Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Che Distro Linux usate (e perché)?

Linguaggi e sistemi

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[31] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto Utentealev » 1 set 2011, 10:17

maxim65 ha scritto:Linux sarebbe Unix portato su PC da Linus Torvalds e si può dire che Unix sia il più professionale, anzi solo per professionisti.

Secondo me, anche questa è una definizione piuttosto stiracchiata.

Prima di spiegarmi, voglio precisare che Torvalds di linux ha fatto solo il kernel e poco altro sui compilatori; il grosso del lavoro per farne un sistema operativo completo l'ha fatto il gruppo di lavoro di GNU.

Tornando alla definizione di sistema professionale, bisogna allora definire anche la professionalità di cui si sta parlando; un sistema unix è utile (oserei necessario) quando i servizi erogati sono basati principalmente sulla rete e con utenze multiple ed in contesti di gruppo; invece un professionista specializzato alla Foto UtenteCandy oppure Foto UtenteIvan_Iamoni (ad esempio), non se ne fanno nulla di un sistema unix-like perché lavorano principalmente in modo autonomo ed indipendente (credo di non sbagliarmi).
Avatar utente
Foto Utentealev
4.150 2 8 12
free expert
 
Messaggi: 4207
Iscritto il: 19 lug 2010, 13:38
Località: Altrove

0
voti

[32] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto Utentelucbie » 1 set 2011, 10:51

Quelle di alev sono valuazioni un po' obsolete.

Professionale o non professionale, migliore per gruppi di lavoro o migliore per uso singolo, indubbiamente un sistema basato su GNU/Linux è ormai estremamente più flessibile di un sistema Windows.

Lo dimostra il fatto che esistono tantissime distribuzioni per i più svariati usi, per i più svariati sistemi e anche per le più svariate esigenze estetiche; per rendersene conto, basta fare un giretto qui:
http://distrowatch.com/search.php

Esistono addirittura distribuzioni live ritagliate su misura per i bambini!

Come è già stato detto, se il software e l'hardware con cui si opera o, semplicemente, di cui si dispone richiede un sistema operativo Windows, è ovvio che la scelta divenga obbligata.
Avatar utente
Foto Utentelucbie
80 1 3 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 671
Iscritto il: 9 dic 2009, 20:18
Località: Brianza

0
voti

[33] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto Utentealev » 1 set 2011, 11:10

lucbie ha scritto:Quelle di alev sono valuazioni un po' obsolete.

Non so cosa tu intendi per obsoleto, ma io lavoro nel campo IT da 13 anni ed in vari settori industrali, posso dirti che i sistemi windows vengono usati a grande maggioranza come workstation per Office oppure come server per Exchange; tutto il resto (web, database, application server, controllo e monitoring, controllo configurazione, backup) si usa Linux e qualcosa di Unix (AIX, Solaris).
Se anche queste sono considerazioni obsolete, un occhiatina al vocabolario non guasterebbe.
Avatar utente
Foto Utentealev
4.150 2 8 12
free expert
 
Messaggi: 4207
Iscritto il: 19 lug 2010, 13:38
Località: Altrove

0
voti

[34] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto Utentemaxim65 » 1 set 2011, 11:16

alev ha scritto:[..]
Prima di spiegarmi, voglio precisare che Torvalds di linux ha fatto solo il kernel e poco altro sui compilatori; il grosso del lavoro per farne un sistema operativo completo l'ha fatto il gruppo di lavoro di GNU.

[..]


La definiziane che hai dato di Unix, è un po' superficiale.
Unix è un sistema per macchine costose tipo workstation Sun ecc.. e non vuol dire necessariamente per la rete; è però implicito che essendo un sistema miltitasking e multi utente e quasi inevitabile che lavori in rete, che può anche voler solo dire, come era all'inizio, più terminali collegato alla stessa macchina. windows se lo sogna, un vero multitasking.
Linus fece il lavoro egregio di fare il primo sistema operativo multitasking e multi utente per sistemi poco costosi (PC) e quindi rendere più accessibili certi software di calcolo professionali, (in ambito universitario) anche a coloro che non potevano accedere, anche solo a tempo pieno, ad un account su macchine universitarie o grandi ditte. Se poi ci abbia lavorato da solo o con l'aiuto di altri nel dettaglio non lo so, ma so di certo che è universalmente riconosciuto come il padre di Linux.
bill di certo non ha fatto e non fa tutto lui. O no?
Il fatto che sia un multitasking non vuol mica dire che deve essere per forza usato da un gruppo di persone e non dal singolo. In grandi linee si può solo dire che è meglio. Avere due programmi che girano contemporaneamente su un os non è multitasking? quanti programmi o programmini di sistema girano contemporaneamente anche solo con il desktop di windows attivo?
Non sono un programmatore e mi occupo solo di hardware e so che quando lavoravo sui programmi da centinaia di milioni di lire, che giravano solo su workstation con Unix, da 50 volte il costo di un PC, senza Linux non sarebbe stato possibile. Eppure ci lavoravo da solo.
windows ha avuto solo enormi spinte commerciali e "probabilmente" di altro tipo che ha obbligato la quasi totalità degli sviluppatori di software di largo uso ad implementarlo su di esso.
Il fatto che si sia obbligati ad usare wiondows dipende solo dalla politica commerciale del produttore del software utilizzato.
La Xilinx, prima fgaceva solo sistemi per windows, e riuscivo con wine a sopperire, soffrendo, poi ha buttato fuori delle versioni anche per Linux che uso con piena soddiffazione.
Nel caso no fosse noto la Xilinx è uno dei maggiori produttori di chip fra cui cpld e fpga.
Tutto questo per dire che la definizione di professionista non è associabile all'os che si usa, ma si può dire che Unix è solo per professionisti. Anche per il solo fatto che poterlo usare bisogna avere una preparazione di base che per windows è inutile, anzi, più ne sai più lo eviti, nel limite delle proprie necessità.
Avatar utente
Foto Utentemaxim65
466 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 576
Iscritto il: 16 mar 2009, 18:04

0
voti

[35] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto UtenteIvan_Iamoni » 1 set 2011, 12:05

Come è già stato detto, se il software e l'hardware con cui si opera o, semplicemente, di cui si dispone richiede un sistema operativo Windows, è ovvio che la scelta divenga obbligata.


quando i servizi erogati sono basati principalmente sulla rete e con utenze multiple ed in contesti di gruppo; invece un professionista specializzato alla candy oppure Ivan_Iamoni (ad esempio), non se ne fanno nulla di un sistema unix-like perché lavorano principalmente in modo autonomo ed indipendente (credo di non sbagliarmi).


Foto Utentelucbie,Foto Utentealev avete, esattamente capito cosa intendessi dire, senza andare ad intepretare nulla.

Lo dico e lo ripeto lungi da me denigrare Linux.
Avatar utente
Foto UtenteIvan_Iamoni
5.311 6 10 12
Utente disattivato
 
Messaggi: 2387
Iscritto il: 22 ott 2006, 17:45

0
voti

[36] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto Utentealev » 1 set 2011, 12:14

Ivan_Iamoni ha scritto:Lo dico e lo ripeto lungi da me denigrare Linux.

Non ho neanche pensato che tu lo stessi facendo :D
Avatar utente
Foto Utentealev
4.150 2 8 12
free expert
 
Messaggi: 4207
Iscritto il: 19 lug 2010, 13:38
Località: Altrove

0
voti

[37] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 1 set 2011, 12:18

maxim65 ha scritto:... come se chi usa Linux lo faccia solo perché ha tempo da perdere,

Questo e' poco ma sicuro :D
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
49,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12111
Iscritto il: 4 ott 2008, 8:55

0
voti

[38] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto UtenteIvan_Iamoni » 1 set 2011, 12:20

Al di là di tutte le facezie....
Ma i sondaggi non si possono inserire?

Foto Utentedursino, non sei più interessato?
Io sì, vorrei vedere bene a che giungla di versioni siamo arrivati oggi. :mrgreen:
Se qualcuno "esperto" volesse darmi un elenco completo, sari felice di creare il sondaggio.
Avatar utente
Foto UtenteIvan_Iamoni
5.311 6 10 12
Utente disattivato
 
Messaggi: 2387
Iscritto il: 22 ott 2006, 17:45

0
voti

[39] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto UtenteIvan_Iamoni » 1 set 2011, 12:21

Questo e' poco ma sicuro :D

Renzo ti prego [-o< non mettertici anche tu !
Avatar utente
Foto UtenteIvan_Iamoni
5.311 6 10 12
Utente disattivato
 
Messaggi: 2387
Iscritto il: 22 ott 2006, 17:45

0
voti

[40] Re: Che Distro Linux usate (e perché)?

Messaggioda Foto Utentemaxim65 » 1 set 2011, 12:33

RenzoDF ha scritto:
maxim65 ha scritto:... come se chi usa Linux lo faccia solo perché ha tempo da perdere,

Questo e' poco ma sicuro :D


Tempo perso secondo quello che intendete dire voi, secondo me conoscenze acquisite, certo bisogna avere tempo e volontà oltre che capacità.
E' un atteggiamento tipico di quelli che proprio ad usare Linux non ci riescono e di conseguenza, per non sentirsi sminuiti lo devono ridurre a passatemo per perditempo.
Anche mia nipote a 4 anni riusciva ad usare windows.
Avatar utente
Foto Utentemaxim65
466 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 576
Iscritto il: 16 mar 2009, 18:04

PrecedenteProssimo

Torna a PC e informatica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti