Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

La Terra come motore.

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentefpalone, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] La Terra come motore.

Messaggioda Foto Utentemigluigi64 » 6 set 2011, 13:45

Il movimento di rotazione c'è il campo magnetico pure......
dove possiamo raccogliere la tensione prodotta?
a voi l'ardua risposta.
Avatar utente
Foto Utentemigluigi64
3 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 13 ott 2009, 9:03

0
voti

[2] Re: La Terra come motore.

Messaggioda Foto Utentelucbie » 6 set 2011, 13:54

Freniamo il pianeta?!? Nooooo... :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentelucbie
80 1 3 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 671
Iscritto il: 9 dic 2009, 20:18
Località: Brianza

0
voti

[3] Re: La Terra come motore.

Messaggioda Foto UtenteCandy » 6 set 2011, 13:55

C'è solo un piccolo dettaglio, la rotazione avviene sull'asse terrestre, che guarda caso coincide pressapoco con i due poli.

In ogni caso, sei vuoi costruire un poche di spire e farle girare attorno alla terra, magari nell'arco della giornata qualche millivolt lo ricavi.

A parte gli scherzi: oltre ed essere tecnicamente impossibile, sarebbe energeticamente insostenibile.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,3k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10304
Iscritto il: 14 giu 2010, 21:54

0
voti

[4] Re: La Terra come motore.

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 6 set 2011, 14:01

migluigi64 ha scritto: dove possiamo raccogliere la tensione prodotta?


Nello spazio. Ma non certo a costo zero... A parte i costi di lancio della navicella, generare elettricità in questo mod va a rallentare la navicella stessa, il cui moto va reintegrato per tenerla in orbita. E come lo reintegri? Spendendoci del carburante... Appunto. Tanto vale farla MOLTO più semplice.

Ciao
Piercarlo

Dimeticavo di dire: se non consumi l'energia "in loco" c'è anche il problema della prolunga naturalmente! :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
18,4k 5 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5045
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:23
Località: Milano

0
voti

[5] Re: La Terra come motore.

Messaggioda Foto Utenteadmin » 6 set 2011, 14:46

migluigi64 ha scritto:[..]a voi l'ardua risposta.

Perché a noi?
Ad ogni modo, i proventi della realizzazione della macchina basata sulla tua scoperta, a chi andranno poi?
Avatar utente
Foto Utenteadmin
161,3k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10487
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

-1
voti

[6] Re: La Terra come motore.

Messaggioda Foto UtenteGrazianoUllucci » 4 nov 2011, 21:55

Carissimi, ESISTE GIA' !!!
Si chiama "Satellite al guinzaglio" fu un enorme successo di una collaborazione aerospaziale di ITALIA e USA ma forse c'era pure qualcun altro. Lo ricordate?
Il satellite srotolava un cavo di fabbricazione USA al termine del quale vi era una specie di sfera di circa 100 kg
Il concatenamento di questo circuito elettrico con il campo magnetico terrestre permetteva una interazione forte tra il satellite e il pianeta "SENZA FILI" diciamo.
Il circuito magnetico non può chiudersi senza annullare la sua spinta sul satellite ed a tal scopo si incaricavano le particelle cariche della ionosfera di trasportare la corrente (restando fisicamente disgiunte dal satellite).

La cosa fino a quando restate vicini al pianeta ed immersi nella fascia ionizzata consente di:
a) Frenare il satellite producendo energia elettrica.
b)Accelerare il satellite consumando energia elettrica (MA SENZA ESPELLERE MASSA) non serve avere razzi quindi.

La funzione A ha senso in regolazione o per provocare un rientro
La funzione B usando una sorgente elettrica FOTOVOLTAICA consente di rimanere in orbita pressoché in eterno non avendo il vincolo con il propellente di reazione.
Inoltre con un sistema a 3 circuiti (mi pare) si poteva anche PILOTARE il satellite governandolo sui tre assi.

Il programma fu abbandonato perché troppo FIGO (mi sa che costava troppo rispetto ai razzetti) comunque la NASA e l' ASI lo sanno costruire.

A proposito sapete come è finita? il cavo di fabbricazione USA fuse per la troppa corrente prodotta. Ho ancora in mente il filmato cisto al TG del cavo che va al calor bianco e fonde.

Se non lo sapevate, SAPEVATELO!

A proposito, la legge di azione e reazione non cade! Badate bene! ciò che si proietta sono le particelle della ionosfera in direzione opposta! chiaro no?
Se invece il satellite è grande a sufficienza da avvolgere il pianeta non servirebbe proiettare nulla ma viene grandino...

Per voi che amate cose più terrestri vi servirebbe un qualcosa che non gira insieme al pianeta...
L'unica cosa che fa questo si chiama PENDOLO DI FOCAULT
Esso segue la sua inerzia ed è svincolato dal pianeta (in un certo senso)
Potete usare l'interazione con il campo magnetico per cambiarne il comportamento ma credo che non ne avreste un gran giovamento. Forse con un pendolo di 28000 tonnellate potreste accendere un led... Forse non mi ci sono soffermato troppo a ragionare. Ciao ciao!
Avatar utente
Foto UtenteGrazianoUllucci
-30 2
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 2 nov 2011, 15:42

0
voti

[7] Re: La Terra come motore.

Messaggioda Foto UtenteTONYSTARK » 4 nov 2011, 22:05

Stavo per postare io sul satellite al guinzaglio, ma sono stato preceduto okts

Comunque non vedo grandi giovamenti da un sistema che si basi sul catturare il campo magnetico terrestre, in quanto per la legge di Faraday serve anche una sua rapida variazione.
Al contrario forse si potrebbe sfruttare la capacità elettrostatica di alcuni strati dell'atmosfera terrestre, a diverso potenziale rispetto al suolo...
Ma a mio avviso sarebbe meglio concentrarci nel "catturare" l'energia che viene al di fuori del sistema terra, come quella solare :cool:
C. America: Sei grosso con l'armatura; senza quella cosa sei?
Tony Stark: Un genio, miliardario playboy filantropo

Sfodera un autocompiacimento da manuale... Concordo

Se i miei calcoli non sono errati, e non lo sono mai, 3 Giga Joule al secondo
Avatar utente
Foto UtenteTONYSTARK
3.725 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: 24 mag 2010, 20:00
Località: Roma

-2
voti

[8] Re: La Terra come motore.

Messaggioda Foto UtenteGrazianoUllucci » 4 nov 2011, 22:49

Ti sei scordato del beneamato MOTORE OMEOPOLARE del buon FARADAY
Quello non ha bisogno di "VARIAZIONI" DI CAMPO MAGNETICO quello si accontenta che il Signore ci abbia concesso la buona vecchia FORZA DI LORENZ!
Mai sentito parlare di MHD trusters?
Magneto Hidro Dinamic trusters?
Beh vai a a curiosare su YOUTUBE è la mia fonte preferita di Scienza. Sono talmente pigro che se non è il libro a parlare con me non ho voglia di leggerlo! Ho bisogno di un libro che legga me...

Comunque ti posso confermare che il problema non è stato che funzionava poco, è stato che funzionava troppo ed ha fuso il GUINZAGLIO.
Anche come generatore di spinta va che è una meraviglia.

Ciao a tutti.
Avatar utente
Foto UtenteGrazianoUllucci
-30 2
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 2 nov 2011, 15:42

0
voti

[9] Re: La Terra come motore.

Messaggioda Foto Utenteadmin » 4 nov 2011, 23:19

GrazianoUllucci ha scritto:Carissimi, ESISTE GIA' !!!
Si chiama "Satellite al guinzaglio" fu un enorme successo di una collaborazione aerospaziale di ITALIA e USA ma forse c'era pure qualcun altro. Lo ricordate?

http://archiviostorico.corriere.it/1996/febbraio/27/rompe_filo_scompare_satellite_italiano_co_0_96022710561.shtml

Il satellite srotolava un cavo di fabbricazione USA al termine del quale vi era una specie di sfera di circa 100 kg
Il concatenamento di questo circuito elettrico con il campo magnetico terrestre permetteva una interazione forte tra il satellite e il pianeta "SENZA FILI" diciamo.
Il circuito magnetico non può chiudersi senza annullare la sua spinta sul satellite ed a tal scopo si incaricavano le particelle cariche della ionosfera di trasportare la corrente (restando fisicamente disgiunte dal satellite).
:shock:

Ma sono invenzioni tue o di Youtube?
Avatar utente
Foto Utenteadmin
161,3k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10487
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

-3
voti

[10] Re: La Terra come motore.

Messaggioda Foto UtenteGrazianoUllucci » 4 nov 2011, 23:28

E' stato un successone! ha letto c'è scritto anche nell'articolo!
Pure i fratelli Wright hanno volato per una decina di metri soltanto ma non hanno pensato. "lo sapevo che era impossibile!"
Si sono detti abbiamo VOLATO per 10 centimetri (o metri è indifferente)! VOLATO SIGNORI!!! VOLATO!!!
Un successone insomma.
Cosa mi sarei inventato?
Scusate non trovo tutti i vostri commenti nei post. Dove li avete inviati? il sito me li presenta solo in "Vedi tutte le notifiche" e non so come rispondervi. Sto usando modifica per non rovinare la discussione con brevi ed inutili commenti. Sono nuovo del sito se mi spiegate come fare userò strumenti più idonei
Ultima modifica di Foto UtenteGrazianoUllucci il 5 nov 2011, 0:05, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto UtenteGrazianoUllucci
-30 2
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 2 nov 2011, 15:42

Prossimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti