Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Generatore a Precessione Giroscopica

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteIanero, Foto UtentePietroBaima

2
voti

[61] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtenteAjeieBrazov » 25 ago 2017, 16:32

richiurci ha scritto:... noi menti semplici ...

Parla per te.
Avatar utente
Foto UtenteAjeieBrazov
1.425 4 8
---
 
Messaggi: 595
Iscritto il: 23 mag 2017, 20:53

0
voti

[62] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 25 ago 2017, 18:03

a parte che esiste il plurale maiestatis... certo non parlavo per te, visto che il senso dell'homour nonostante l'avatar che hai scelto proprio ti manca
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
15,6k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4875
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

3
voti

[63] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utentedimaios » 25 ago 2017, 18:19

Foto Utentem_dalpra al di là di come sta evolvendo la discussione vorrei aggiungere quanto segue.
Se qualcuno ritiene di aver scoperto un principio in grado di modificare la storia dell'umanità dovrebbe argomentare scientificamente il tutto e costruire un prototipo funzionante permettendo a terze parti di analizzarlo per verificare l'effettiva valenza della teoria. Anche il solo prototipo funzionante sarebbe sufficiente, mica tutte le invenzioni derivano da calcoli!
Non ho nulla in contrario riguardo al brevetto ed a un eventuale arricchimento lecito di chi ha avuto una buona idea... onore al merito, ma la verifica del funzionamento deve essere fatta da una terza parte indipendente.
Il documento che ho allegato ad un post precedente è un esempio che illustra una metodologia a mio avviso seria e puntuale ma ce ne sono anche altri.
Inizialmente, leggendo l'articolo che hai pubblicato, mi era venuta voglia di fare alcuni calcoli per verificare se sia o no possibile trovare una configurazione del giroscopio in grado di fare ciò di cui parlano gli inventori ma poi mi sono reso conto che non ci sono dati sufficienti per fare alcuna supposizione riguardo l'oggetto in questione che risulta ad oggi una scatola nera.
Quindi, la solita maledetta voglia di svolgere un interessante esercizio di meccanica razionale si è trasformata nella consapevolezza di non poter dimostrare nulla poiché non conosco nulla del dispositivo quindi anche se una trottola non generasse energia in virtù del moto di precessione nulla vieterebbe ad un dispositivo diverso di farlo ... chi può dirlo a priori.
Quello che nella discussione è stato verificato è che i calcoli dell'ingegnere pubblicati in un post precedente sono errati ma anche questo non ha nulla a che vedere con l'oggetto della discussione perché nessuno di noi sa cosa c'è dentro quel dispositivo tanto meno l'ingegnere che ha proposto i calcoli basandosi su un presunto modello.
Non vorrei che il tutto finisse come l'ECAT di Rossi che mi sembra un esempio vicino a quello in oggetto dal punto di vista delle modalità di presentazione.

Se dovessero svelare il vero principio di funzionamento con un prototipo funzionante sarei interessato ad un approfondimento.

Tutto qui.
Ingegneria : alternativa intelligente alla droga.
Avatar utente
Foto Utentedimaios
26,0k 6 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2799
Iscritto il: 24 ago 2010, 13:12
Località: Behind the scenes

0
voti

[64] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utentem_dalpra » 25 ago 2017, 21:27

dimaios ha scritto: Se qualcuno ritiene di aver scoperto un principio in grado di modificare la storia dell'umanità
dovrebbe argomentare scientificamente il tutto e costruire un prototipo funzionante permettendo a terze parti di analizzarlo per verificare l'effettiva valenza della teoria....

Ehhhhhhhhh, Dimaios, Dimaios, mi sei troppo sulle belle nuvolette !!!! ;-)

Queste cose succedevano fino al 1800, ma poi sono arrivati i brevetti.
Forse solo l'invenzione del transistor è stata resa pubblica (premio Nobel 1956).

Dopo che hai letto Abolire la proprietà intellettuale di Michele Boldrin ti rendi conto che la storia di Brevetti e Copyright è ben diversa, ed alla fine servono solo per difendere rendite di posizione.
E lo dice un economista, uno che di solito sta dall'altra parte della barricata.
Non anticipo altro. Il libro originale (in inglese) si può scaricare liberamente

Per l'ECAT, a sensazione direi che Andrea Rossi è impantanato in beghe legali. Indipendentemente dal fatto che il suo ECAT abbia un rendimento 100:1 o 1:1, per ora si preoccupa di avvocati, di certificatori, di brevetti e di cause contro Ex-Soci.
Rossi per ora non ha richiesto un quattrino e tantomeno non ha venduto nulla.
Per contro, ELON MUSK con la sua Tesla sta emettendo obbligazioni per 1,5 Miliardi di Dollari, per la Giga Factory.
Persino il mondo delle cryptovalute è zeppo di team che richiedono pubblicamente soldi, e tanti (si chiamano ICO, al pari delle emissioni azionarie), a botte di 10/20 Milioni di $ alla volta !!

Rispetto a Rossi, i venditori di bidoni procedono in senso contrario : prima raccolgono soldi, magari vendono qualche tubo Tucker, poi con la vendita piramidale aumentano il giro, e poi finiscono in tribunale con gli avvocati.

dimaios ha scritto: Se dovessero svelare il vero principio di funzionamento con un prototipo funzionante sarei interessato ad un approfondimento....

Ovviamente, :-) :-) :-) :-) ma...... non solo tu!
Se questa cosa realmente funzionasse, chissà in quanti la starebbero già assemblando anche con pezzi di ferro del vecchio trattore abbandonato nel pollaio, al pari di Mc Gyver.

Lo scopo della SQUADRA era proprio questo, formulare delle ipotesi su come potesse essere fatta la "ciminiera" e verificare se da un qualche moto di uno o più giroscopi/volani, ci sia energia disponibile.
Oppure dimostrare che non se ne ricava nulla.
Mi sembrava un esercizio divertente e costruttivo. Ed anche qualificante per Electroyou e per tutti i partecipanti.

Evidentemente non sono in grado di trasmettere la passione per fare questa cosa, quindi mi ritiro in buon ordine.
Marco

Quel che ci dà la vera forza per affrontare con piacere la vita è il sentirsi utile agli altri. z.m.
Avatar utente
Foto Utentem_dalpra
26,7k 5 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 30 ago 2004, 10:04
Località: Mestre (Venezia)

0
voti

[65] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 25 ago 2017, 21:42

Foto Utentem_dalpra ha scritto:Evidentemente non sono in grado di trasmettere la passione per fare questa cosa, quindi mi ritiro in buon ordine.
un vero peccato
sarebbe stata una strada interessante
anche le cose che altri disprezzano e chiamano "bufala" hanno qualcosa da insegnarti

dall'inizio di questa discussione c'è una cosa che mi chiedo e mi pare impossibile che sia l'unico
ovvio che industrialmente non esiste
ma sul piano pratico una energia la fornisce ?

mi spiego
rinuncio a qualsiasi velleità e mi rendo conto che devo solo alimentarlo, CIOE' IMMETTERE ENERGIA PER FARLO FUNZIONARE, fin qui auspico tutti d'accordo
mi accollo i 2 [o 5, irrilevante] kW che servono a farlo girare
qualche microwatt esce per causa della precessione ?
perché se la risposta è no allora si che non serve proprio a nulla
ma se la risposta è si, ben lungi dall'essere considerato un vero produttore di energia utilizzabile averne uno [uno solo] da utilizzare come oggetto di studio non sarebbe un cattivo affare

questa è la risposta seria che vorrei dai fisici
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
21,6k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 10008
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

2
voti

[66] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utentevenexian » 25 ago 2017, 21:49

m_dalpra ha scritto:Per l'ECAT, a sensazione direi che Andrea Rossi è impantanato in beghe legali.

m_dalpra ha scritto:Rispetto a Rossi, i venditori di bidoni procedono in senso contrario.

Ma... tu credi davvero alla fusione fredda di Rossi (o anche di altri)???
Avatar utente
Foto Utentevenexian
1.472 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 467
Iscritto il: 13 mag 2017, 9:07

0
voti

[67] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 25 ago 2017, 21:52

beh se tiri in ballo l'E-cat di Rossi....

Diciamo che almeno in quel caso sembra sia stata fatta una ricerca seria... ma se ne parla da parecchi anni e non si è venuto a capo di niente.

Quindi diciamo che non era una bufala in partenza, ma a un certo punto l'accanimento terapeutico andrebbe interrotto, non fosse altro per provare nuove strade.

Altrimenti viene il dubbio che si continui per orgoglio o per prendere soldi e sprecarli inutilmente.

Se vuoi farti un'idea guarda da quanto se ne discute qui...e immagino si siano persi forum e discussioni ancora più vecchie

http://www.energeticambiente.it/sistemi-idrogeno-nikel/
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
15,6k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4875
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

0
voti

[68] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 25 ago 2017, 21:52

sei sicuro di aver letto davvero tutto l'intervento di Marco ed averlo correttamente contestualizzato ???

io no altrimenti la tua domanda in questo contesto non la faresti
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
21,6k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 10008
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

1
voti

[69] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utentedimaios » 26 ago 2017, 0:33

m_dalpra ha scritto:Ehhhhhhhhh, Dimaios, Dimaios, mi sei troppo sulle belle nuvolette !!!! ;-)


Mi sembra che tu stia esagerando coi giudizi visto la scarsa conoscenza del tuo interlocutore.

E con questo chiudo.
Ingegneria : alternativa intelligente alla droga.
Avatar utente
Foto Utentedimaios
26,0k 6 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2799
Iscritto il: 24 ago 2010, 13:12
Località: Behind the scenes

5
voti

[70] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utenteadmin » 26 ago 2017, 10:31

Dico anch'io la mia, anche se non è un contributo del tipo auspicato da Foto Utentem_dalpra.
Marco desidererebbe capire se, dall'analisi del movimento di una trottola, perché di una trottola dentro un tubo si sta parlando, si può dedurre che nella sua precessione c'è una componente di energia che non deriva dall'energia impressa per metterla in moto. Tale energia, se ho capito bene l'invenzione, dovrebbe essere sottratta all'energia cinetica della rotazione terrestre, più che dalla gravità.
Quando ho letto di questa cosa che non conoscevo, la reazione è stata di sorridere, un sorriso rinforzato anche dall'aspetto dimesso della macchina e del team. Ho anche pensato :"ma guarda un po' Marco, di cosa si interessa!" ed ho titubato se inserire o meno in home page una notizia del genere. Visto però l'impegno profuso da Marco nel cercare di capire, dettato dalla sua speranza che esistano alternative al modo tradizionale di produrre energia, ho pensato di inserirlo in Home Page perché, chi interessato, potesse discuterne. So che si tratta di argomenti insidiosi, forieri di battaglie che possono degenerare. Ma mi sono detto che bisogna pure imparare a discutere senza degenerare. Se non ci riusciranno le generazioni attualmente sulla terra, speriamo ci riescano quelle future: noi proviamo ad iniziare almeno.
Sulla invenzione specifica mi sono chiesto la solita cosa, quella che viene in mente con il motore che ricava energia infinita dai magneti permanenti: ma perché, senza parlarne tanto, gli inventori non installano gratis il macchinario in qualche fabbrica. Penso che il proprietario, vedendo azzerarsi la sua bolletta energetica, sarebbe il primo a farsi vivo per ricompensarli. Ma forse non conosco bene la psicologia dei proprietari di fabbriche né le dinamiche di mercato.
Ad ogni modo volevo per curiosità provare a studiare le equazioni della trottola in Meccanica Razionale ma, vedendole, vi ho rinunciato: sono superiori alle mie conoscenze matematiche, e già in tempi più propizi (alcuni decenni fa) non ero certo un drago.
Per cui resto dell'idea iniziale: installino gratis da qualche parte questa macchina in modo che tutti possono vedere che fa. Il brevetto ce l'hanno, qual è la loro preoccupazione?
Avatar utente
Foto Utenteadmin
167,0k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10856
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

PrecedenteProssimo

Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti