Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Tutti gli argomenti relativi ai veicoli elettrici

Moderatori: Foto Utentem_dalpra, Foto Utente6367

0
voti

[51] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 5 ott 2017, 20:33

Una bella notizia....ovviamente manca FIAT ma visti i dietrofront di Marchionne non mi meraviglio.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
16,9k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5222
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

1
voti

[52] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 6 ott 2017, 17:41

Servono anche tecnici preparati, in Italia avremmo grosse difficoltà a trovarli.
Faticano anche negli USA: http://www.newenergystaffing.com/find-a-job/

Qui molti tecnici preparati non lavorano :-(

Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali
Richiesta ormai senza speranza: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=21&t=45087
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
13,1k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3130
Iscritto il: 21 dic 2006, 8:59
Località: Milano

1
voti

[53] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto Utente6367 » 10 dic 2017, 22:17

I piani molto ambiziosi di BMW da qui al 2025.
Numerosi nuovi modelli, da 60 kWh a 120 kWh. Ricarica sino a 350 kW.

https://www.quattroruote.it/news/tecnol ... _2025.html
Avatar utente
Foto Utente6367
15,4k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5312
Iscritto il: 8 set 2005, 23:00

0
voti

[54] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 10 dic 2017, 23:48

E per ora niente idrogeno... ;-)
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
16,9k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5222
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

0
voti

[55] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto Utente6367 » 11 gen 2018, 13:45

Un interessante articolo sul mercato dei veicoli elettrici.

https://www.mckinsey.com/industries/aut ... cle-market
Avatar utente
Foto Utente6367
15,4k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5312
Iscritto il: 8 set 2005, 23:00

0
voti

[56] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto Utente6367 » 11 gen 2018, 16:20

Nasce la divisione veicoli elettrici di Volkswagen: obiettivo 100 000 auto nel 2020, 1 000 000 nel 2025.


https://www.quattroruote.it/news/indust ... primi.html
Avatar utente
Foto Utente6367
15,4k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5312
Iscritto il: 8 set 2005, 23:00

0
voti

[57] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto UtenteSven » 12 gen 2018, 11:29

(Non esattamente nel campo dei veicoli elettrici, ma piuttosto di quelli (elettro-)magnetici...)

Ecco un'interessante alternativa per la tecnologia dei treni maglev, che permetterebbe anche di sfruttare l'infrastruttura già esistente:

https://pro.hwupgrade.it/news/scienza-t ... 73478.html

http://www.ironlev.com

Chissà se questa soluzione darà dei frutti, o se sarà l'ennesima promessa a vuoto: vedremo...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
Avatar utente
Foto UtenteSven
902 1 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 6 mag 2016, 10:05
Località: Pavia

0
voti

[58] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 12 gen 2018, 18:49

sto già rotolandomi dal ridere pensando cosa diranno i verdisti quando qualcuno gli spiegherà come sono alimentati questi treni
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
22,1k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 10281
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

0
voti

[59] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 12 gen 2018, 19:18

sto cercando di documentarmi, non ci sono ancora riuscito completamente ma almeno qualcosa ho capito

si fa una grande confusione tra i treni a repulsione magnetica e gli ipotetici treni a superconduttore
si dimentica che il fenomeno della superconduzione dei materiali metallici si sviluppa a temperature ben sotto i -200 gradi celsius
ne deriva che si dovrebbe tenere sotto a questa temperatura non solo la parte bessa del treno ma anche le rotaie
diverso è sfruttare la repulsione magnetica
un esempio realizzato è quello famoso del treno che collega l'aeroporto fi Shangai con la città

ma considerate che i treni elettrici sono alimentati dalla differenza di potenziale tra la linea elettrica, tipicamente a 15.000 V e le rotaie che sono collegate a terra
ma questi treni quando sono fermi e quando marciano a velocità basse sono appoggiati alle rotaie con ruote mentre a velocità più alte si sollevano
ma per sollevarsi perdono il contatto con le rotaie stesse per cui la linea elettrica non funziona più, infatti non c'è
è per questa ragione che hanno un generatore diesel a bordo che provvede ad alimentare sia i servizi primari che quelli secondari
considerate, a prima vista sembra un assurdo, che l'impianto di condizionamento rappresenta una percentuale altissima del totale degli assorbimenti
comunque non è vero che è così semplice "utilizzare le strutture esistenti
le linee elettriche ed il sistema di alimentazione non serve più
le rotaie così come sono ora concepite non vanno più bene
di fatto quello che si riutilizza davvero è il percorso, che comunque non è poco
ma queste odiose semplificazioni di certa stampa costruiscono sono ignoranza
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
22,1k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 10281
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

0
voti

[60] Re: Mobilità elettrica: tecnologie e sviluppi futuri

Messaggioda Foto UtenteSven » 14 gen 2018, 9:33

Il sito di Ironlev comunque è piuttosto vago, così come - nonostante il carisma del presentatore - la presentazione video: forse volutamente, chissà (avranno veramente sviluppato qualcosa, o no?)...?

In quanto alle elettrificazioni ferroviarie attuali, ecco uno schema:

201226112755_Europerailelectrification.jpg

In Italia, come in altri paesi europei, le nuove linee AV sono in corrente alternata a 25 kV 50 Hz, mentre in alcuni paesi come Germania, Svizzera, Austria, Svezia e Norvegia le linee sono storicamente in corrente alternata a 15 kV 16 2/3 Hz (strana frequenza, 1/3 di quella "normale").

Comunque sia ottenuto, il maglev rappresenta chiaramente un futuro a più lungo termine...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
Avatar utente
Foto UtenteSven
902 1 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 6 mag 2016, 10:05
Località: Pavia

PrecedenteProssimo

Torna a Veicoli elettrici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti