Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-faro

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-faro

Messaggioda Foto UtenteAlessandroBelluno » 3 ago 2017, 16:03

Buongiorno a tutti,

mi chiamo Alessandro e sto in questi mesi lavorando sulla mia tesi di laurea.

Volevo porvi un quesito a riguardo del calcolo della sezione dei cavi interrati che andranno ad alimentare i proiettori installati su 4 torri faro che illumineranno un impianto sportivo.

Ho calcolato la sezione e verificato la c.d.t. del tratto compreso tra il punto di consegna ENEL e il Quadro Generale (montante), trovando una sezione nominale di 95 mm2 e una c.d.t. inferiore all'1% come richiesto dalle Linee Guida della Lega Nazionale Dilettanti. Ho scelto un cavo quadripolare, isolato in PVC, posato all'interno di un corrugato.

Ora, vorrei far partire dal quadro generale ben 8 tubi corrugati, ognuno contenente un unico cavo quadripolare. Sostanzialmente 2 tubi per torre faro: in un tubo ci sarà il cavo quadripolare che andrà ad alimentare i 5 proiettori per l'illuminazione del campo da calcio, mentre nell'altro tubo ci sarà il cavo che andrà ad alimentare i 4 proiettori per l'illuminazione della pista (su ogni torre faro sono montati 9 proiettori).

Quello che vorrei sapere e soprattutto capire, è come scegliere il coefficiente K2, perché almeno per circa 25 metri, questi 8 tubi corrugati correrebbero paralleli, fino al raggiungimento del primo pozzetto, dove poi ovviamente si dividerebbero in due gruppi: 4 corrugati verso le due torri faro lato sud e 4 corrugati verso le due torri faro lato nord.
Dalle tabelle (CEI - UNEL 35026) però trovo il valore di K2 fino a 6 circuiti e volevo quindi capire come comportarmi nel caso in cui ne ho 8.

Si prende comunque K2 pari a 0,6 (K2=0,6 per un cavo multipolare per ciascun tubo, con 6 circuiti installati sullo stesso piano e a contatto) oppure devo fare una scelta diversa?

Considerando poi che gli 8 corrugati si dividono in 2 gruppi da 4, posso comunque tenere buono per i calcoli il K2 scelto per il primo tratto dal quadro generale al primo pozzetto o devo variarlo?

Se potete illuminarmi, mi fareste un immenso piacere.

Grazie mille.
Alessandro
Avatar utente
Foto UtenteAlessandroBelluno
5 2
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 26 gen 2013, 12:44

0
voti

[2] Re: Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-f

Messaggioda Foto Utentelillo » 3 ago 2017, 16:53

ciao,
Foto UtenteAlessandroBelluno ha scritto:Dalle tabelle (CEI - UNEL 35026) però trovo il valore di K2 fino a 6 circuiti e volevo quindi capire come comportarmi nel caso in cui ne ho 8.
Si prende comunque K2 pari a 0,6 (K2=0,6 per un cavo multipolare per ciascun tubo, con 6 circuiti installati sullo stesso piano e a contatto) oppure devo fare una scelta diversa?

ponendoti in una condizione estremamente cautelativa, potresti individuare il fattore di correzione per interpolazione lineare, e quindi portarti a 0,5.
questo movimento potrebbe abbattere le portate dei cavi, e costringerti a una sezione superiore, qualora fossi al limite in portata, ma non buttiamo benzina sul fuoco.
Foto UtenteAlessandroBelluno ha scritto:Considerando poi che gli 8 corrugati si dividono in 2 gruppi da 4, posso comunque tenere buono per i calcoli il K2 scelto per il primo tratto dal quadro generale al primo pozzetto o devo variarlo?

in linea di principio, quando una conduttura cambia modalità di posa lungo il percorso, per definirne la portata bisogna individuare la condizione di posa più gravosa.
nel tuo caso ad esempio si passa da 8 corrugati a 4, con un k che passa da uno 0,5 prima ipotizzato a uno 0,7.
la condizione più gravosa sono i 25 metri in cui le condutture corrono tutte e 8 parallelamente.
Avatar utente
Foto Utentelillo
14,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2597
Iscritto il: 25 nov 2010, 10:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[3] Re: Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-f

Messaggioda Foto UtenteMike » 3 ago 2017, 17:05

Io la vedo in maniera diversa, se il limite massimo del K2 è riferito a 6 circuiti, significa che un numero superiore non influisce significativamente sulla portata, anche perché fisicamente solo un certo numero di circuiti è in contatto diretto.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
45,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13165
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[4] Re: Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-f

Messaggioda Foto Utentelillo » 3 ago 2017, 17:16

in realtà anche io la vedo come te, infatti la premessa era di condizione estremamente cautelativa.
però proviamo a ragionare in un caso generico:
8 condutture sono parenti a 6 e le conclusioni di lasciare a 0,6 sono più che lecite;
ma se in parallelo vi fossero 16 circuiti, quale è la tua opinione sull'applicazione di un fattore correttivo?

ovviamente non correttivo tale da portare il k a valori infimi
Avatar utente
Foto Utentelillo
14,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2597
Iscritto il: 25 nov 2010, 10:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[5] Re: Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-f

Messaggioda Foto UtenteMike » 3 ago 2017, 17:39

Rispondo a sentimento, io lascerei sempre 0,6 perché presumo che quel limite sia riferito alle prove empiriche effettuate dal quale risulti che oltre il sesto circuito non si riscontrano aumenti di temperatura apprezzabili.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
45,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13165
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[6] Re: Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-f

Messaggioda Foto Utentelillo » 3 ago 2017, 17:46

opinione recepita :ok:
Avatar utente
Foto Utentelillo
14,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2597
Iscritto il: 25 nov 2010, 10:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[7] Re: Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-f

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 3 ago 2017, 19:35

L'illuminazione non può avere sovraccarichi e probabilmente i cavi avranno una corrente di impiego più bassa della portata perché il fattore limitante sarà la caduta di tensione, quindi scalderanno poco e K2 può essere prossimo a 1
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
4.061 2 3 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1331
Iscritto il: 10 dic 2014, 19:16

0
voti

[8] Re: Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-f

Messaggioda Foto Utenteluka » 3 ago 2017, 19:52

Premesso che non sono un progettista... non mi torna una cosa? Parli di cavo quadripolare ma se l'impianto di illuminazione è in classe 2, con apparecchi di illuminazione in classe 2 ,la morsettiera sul palo è classe 2
- il cavo tra morsettiera e apparecchio è in classe 2 ,idem per la conduttura interrata ti basta un tripolare.. poi magari utilizzerai componenti in classe 1 e si renderà necessario un quadripolare
Avatar utente
Foto Utenteluka
177 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 8 gen 2013, 21:38

0
voti

[9] Re: Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-f

Messaggioda Foto UtenteAlessandroBelluno » 3 ago 2017, 20:18

Innanzitutto ringrazio tutti voi per le numerose risposte.

Gli apparecchi illuminanti da me scelti sono in classe di isolamento I e non II, come del resto specificato anche nelle Linee Guida della Lega Nazionale Dilettanti.

Onestamente, tra le varie proposte che mi avete dato nelle vostre risposte, con buona probabilità opterò per scegliere il valore di K2 pari a 0,6, che in linea di principio è come avrei fatto io se non avessi avuto il vostro utilissimo apporto.
Avatar utente
Foto UtenteAlessandroBelluno
5 2
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 26 gen 2013, 12:44

0
voti

[10] Re: Scelta sezione dei cavi interrati per alimentare torri-f

Messaggioda Foto UtenteAlessandroBelluno » 12 ago 2017, 13:58

Buongiorno a tutti,

volevo porVi questo quesito:

non avendo trovato un cavo FG7OR quadripolare con sezione 95 mm2 (solo fino a 4 x 25 mm2), mi chiedevo se era possibile far coesistere nello stesso tubo un conduttore tripolare da 95 mm2 e un conduttore unipolare sempre da 95 mm2. La necessità di avere il conduttore neutro della stessa sezione delle 3 fasi nasce dal fatto che, avendo un numero di proiettori NON multiplo di 3, il carico risulta non equilibrato.

E' possibile?

Devo prendere qualche accorgimento particolare?...non so, ad esempio un fattore di correzione per la presenza di conduttori nello stesso tubo?

Vi chiedo di aiutarmi se Vi è possibile.
Grazie.
Alessandro
Avatar utente
Foto UtenteAlessandroBelluno
5 2
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 26 gen 2013, 12:44

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 28 ospiti