Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Allestimenti, motori, impianti elettrici ed elettronici sulle automobili
0
voti

[11] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto UtenteLanci » 30 ott 2017, 10:34

OT ma mi aggancio alla questione batterie auto, sarebbe molto meglio che si migliori la qualità delle batterie attuali, veramente pessima.

Con l'aggravante che quando la batteria "muore" ci lascia improvvisamente e senza nessuna possibilità di recupero nemmeno provvisorio
Avatar utente
Foto UtenteLanci
50 2
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:47

0
voti

[12] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto Utentekrel » 13 nov 2017, 21:42

Rispondo con un grazie a tutti, solo per dire:sono qui e ho letto tutte le vostre risposte. Per la partecipazione e il desiderio di collaborare siete stati tutti in gamba e gentilissimi. Ciao !

Lanci ha scritto:OT ma mi aggancio alla questione batterie auto, sarebbe molto meglio che si migliori la qualità delle batterie attuali, veramente pessima.

Con l'aggravante che quando la batteria "muore" ci lascia improvvisamente e senza nessuna possibilità di recupero nemmeno provvisorio

Non è una incitazione all'acquisto o una pubblicità ad un sito che non ne ha bisogno, ma per quel che vale un suggerimento: https://www.amazon.it/dp/B00UTEHGGI/_encoding=UTF8?coliid=I1068ER53UZCGM&colid=5Y4JCV4MX8TW
Avatar utente
Foto Utentekrel
90 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 3 gen 2014, 20:31

0
voti

[13] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 14 nov 2017, 0:39

Non sempre.le batterie muoiono improvvisamente, anzi quasi sempre avvisano di essere a fine vita con avviamenti meno pronti coi primi freddi.

Riguardo l'avviatore litio non so se 18 Ah basterebbero con qualsiasi auto ma mi sembra costosino da tener li per prudenza...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
15,2k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4713
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

0
voti

[14] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto Utentetinto101 » 15 nov 2017, 16:41

Franco012 nella spiegazione del perche collegare non il cB diretto sul polo negativo ma

invece nella piastra collegata sulla batteria dici perche nel mezzo c'e un circuito , cioe ?

mi spieghi meglio di che si stratta ?


Poi in VW dicono che non si possa cambiare da soli una batteria perche ' il sistema se
ne accorge ....

infatti ho aperto un nuovo post qui,... ne sai di piu anche su questa strana cosa del
CODICE da settare al cambio batteria ???


garzie
Avatar utente
Foto Utentetinto101
3 3
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 31 ago 2017, 14:39

1
voti

[15] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 15 nov 2017, 19:07

Nelle auto più recenti del gruppo Volkswagen, viene montato un dispositivo elettronico (collegato in serie tra il morsetto del polo negativo e il collegamento a massa) che serve al computer di bordo per monitorare la quantità di corrente che viene prelevata dalla batteria e quella che viene fornita alla batteria dall'alternatore (in pratica, viene misurata la corrente che esce e che entra). Questi dati servono al computer di bordo per determinare istante per istante lo stato di carica (e di salute) della batteria e il consumo dei vari dispositivi, e decidere, ad esempio, se è il caso di riavviare il motore spento dallo Start & Stop, oppure se è il caso di disinserire, in particolari situazioni, i dispositivi elettrici che consumano di più, oppure aumentare il numero di giri del motore al minimo se l'alternatore non fornisce una potenza sufficiente, ecc. ecc.
A tutto questo si aggiunge il monitoraggio attivo della batteria: il computer di bordo sa quando è stata installata, che tipo di batteria è, e quali caratteristiche elettriche possiede. E' in grado di determinare anche il numero di avviamenti effettuati, lo stile di guida (rilevandolo dalla velocità istantanea media e dai consumi di carburante) e, grazie anche al dispositivo in argomento, i cicli di carica/scarica a cui è stata sottoposta nel tempo la batteria.
Con tutti questi dati, il computer di bordo è in grado di avvertire il guidatore quando la batteria dev'essere sostituita (per un guasto oppure per normale usura). So di un possessore di Seat a cui il computer di bordo ha segnalato un'anomalia di funzionamento della batteria, integrando la segnalazione con il messaggio "da sostituire in garanzia" (perché ha rilevato che la batteria aveva pochi mesi di vita).
Appare chiaro, pertanto, che in occasione della sostituzione della batteria è necessario comunicare al computer di bordo che la batteria è stata sostituita, ed inserire i dati caratteristici della nuova batteria. L'operazione viene normalmente effettuata da un'officina della rete di assistenza della Casa, ma può anche essere effettuata in proprio avendo l'attrezzatura necessaria (un cavo VAG-COM) e sapendo, naturalmente, dove mettere le mani.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
1.898 1 3 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 759
Iscritto il: 8 ago 2015, 18:40
Località: Sardegna

0
voti

[16] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto Utentetinto101 » 16 nov 2017, 9:59

wow grandissimo Franco ti stimo !!!


ma per sapere ste cose per caso lavori in VW ?


comunque quello che scrivi sarebbe bello nella realta' ma nella pratica.... la mia

SOLO 2 anni e pochi mesi DEFUNTA all'improvviso e senza darmi nessun preavviso.

usata la mattina, alle 14 vado per andare in ufficio e NULLA ! morta.


Ma poi come mai avendo nella GOLF dicono il sistema di recupero energia

(ma poi come funziona in definitiva ?) dicevo come mai montava una EFB

invece credo di una AGM ? mistero...


grazie e ciaoooo O_/
Avatar utente
Foto Utentetinto101
3 3
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 31 ago 2017, 14:39

0
voti

[17] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto Utentealdofad » 16 nov 2017, 10:09

Sento dire spesso che erano meglio le auto di una volta perche’ avevano meno elettronica e quindi piu’ affidabili, in realta’ credo che alcune funzionalita’ siano progettate apposta per aumentare la frequenza di interventi in concessionaria, anzitempo soprattutto.
La stessa filosofia di marketing viene applicata dall’”Azienda” Sanitaria (e di azienda appunto si tratta) fomentando un’isteria da diagnosi precoci per disturbi che vedrebbero l’auto-estinzione nel decorso naturale.
Il paragone e’ forzato ma il richiamo all’”intervento in sede” e’ lo stesso
Avatar utente
Foto Utentealdofad
670 4 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 594
Iscritto il: 21 gen 2014, 0:07
Località: Treviso

0
voti

[18] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto UtenteLanci » 16 nov 2017, 10:30

Collaboro anche con una azienda multinazionale di circuiti multifunzioni per terzi, non è un segreto, nei programmi vengono inseriti degli appositi cicli di interventi programmati e fine vita, inoltre ci sono diversi modi per limitare o bloccare funzioni, in particolare in apparati che vengono montati su macchinari venduti all'estero (es. mancati pagamenti = blocco dell'apparecchiatura)

Quindi se tanto mi da tanto...
Avatar utente
Foto UtenteLanci
50 2
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:47

0
voti

[19] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto Utentealdofad » 16 nov 2017, 11:26

A volte basta sottodimensionare un semplice componente elettronico discreto o trascurarne volontariamente la dissipazione di calore, come ad esempio nelle resistenze di potenza oppure la diminuzione dell'ESR nei condensatori elettrolitici di filtro, oppure ancora l'isolamento scadente nel rame dei trasformatori.
Avatar utente
Foto Utentealdofad
670 4 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 594
Iscritto il: 21 gen 2014, 0:07
Località: Treviso

0
voti

[20] Re: perché negativo dell'alimentatore a massa e non batteria

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 16 nov 2017, 11:35

la solita fregatura!

mi pare che in qualche stato del nord europa sia stato legiferato in tal senso, ovvio che qua non si farà sicuramente per qualche decina di anni ancora!

no comment. :evil:

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
1.418 1 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 1643
Iscritto il: 8 giu 2011, 7:57
Località: Reggio Emilia

PrecedenteProssimo

Torna a Autovetture, motori endotermici ed elettronica relativa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti