Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Alimentatore variabile da laboratorio

Attrezzature, tecniche e soluzioni per la costruzione di apparecchiature. Dal piccolo PCB fino al macchinario.
0
voti

[31] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 12 ago 2017, 7:35

marco438 ha scritto:
marco438 ha scritto:..... proverei a misurare la tensione di riferimento dell'IC sul pin 9 rispetto a GND.
O_/

Ciao Marco, visto che ho fatto tutto il circuito per bene e di integradi ne ho diversi e non mi trovavo con il tensione ref. sul piedino da te indicato ho guardato il datasheet e li ho notato che il piedino era il 6 e non il nove. difatti sul piedino 6 mi da 7.20v che secondo me ci sta. ho provato con tutti i trasformatori e io ne ho diversi, purtroppo cala sempre di un volt, sia su quelli stabili che sugli altri. Forse devo aggiustare qualche resistenza?
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
1.353 1 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 950
Iscritto il: 12 mag 2015, 21:26

0
voti

[32] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 12 ago 2017, 15:13

Ho fatto un ulteriore test, ho misurato la tensione ref. sul piedino 6 a vuoto e mi da 7.19V circa, poi ho attaccato la fatidica lampadina che assorbe 1.6 amper circa e sul piedino 6 c'è una tensione di 6.96V quindi una differenza di 23 millivolt questa tensione di riferimento essendo instabile fa si che io ho una caduta di tensione pari ad 1/1.10V cosa no di poco conto. io sto tribolando tutto il giorno e non riesco a capire da cosa dipende. Premetto che ho già cambiato tutti i componenti ma senza esito positivo
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
1.353 1 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 950
Iscritto il: 12 mag 2015, 21:26

0
voti

[33] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 13 ago 2017, 8:56

elektronik ha scritto:la regolazione dell'corrente

Ovviamente avrai provato ad alzare un po' la soglia di intervento caso mai fosse starata..
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
4.114 4 9 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2137
Iscritto il: 29 gen 2014, 7:54

0
voti

[34] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 13 ago 2017, 12:17

A questo punto anch'io, senza avere sottomano il circuito, non saprei che pesci prendere.
Come e' stato fatto il circuito, su PCB o millefori? Puoi fare qualche foto (sopra e sotto) per effettuare un controllo dei collegamenti ed escludere errori di cablaggio e/o stampa PCB?
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
36,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16353
Iscritto il: 24 mar 2010, 14:09
Località: Versilia

0
voti

[35] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 13 ago 2017, 18:21

elektronik ha scritto: ...Premetto che ho già cambiato tutti i componenti ma senza esito positivo...

:-) Compresi i diodi raddrizzatori ?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
11,6k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8285
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

0
voti

[36] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 13 ago 2017, 20:16

Mi scuso per il ritardo ma non ho internet se no a tappe come l'acqua in sicilia ma la bolletta mi arriva. la linea e stata dichiarata non migliorabile e quindi se mi va bene cosi me la tengo se no me ne vado. Le prove da voi suggerite le ho fatte compreso i diodi che li ho sostituiti con un ponte 25A. per quando riguarda il PCB datosi che è stato fresato con cnc come il primo che feci il circuito non può essere diverso, i componenti controllati e ricontrollati
Allegati
PARTE COMPONENTI-Variable-DC-power-supply-1-27V-3A.jpg
PARTE COMPONENTI-Variable-DC-power-supply-1-27V-3A.jpg (33.52 KiB) Osservato 231 volte
pcb-alimentatore.jpg
parte superiore alimentatore.jpg
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
1.353 1 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 950
Iscritto il: 12 mag 2015, 21:26

0
voti

[37] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 14 ago 2017, 14:10

ho postato le immagini, adesso che faccio aspetto dopo ferragosto? forse è appropriato, intanto buone vacenze O_/
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
1.353 1 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 950
Iscritto il: 12 mag 2015, 21:26

0
voti

[38] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 14 ago 2017, 16:39

Noto, dalle foto, una certa sovrabbondanza di stagno :D e non e' da escludere che possano esserci contatti indesiderati tra le piste; controllale tutte con il tester.
pcb-alimentatore.jpg

Darei anche un'occhiata al transistor pilota.
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
36,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16353
Iscritto il: 24 mar 2010, 14:09
Località: Versilia

0
voti

[39] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 14 ago 2017, 16:49

Posso garantirti che nonostante l'abbondanza di stagno non ci sono corti tra le piste. Per scrupolo ho rifresato lo stampato e mi accingo a ricostruirla, poi ti faccio sapere. anche perché la prima che ho costruito funziona e non capisco perché questa non ne vuole sapere di funzionare. Per adesso Grazie
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
1.353 1 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 950
Iscritto il: 12 mag 2015, 21:26

0
voti

[40] Re: Alimentatore variabile da laboratorio

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 14 ago 2017, 21:33

ciao Marco, ho rifresato il PCB ho montato il tutto, con una lampadina da 12 V 15w cala di 1V con due lampadine in parallelo, 30watt cala di due volt. ci rinuncio devo trovare uno schema che mi dia la certezza quindi se avete uno schema non troppo difficile di un alimentatore da banco da 1a 27v perlomeno da 0 a 3 amper 5 amper sarebbe il massimo.Grazie a tutti per l'aiuto
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
1.353 1 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 950
Iscritto il: 12 mag 2015, 21:26

PrecedenteProssimo

Torna a Costruzione, montaggio e riparazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti