Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Gruppo elettrogeno e tank fuel

Impiantistica dedicata alla sicurezza antincendio, iter procedurali e sicurezza nel luogo di lavoro

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utenteiosolo35

0
voti

[1] Gruppo elettrogeno e tank fuel

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 1 mar 2018, 18:27

Salve qualcuno di voi è esperto in merito all'oggetto?

Un cliente per la sua ditta che tratta materiale plastico deve installare nel cortile esterno un G.E. da 500kW che rientra nell'attività 49.2.B
Nel medesimo cortile vuole installare un Tank fuel che gli servirà esclusivamente per il rifornimento delle macchine interne all'attività quali muletti, ragni, ecc. quindi mezzi non targati.

1) E' possibile installare il serbatoio per uso interno anche se la ditta non è un autotrasportatore?
2) Si può presentare un'unica pratica ai VVF con la doppia attività?

faccio queste 2 domande in quanto mi è stato detto da un professionista di prevenzione incendi che il serbatoio lo posso installare solo in ditte che hanno nella loro ragione sociale la denominazione di autotrasportatore e comunque a prescindere mi ha detto che non posso presentare una doppia attività cioè gruppo ele. + tank fuel

Non so più cosa dire al cliente .
:roll: :roll:
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
259 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[2] Re: Gruppo elettrogeno e tank fuel

Messaggioda Foto Utentee7o7 » 2 mar 2018, 9:44

a quanto mi ricordo, dall'ultima volta che mi ho posato
un serbatoio di carburante, il fuel tank fuori terra
era ammesso per le aziende che svolgono autotrasporto
e cantiere... ma devi consultare le mille circolari.

Alternative sono il serbatoio interrato oppure (furbizia)
un serbatoio più piccolo, sotto i limiti dell'attività soggetta
(esempio 2 fusti). Se lo scopo è caricare i muletti
basta e avanza e ti togli di torno un problema.

Questo, a quanto ricordo, queste cose le faccio di rado.
Avatar utente
Foto Utentee7o7
137 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 10 ott 2011, 17:14
Località: Veneto

0
voti

[3] Re: Gruppo elettrogeno e tank fuel

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 2 mar 2018, 12:06

Grazie, oggi ho sentito i VVF e mi hanno confermato che posso fare doppia attività e usare il tank fuel per rifornimento mezzi interni non targati.
:ok:
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
259 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[4] Re: Gruppo elettrogeno e tank fuel

Messaggioda Foto UtenteLucido74 » 21 mar 2018, 11:11

Salve a tutti,
sono un nuovo iscritto e anche se poco dotto nel settore mi complimento per la competenza percepita negli argomenti trattati.
Si tratta nello specifico di un quadro elettrico di distribuzione con commutatore generale impianto I-0-II di scambio manuale rete-gruppo. Il quadro avrà pertanto la doppia alimentazione. Sarà fornito di spina CEE 3P+N+T per il collegamento di un gruppo elettrogeno carrellato di soccorso (10 kW – 15kW) in caso di esigenza. Potenza fornitura Enel 6 kW.
Il primo quesito è questo: A valle del commutatore generale d’impianto è più corretto prevedere un unico interruttore MTD in parallelo (ipotesi 1)
IPOTESI 1.jpg
oppure devo prevedere due interruttori di protezione MTD distinti, uno per il GE e uno per la rete? (ipotesi 2)
IPOTESI 2.jpg

Secondo quesito: Protezione dai contatti indiretti. Verificato che i due gruppi elettrogeni sopra descritti siano cablati con centro stella a terra, è sufficiente che il conduttore di terra GE sia collegato al collettore equipotenziale principale tramite il collegamento presa-spina CEE ? oppure è consigliato il collegamento dal morsetto di terra (PE) del GE direttamente al collettore equipotenziale?
Vi ringrazio e complimenti ancora
Avatar utente
Foto UtenteLucido74
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 20 mar 2018, 20:52

0
voti

[5] Re: Gruppo elettrogeno e tank fuel

Messaggioda Foto UtenteMike » 21 mar 2018, 15:04

R1) Premesso che a monte di ogni generatore ci siano le protezione da sovracorrenti e cortocircuito è sufficiente la soluzione 2.
R2) Dipende dal sistema di distribuzione che prevedi di utilizzare. Se TN-S distribuisci anche il PE, in TT no.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
50,5k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14248
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[6] Re: Gruppo elettrogeno e tank fuel

Messaggioda Foto UtenteLucido74 » 21 mar 2018, 16:57

Ciao Mike, grazie per la tua risposta.
Un chiarimento sul secondo quesito.
Volevo sottolineare che si tratta di gruppo elettrogeno/i carrellati trasportabili che andrebbero collegati in caso di necessità, non in pianta fissa.
Ora, supponiamo di posizionare il commutatore I-0-II in chiusura sulla rete (Sotto fornitura enel. No cabina MT/BT), il sistema elettrico si configura come TT, e fin qui ci siamo.
Quando invece collego il GE portatile alla presa CEE 3P+N+T e posiziono il commutatore in chiusura sul lato GE il sistema si configura di conseguenza come un TN-S avendo ovviamente previsto la connessione del PE tra centro stella e collettore equipotenziale attraverso la connessione spina-presa.

La mia domanda specifica era se impiantisticamente fosse corretto affidare il collegamento centro stella-collettore equipotenziale al solo conduttore PE spina-presa (magari chi collega il generatore ci attacca una prolunga da 50 m con conduttori da 1,5mmq) o fosse più corretto collegare il morsetto PE che normalmente si trova nel gruppo direttamente al collettore con una sezione del conduttore GV certa?
Con "certa" intendo predisporre uno spezzone di corda giallo-verde da 16mmq già collegato al collettore principale da un lato e l'altro lato pronta ad essere collegata al GE in caso di necessità, magari con una connessione tipo plug and play tipo i cavi della saldatrice per dirne una.
Grazie
Avatar utente
Foto UtenteLucido74
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 20 mar 2018, 20:52

0
voti

[7] Re: Gruppo elettrogeno e tank fuel

Messaggioda Foto UtenteMike » 21 mar 2018, 19:08

E' sufficiente il PE della presa collegato a sua volta all'impianto di terra, ovviamente sempre se a monte c'è una protezione coordinata, ovvero con dispositivo differenziale per essere indipendenti dal valore di impedenza del circuito a valle.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
50,5k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14248
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[8] Re: Gruppo elettrogeno e tank fuel

Messaggioda Foto UtenteLucido74 » 21 mar 2018, 19:17

Grazie Mike, :ok:
Avatar utente
Foto UtenteLucido74
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 20 mar 2018, 20:52


Torna a Sistemi di sicurezza ed antincendio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite