Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Qualità didattica Vs Esame maturità

Topic show: società, politica, economia, filosofia, arte, scienze ecc.

Moderatore: Foto Utenteadmin

0
voti

[21] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 25 giu 2012, 20:30

qualcuno dira' :

MA OLTRE alla conoscenza della materia di insegnamento BISOGNA valutare anche l'esempio di vita che L'Insegnante (notate la "I" maiuscola che distingue "colui che insegna" dal participio presente di insegnare) fornisce con il suo esempio ai discenti

INFATTI !
non solo ... mi sono fatto "nu mazzo tanto" per rendere meno indecenti le mie OSCENE conoscenze di matematica
ma anche ... detta insegnante usava ammonirci con detta frase :
" voi studenti ... VIETATO FUMARE ; io insegnante FUMARE QUANDO CAZZO VOGLIO ! "
                  Piero
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
21,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9922
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

1
voti

[22] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 25 giu 2012, 21:29

Guerra ha scritto:...Buttiamo via l'Eneide e l'Odissea? La Divina Commedia e l'Amleto? Le Sinfonie di Beethoven e il canone di Pachelbel? e teniamo solo le leggi di Maxwell e la relatività di Einstein?

No, nel modo più assoluto, vorrebbe dire buttare il bambino con l' acqua sporca.
Tuttavia dobbiamo ammettere che negli ultimi 20 anni c'è stata una sopravvalutazione delle materie umanistiche. Tra l' altro a senso unico. Se è vero che non si può essere solo tecnici è altresì vero che non si può non esserlo, almeno in parte. Si sono esaltate certe materie ed altre sono state buttate ne cesso e trattate con sufficienza se non con disprezzo.
Ma le cose non hanno funzionato così. Troviamo ancora dei medici che non sanno scrivere, non dico in stampatello, ma in modo semplicemente comprensibile (cosa che ti insegnano in disegno tecnico), umanisti che non sanno organizzare un piffero di niente che però pretendono l' ingegnere che gli realizzi l' apparecchiatura all' avanguardia, un' automobile affidabile ed un collegamento ad internet ed un telefonino che faccia di tutto e di più. Allo stesso tempo si sentono in diritto di disprezzare i tecnici definendoli come dei rozzi cafoni incapaci di ragionare.
Ora, quello che voglio dire è che è sbagliato imporre con la forza una formazione tecnica ed è anche sbagliato imporre con la forza una cultura umanistica.
Invece capita che t' impongono le materie umanistiche ma non quelle tecniche, con buona pace della reciprocità.
"Sappiamo noi (umanisti) quello che è meglio per voi!". No, io non ci sto. [-X
Guerra ha scritto:Non penso tu dicessi questo con:
E gli umanisti, che tanto elogiano il latino come esempio di schema mentale logico, dovrebbero farsi da parte ed accettare il fatto che i migliori schemi mentali si ottengono con altri percorsi.

Questo è il classico esempio dove gli umanisti si devono fare da parte. Parlo di schemi mentali logici ed organizzativi. Ho conosciuto filosofi che non riescono a fare un discorso aprendo parentesi su parentesi (come i blocchi di programma) e poi chiuderle ordinatamente, per fare un esempio stupido. Saltano di palo in frasca senza collegamenti logici. Questo io intendo come schema mentale.
Però si vantano di essere filosofi e quindi logici e scientifici.
Ma per carità! :roll:
Guerra ha scritto:e questa, perdonami,
Ma siamo in Italia e non c' è speranza.

non mi piace proprio. :mrgreen:
contraddice quella che ho definito all'inizio "Che meraviglia!".
O_/

Non piace neanche a me ma, se questo andazzo continua (e purtroppo continua) è la triste realtà.
Nel data sheet si trova tutto. Anche gli errori.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
PIERIN-PIC18
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
71,4k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15623
Iscritto il: 16 dic 2009, 10:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[23] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 26 giu 2012, 17:32

Foto UtenteTardoFreak

Troviamo ancora dei medici che non sanno scrivere,
...
umanisti che non sanno organizzare un piffero di niente
...
Ho conosciuto filosofi che non riescono a fare un discorso aprendo parentesi su parentesi (come i blocchi di programma) e poi chiuderle ordinatamente, per fare un esempio stupido. Saltano di palo in frasca senza collegamenti logici. Questo io intendo come schema mentale.


io ho conosciuto matematici e fisici che non sanno fare i conti, che sono estremamente disordinati eppure la matematica è ordine.
Il punto è che tecnico o umanista in fondo si ha a che fare con l'uomo, che trascende l'essere tecnico o umanista. Sono il primo a riconoscere l'importanza del cammino formativo, che mi auspico essere scientifico e umanista, perché quel cammino aiuterà a diventare uomo appunto, anche se non perfetto.
Il tuo canone di "impostazione mentale" è ciò che tu ritieni corretto, ma non è un assoluto.
Una persona può preferire la confusione mentale al tuo logico ragionamento, il disordine al tuo ordine matematico, l'irrazionalità alla tua razionalità. Non tutti devono essere ingegneri (nell'accezione che non condivido del termine); si può essere anche "artisti".
perché tu devi pensare che sia meglio essere logici (alla tua maniera, che personalmente posso anche condividere).
Non tutto è riconducibile alla professione, quindi il medico deve saper scrivere correttamente (d'accordissimo), il filosofo saper costruire un discorso corretto (saper parlare e scrivere è doveroso per chiunque) ... e via dicendo. Ma non finisce qua.
La matematica, il disegno tecnico, l'informatica, possono essere d'aiuto in moltissimi ambiti anche non specificamente per il matematico, il disegnatore, l'informatico.
Sbagli però se pensi che matematica, disegno tecnico, informatica, siano più importanti e utili di storia, letteratura, musica ... sbagli quanto gli umanisti quando credono la stessa cosa delle loro materie.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
33,5k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4735
Iscritto il: 14 apr 2010, 15:38

0
voti

[24] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 26 giu 2012, 17:38

No, io sto solo dicendo che se una persona decide di volere una formazione tecnica ha il diritto di averla, come chi la vuole umanistica.
Se vuoi fare l' artista non posso obbligarti "per il tuo bene" (chi lo dice che poi lo è veramente?) a studiare qualcosa che non ti interessa a scapito delle materie che tu hai deciso di studiare.
Solo questo.
Spero di essermi spiegato.
Nel data sheet si trova tutto. Anche gli errori.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
PIERIN-PIC18
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
71,4k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15623
Iscritto il: 16 dic 2009, 10:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

1
voti

[25] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 26 giu 2012, 17:46

Sì, capisco meglio ora il tuo punto di vista.
Anche se non lo condivido in pieno.
Un percorso prettamente tecnico o umanistico scelto a 14 anni sarebbe arido. In ogni caso quando tu scegli un istituto tecnico, già fai una scelta abbastanza tecnica rispetto ad un liceo. Se poi mi dici che vorresti eliminare dagli istituti tecnici le materie come storia, italiano, etc... nemmeno questo trovo corretto per unm ragazzo di 14 anni.
All'università la scelta è molto più radicale, ma si ha anche un'altra età e soprattutto si dovrebbe avere già una certa formazione e cultura.
Il "per il tuo bene" che sottolinei non lo condivido. E' la tua opinione, quindi vale quanto quella dell'artista, che vorrebbe "per il tuo bene" che studiassi il latino.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
33,5k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4735
Iscritto il: 14 apr 2010, 15:38

14
voti

[26] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtenteDirtyDeeds » 26 giu 2012, 22:07

Comunque, al di là di ciò che viene insegnato o meno nelle scuole superiori o nelle università, ciò che trovo veramente deprimente, vedendo molte domande che vengono poste qui nel forum, è l'incapacità di applicazione che molti studenti hanno nei confronti di un problema. Ovvero:

1) Incapacità di leggere con attenzione il testo del problema (e chissà come leggono il libro di riferimento, poi).
2) Incapacità di riflettere sul problema (senza toccare penna, né libro!), tenendo conto di quanto imparato a lezione.
3) Incapacità di seguire un ragionamento logico o matematico che sia più lungo di due righe.
4) Incapacità di intestardirsi sul problema, per dire lo voglio risolvere con le mie forze!

Ai tempi dell'università a me è capitato di passare giorni a pensare a un problema che non riuscivo a risolvere o a un concetto che non riuscivo a capire: fissavo il vuoto, o andavo a farmi una passeggiata, e pensavo a quel concetto che non mi quadrava, a quel problema che non riuscivo a risolvere. E quando tutto andava a posto, la soddisfazione era tanta.

Dov'è, oggi, la soddisfazione di aver risolto un problema difficile con le proprie forze?
It's a sin to write sin instead of \sin (Anonimo).
...'cos you know that cos ain't \cos, right?
You won't get a sexy tan if you write tan in lieu of \tan.
Take a log for a fireplace, but don't take log for \logarithm.
Avatar utente
Foto UtenteDirtyDeeds
55,1k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7020
Iscritto il: 13 apr 2010, 15:13
Località: Somewhere in nowhere

0
voti

[27] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 26 giu 2012, 22:12

Parole sante :!:
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
49,8k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12114
Iscritto il: 4 ott 2008, 8:55

0
voti

[28] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 26 giu 2012, 22:14

hai ragione

spero che non si accorgano del problema quelli di 8924 altrimenti siamo finiti !

purtroopo la cultura (giusto per usare un termine) del supermercato non ha rovinato solo quello
                  Piero
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
21,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9922
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

0
voti

[29] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 26 giu 2012, 22:24

DirtyDeeds ha scritto:...i intestardirsi sul problema, per dire lo voglio risolvere con le mie forze!...

iOi iOi iOi
Nel data sheet si trova tutto. Anche gli errori.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
PIERIN-PIC18
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
71,4k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15623
Iscritto il: 16 dic 2009, 10:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[30] Re: Qualità didattica Vs Esame maturità

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 27 giu 2012, 7:59

Come non condividere il tuo rammarico e quello che hai affermato DirtyDeeds ...
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
33,5k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4735
Iscritto il: 14 apr 2010, 15:38

PrecedenteProssimo

Torna a Fuori tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti