreIl Pulsante accende le luci delle scale come prima; ho notato pero', che quando lo premo, viene a mancare per un attimo la corrente alla presa ( era collegata una luce a led che si spegne nel momento in cui premo il pulsante ).

:!:
Questo succede perché, il pulsante (giustamente) chiude il circuito di alimentazione verso la bobina del relè luce scale, così facendo ai capi del pulsante nell'istante in cui si chiude il contatto la tensione si porta a zero.
"Il collegamento che hai realizzato è errato".
Per quanto banale possa sembrare, credo sia il caso che richiedi un intervento di un elettricista, se non altro per evitare inutili danno/rischi all'impianto elettrico.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
50,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18473
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[3] Re: Presa elettrica aggiunta da interruttore luci

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 17 lug 2017, 11:39

Fai il caso di un carico troppo elevato rispetto a quello rappresentato dalla bobina del relè.
Cosa succede alla bobina del relè luce scale se il pulsante è sempre premuto ?
Se si scalda, potrebbe danneggiarsi a breve o lungo termine.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
3.981 2 6 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1273
Iscritto il: 9 lug 2015, 15:58
Località: Torino

0
voti

[4] Re: Presa elettrica aggiunta da interruttore luci

Messaggioda Foto UtenteRam » 17 lug 2017, 13:55

Scusate , sono tonto, ma non ho ben capito...
Cioe' ,se premo il pulsante, questo aziona il rele' che permette di accendere le luci.
Collegando quindi alla presa elettrica che ho messo, un fornellino zanzare, per esempio, questo , una volta inserito ed acceso, agirebbe nello stesso modo in cui premessi in maniera continuativa il pulsante delle luci.... ho capito bene ?
La mia idea era quella di aggiungere una presa come quella che ho messo, anche al secondo piano ( quella inserita e' al primo piano ), collegandola sempre con i fili del pulsante luci che e' presente anche al secondo piano; quindi, cosi' facendo, e collegando anche al secondo piano un fornellino per zanzare, accentuerei ulteriormente il problema, oppure la situazione rimane la medesima, essendoci al secondo piano una ulteriore scatola di derivazione da cui arrivano i fili del pulsante luci ? ( le luci comandate dal pulsante sono le stesse, per tutta la scala ).
Grazie.
Avatar utente
Foto UtenteRam
0 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 17 lug 2017, 8:35

0
voti

[5] Re: Presa elettrica aggiunta da interruttore luci

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 17 lug 2017, 18:55

In poche parole stai facendo un c...ta, quindi chiama un elettricista o smantella tutto quello che hai fatto.
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
561 1 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 715
Iscritto il: 13 set 2015, 17:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[6] Re: Presa elettrica aggiunta da interruttore luci

Messaggioda Foto UtenteRam » 17 lug 2017, 21:53

Grazie per le informazioni che mi avete dato.
Vi posto in allegato le foto relative alla Scatola di derivazione ( la freccia rossa indica il tubo dove ho fatto passare il cavo giallo/verde di messa a terra, da 1,5 mmq ) e del pulsante luce delle scale, con i 2 fili viola e blu originariamente collegati.

Se ne faro' solo uso detto all'inizio ( no aspirapolveri o altro di alto carico ), visto anche il poco spazio nel tubo, posso comunque provare a tirare 2 fili da 1,5 mmq per fase e neutro ? La distanza tra scatola e presa sara' si' e no 2 mt, a dir tanto.

Inoltre, immagino di prendere il neutro dal gruppo di fili blu legati col morsetto, ma per la fase ? Il morsetto con quelli neri potrebbe essere ok ?
Allegati
Interruttore_luci_scala_pre_modifiche_mod.JPG
Interruttore luci scala pre-modifiche
Scatola_derivazione_mod.JPG
Scatola derivazione
Avatar utente
Foto UtenteRam
0 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 17 lug 2017, 8:35

0
voti

[7] Re: Presa elettrica aggiunta da interruttore luci

Messaggioda Foto Utentemir » 18 lug 2017, 10:20

Riepilogando:
1-dalla connessione del pulsante "non si può derivare una presa elettrica".
2-per inserire una presa elettrica in un frutto, occorre alimentare quest'ultima dalla "linea prese dell'impianto elettrico".
Relativamente alla -1- i rischi sono quelli di realizzare guasti elettrici all'impianto e malfunzionamenti ai dispositivi alimentati in quel modo; mentre per la -2- occorre individuare i conduttori di neutro e di fase della linea prese, e collegare correttamente i conduttori di sezione adeguata.
Tanto la -1- quanto la -2- prevedono delle conoscenze per evitare rischi elettrici, pertanto è consigliabile l'intervento di un elettricista per la realizzazione.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
50,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18473
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti