Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Persistenza interfacce di rete al reboot di Ubuntu

Moderatori: Foto UtenteMassimoB, Foto Utentexyz

1
voti

[11] Re: Persistenza interfacce di rete al reboot di Ubuntu

Messaggioda Foto Utentesimo85 » 28 mag 2016, 13:12

Per avere le interfacce di rete nominate come vuoi tu, basta appunto modificare il file
Codice: Seleziona tutto
/etc/udev/rules.d/70-persistent-net.rules

e senza fare il reboot, eseguire:
Codice: Seleziona tutto
# udevadm control --reload-rules

il cancelletto '#' indica che devi eseguire con permessi di root.

Puo rinominare la interfaccia di rete a tuo piacere, configurando la direttiva NAME a tuo piacere.
Come vedi nel tuo file di regole hai:

Codice: Seleziona tutto
SUBSYSTEM=="net", ACTION=="add", DRIVERS=="?*", ATTR{address}=="bc:5f:f4:51:13:38", ATTR{dev_id}=="0x0", ATTR{type}=="1", KERNEL=="eth*", NAME="eth0"


potresti qundi aggiungere, supponendo che l'indirizzo dell'interfaccia eth2 sia aa:bb:bb:dd:ee:ff:
Codice: Seleziona tutto
SUBSYSTEM=="net", ACTION=="add", DRIVERS=="?*", ATTR{address}=="aa:bb:bb:dd:ee:ff", KERNEL=="eth*", NAME="eth2"

e cosi via per gli altri.
Occhio che la direttiva NAME funziona solo con le interfacce di rete. Se si vuole rinominare dispositivi seriali si deve usare la direttiva SYMLINK.

Poi invece di caricarle ogni volta a mano al boot, puoi usare la direttiva RUN. Riprendendo l'esempio della regola per eth2, dovrebbe bastare qualcosa del genere:
Codice: Seleziona tutto
SUBSYSTEM=="net", ACTION=="add", DRIVERS=="?*", ATTR{address}=="aa:bb:bb:dd:ee:ff", KERNEL=="eth*", NAME="eth2", RUN+="ifconfig eth2 <IP> up"

Anche se ho usato nomi come eth2 invece di eth0:2, dovrebbe funzionare lo stesso.

O_/
Avatar utente
Foto Utentesimo85
30,8k 6 12 13
Disattivato su sua richiesta
 
Messaggi: 10004
Iscritto il: 30 ago 2010, 4:59

1
voti

[12] Re: Persistenza interfacce di rete al reboot di Ubuntu

Messaggioda Foto Utentejordan20 » 28 mag 2016, 13:15

Ciao Simone, grazie anche a te per le dritte.
Proverò anche queste, tanto in locale posso "scassare" tutto. In remoto un po' meno... :mrgreen:

P.S. Considera che sono un perfetto esordiente di Linux, sto "mettendo mano" solo ora per far funzionare OpenStack (per la tesi :-) )
"Lo scienziato descrive ciò che esiste, l'ingegnere crea ciò che non era mai stato."
(T. von Kármán)
Avatar utente
Foto Utentejordan20
12,7k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1518
Iscritto il: 13 lug 2011, 12:55
Località: Palermo

1
voti

[13] Re: Persistenza interfacce di rete al reboot di Ubuntu

Messaggioda Foto Utentesimo85 » 28 mag 2016, 13:24

In bocca al lupo per la tesi Claudo !
Avatar utente
Foto Utentesimo85
30,8k 6 12 13
Disattivato su sua richiesta
 
Messaggi: 10004
Iscritto il: 30 ago 2010, 4:59

0
voti

[14] Re: Persistenza interfacce di rete al reboot di Ubuntu

Messaggioda Foto Utentejordan20 » 28 mag 2016, 13:26

Crepi :D
"Lo scienziato descrive ciò che esiste, l'ingegnere crea ciò che non era mai stato."
(T. von Kármán)
Avatar utente
Foto Utentejordan20
12,7k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1518
Iscritto il: 13 lug 2011, 12:55
Località: Palermo

1
voti

[15] Re: Persistenza interfacce di rete al reboot di Ubuntu

Messaggioda Foto Utentealev » 28 mag 2016, 13:38

Veramente, bisognerebbe dire "Lunga vita al lupo" perché si riferisce all'abitudine, nelle situazioni di pericolo, delle mamme-lupo di prendere i cuccioli per la collottola con i denti e portarli in luogo più sicuro

Da parte mia: in c. alla balena :!: :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentealev
4.160 2 8 12
free expert
 
Messaggi: 4207
Iscritto il: 19 lug 2010, 14:38
Località: Altrove

Precedente

Torna a Linux

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite