Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

L'auto elettrica secondo Marchionne

Tutti gli argomenti relativi ai veicoli elettrici

Moderatori: Foto Utentem_dalpra, Foto Utente6367

0
voti

[31] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utente6367 » 12 ott 2017, 16:00

richiurci ha scritto:Già in altri 3d si è affrontato l'argomento "potenza disponibile" e dimostrato che per ANNI non sarà un problema. Prova a leggere qualche altro 3d...


Il "non problema" in realtà è di produzione (di kWh), ma in termini di rete di distribuzione (kW) qualcosa bisogna fare.

Come diceva Foto Utentevenexian in alcune zone d'estate saltano le cabine per via dei condizionatori.
Non avendo ancora diffuso il condizionatore a metano o a pellet il problema si sente solo d'estate.
Avatar utente
Foto Utente6367
15,0k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5244
Iscritto il: 8 set 2005, 23:00

1
voti

[32] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utenteguzz » 12 ott 2017, 16:22

l'auto elettrica ridurrà l'emissione di CO2 per almeno due motivi, già citati: il primo è che la produzione di energia elettrica è mediamente molto più efficiente dei motori termici (che hanno rendimenti ridicoli); il secondo è il recupero in frenatura, che è comunque cosa da non sottovalutare, soprattutto in città.
solo uno che non è informato (scrivendolo molto politically correct), oppure uno che mente sapendo di mentire, può affermare che il passaggio all'elettrico non diminuirà l'inquinamento.

riguardo alla perdita di lavoro, non credo sia del tutto vero quanto affermato da Foto Utenteblusol.
sugli stabilimenti può anche avere ragione, ma comunque FIAT vive da decenni grazie allo stato, quindi non dovrebbe essere una sorpresa il fatto che chiuderà stabilimenti. come d'altronde ha fatto anche in tempi abbastanza recenti.

le raffinerie non chiuderanno solo per il passaggio all'elettico: primo perché non producono solo combustibili per auto (il kerosene per gli aerei servirà anche quando si viaggerà tutti con l'auto elettrica), poi perché sicuramente si passerà a produrre energia elettrica da benzina o gasolio, abbandonando magari le centrali a carbone. sarà solo una questione di prezzo dei carburanti (che dovrebbe scendere, diminuendo la richiesta di benzina e gasolio da parte degli automobilisti)

i meccanici di sicuro non chiuderanno, almeno quelli che non si siederanno a guardare ma riusciranno a formare il personale per poter lavorare sulle auto elettriche.
giusto oggi sono stato in una officina di una nota marca tedesca di auto (quella che inizia per v) dove hanno da poco installato su tutte le postazioni di lavoro una centralina per la ricarica delle auto...
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
3.035 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1984
Iscritto il: 8 set 2011, 18:14
Località: Possagno (TV)

0
voti

[33] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utentevenexian » 12 ott 2017, 17:19

guzz ha scritto:la produzione di energia elettrica è mediamente molto più efficiente dei motori termici (che hanno rendimenti ridicoli)

Numeri? Riferimenti?
Avatar utente
Foto Utentevenexian
1.447 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 464
Iscritto il: 13 mag 2017, 9:07

4
voti

[34] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utenteguzz » 12 ott 2017, 18:15

mi verrebbe da rispondere "un qualsiasi libro di fisica tecnica"...

non ho tempo di cercare con calma fonti autorevoli che confermino quanto sto per scrivere, però sono cose che mi furono dette dal professore di fisica tecnica e che comunque ho letto anche in altre fonti, compreso questo forum

un motore diesel (come un ciclo otto a benzina) ha rendimento massimo quando funziona a determinati giri e coppia, mantenuti costanti. cosa che nelle auto non avviene mai. va inoltre considerato che a valle del motore ci sono una miriade di aggeggi che assorbono energia (alternatore, compressore dell'aria condizionata, meccanismi vari per far funzionare il motore stesso, ecc) o che hanno a loro volta perdite interne (il cambio, i giunti, il differenziale hanno tutti un rendimento <1, si aggira se non sbaglio su 0.95. il rendimento totale dei tre meccanismi sarà quindi all'incirca 0.85. poi c'è il rendimento delle cinghie, della frizione, ecc ecc)
da questo si deduce che il rendimento (in teoria molto alto) decade velocemente a valori che si aggirano attorno al 15% (un motore benzina ancora meno), mentre un motore da nave, ossia un diesel a lenta corsa che funziona pressochè a giri costanti, arriva tranquillamente a rendimenti del 50%

inoltre, ci sono altri vantaggi nell'usare questi motori in posizione fissa per produrre energia elettrica: essendo fermi gli si può attaccare dei sistemi di recupero del calore per generare altra energia elettrica (cicli combinati diesel/rankine) oltre a sistemi di filtraggio dei fumi di scarico molto più efficienti di quelli che si possono installare sulle auto (limiti di ingombro/peso)
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
3.035 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1984
Iscritto il: 8 set 2011, 18:14
Località: Possagno (TV)

0
voti

[35] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utentevenexian » 12 ott 2017, 18:23

guzz ha scritto:un motore diesel [...] valori che si aggirano attorno al 15% (un motore benzina ancora meno)

Come no...
Avatar utente
Foto Utentevenexian
1.447 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 464
Iscritto il: 13 mag 2017, 9:07

0
voti

[36] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utente6367 » 12 ott 2017, 18:32

Il rendimento tank to wheel di un'auto termica difficilmente raggiunge il 25%: per colpa del teorema di Carnot sono delle stufe con le ruote. Vanno meglio i motori per le navi....
Avatar utente
Foto Utente6367
15,0k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5244
Iscritto il: 8 set 2005, 23:00

0
voti

[37] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utentevenexian » 12 ott 2017, 18:58

Già meglio.
Diciamo pure 0.36 - 0.44.
Poi ci aggiungiamo il turbocompressore, l'iniezione diretta e l'accensione elettronica e sfioriamo 0.5.
Non 0.15.

Comunque, ciò che è importante è la differenza di rendimento tra un motore per autotrazione da una parte e la catena formata da motore per generatore, generatore, trasformatore, linea aerea, trasformatore, caricabatteria, batteria, motore elettrico dall'altra.

Se c'è qualcuno che vuole far credere che il secondo rendimento è maggiore al primo, metta giù dei numeri sensati e ne discutiamo.
Avatar utente
Foto Utentevenexian
1.447 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 464
Iscritto il: 13 mag 2017, 9:07

0
voti

[38] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utenteadmin » 12 ott 2017, 20:08

venexian ha scritto:Se c'è qualcuno che vuole far credere che il secondo rendimento è maggiore al primo, metta giù dei numeri sensati e ne discutiamo.

Invece di sfidare gli altri a mettere giù dei numeri sui rendimenti degli elementi della catena, facendo soffrire tutti quelli che seguono con interesse il thread, perché non li indichi tu i numeri sensati che, a quanto mi par di capire, conosci bene?
Avatar utente
Foto Utenteadmin
166,9k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10844
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

0
voti

[39] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 12 ott 2017, 20:36

E magari in uno dei 3d dove se ne è già parlato...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
15,6k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4847
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

1
voti

[40] Re: L'auto elettrica secondo Marchionne

Messaggioda Foto Utentevenexian » 12 ott 2017, 21:13

admin ha scritto:Invece di sfidare gli altri...

E quale sarebbe la sfida? Io ho indicato con chiarezza i numeri che conosco, da meccanico.
Qualche elettrotecnico metterà giù i numeri che gli competono.
Io sono convinto che il rendimento sia chiaramente a favore del motore endotermico, ma è una supposizione, come ho ben specificato. Mi pare che sia un bel esempio di interdisciplinarità se qualcun altro mette giù i numeri che lui conosce bene e poi ci confrontiamo, non credi?
Se poi si vuole invece vedere desiderio di polemica in ogni affermazione, è un'altra faccenda.

@Richiurci
Dacci un taglio!

Marchionne ha ha detto

Forzare l'introduzione dell'elettrico su scala globale, senza prima risolvere il problema di come produrre l'energia da fonti pulite e rinnovabili, rappresenta una minaccia all'esistenza stessa del nostro pianeta.

come riporto dal link di admin in [1].
E' di questo che stiamo parlando.
E' di questo che sto parlando.
L'unico che sporca il thread con commenti inutili sei tu, e si sa bene il perché.
Avatar utente
Foto Utentevenexian
1.447 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 464
Iscritto il: 13 mag 2017, 9:07

PrecedenteProssimo

Torna a Veicoli elettrici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite