Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Differenza tra trasduttore e sensore

Sensori, trasduttori, regolatori...

Moderatore: Foto UtenteDirtyDeeds

0
voti

[11] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto Utentegioca21 » 17 apr 2014, 14:03

clavicordo ha scritto:"fornire in uscita una grandezza elettrica senza utilizzo di fonti di energia" non è fisicamente possibile, per il secondo principio della termodinamica.

Ok.
Avevo solo cercato di riportare il più fedelmente possibile quanto riportato in un diffuso libro di Sistemi per gli ITIS. Direi che "senza utilizzo di fonti di energia" va inteso "senza utilizzo di fonti di energia esterne", in particolare senza alimentazione elettrica esterna.
Avatar utente
Foto Utentegioca21
330 1 3 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 294
Iscritto il: 17 gen 2010, 12:54

1
voti

[12] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 17 apr 2014, 15:37

clavicordo ha scritto:il trasduttore include il sensore e non viceversa.

Vedo qui accanto alla pagina la pubblicità di "Force Sensors"
che io definirei trasduttori di forza.
Sensore è più generico.
Per me un encoder è un "trasduttore di posizione",
mentre un finecorsa è un "sensore di posizione" (e non implica la misura)
Stessa differenza che c'è tra un termostato ed un termometro, e così via.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
50,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15604
Iscritto il: 25 ott 2005, 8:58
Località: MILANO

0
voti

[13] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto Utenteclavicordo » 17 apr 2014, 18:11

Quindi non c'è completo accordo, altrimenti sarebbe più corretto chiamare questo argomento del Forum "Trasduttoristica" (brutto termine, in effetti) e non "sensoristica" (un po' meno brutto? mah...) :-)
"Ogni cosa va resa il più possibile semplice, ma non ANCORA più semplice" (A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utenteclavicordo
13,2k 3 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 815
Iscritto il: 4 mar 2011, 13:10
Località: Roma

19
voti

[14] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto UtenteDirtyDeeds » 17 apr 2014, 19:36

In realtà, i termini che sono spesso considerati sinonimi sono tre: trasduttore, sensore e rivelatore. Il dizionario di riferimento per termini metrologici è il VIM, dizionario redatto dal Joint Committee for Guides in Metrology, un comitato composto da membri dei principali istituti normativi in campo scientifico e tecnico (BIPM, IEC, IFCC, ILAC, ISO, IUPAC, IUPAP e OIML).

Le definizioni del VIM per i tre termini non sono equivalenti. Le riporto qui con qualche mio commento e qualche esempio:

Trasduttore di misura (Measuring transducer):
device, used in measurement, that provides an output quantity having a specified relation to the input quantity.


Qui la definizione del VIM si riferisce in modo specifico ai trasduttori di misura. Partiamo da questa, poi ne vedremo una più generale. Innanzitutto, la definizione data sopra è molto ampia e non pone limiti al tipo di grandezza di ingresso e di uscita. In particolare, la grandezza di uscita non deve essere necessariamente elettrica. Ad esempio, una lamina fissata a un'estremità può essere considerata un trasduttore di forza con grandezza di uscita sempre di tipo meccanico (una deformazione o uno spostamento); un termometro a colonna di mercurio è un trasduttore di temperatura con uscita di tipo meccanico (una lunghezza). Un trasformatore di misura di tensione è un trasduttore in cui le grandezze di ingresso e di uscita sono entrambe elettriche.

Non volendo limitarsi ai trasduttori di misura, basta togliere la specificazione "used in measurement", così da comprendere dispositivi più generali (v. anche qui). Un altoparlante, per esempio, è un trasduttore, così come lo è un attuatore piezoelettrico.

Le definizioni date sopra sono sostanzialmente compatibili con quanto riportato da Foto Utentegotthard (l'UNI pesca dal VIM, ma anche gli esempi sono corretti).

Sensore (Sensor):
element of a measuring system that is directly affected by a phenomenon, body, or substance carrying a quantity to be measured.


Anche questa definizione è in accordo con quanto già scritto da Foto Utentegotthard. Cerchiamo di interpretarla. La maggior parte dei trasduttori sono in realtà costituiti da una catena di trasduttori; tipicamente 2, qualche volta 3. Per esempio, un trasduttore di pressione piezoresistivo è costituito da un diaframma (un primo trasduttore da grandezza meccanica a grandezza meccanica, la deformazione) su cui sono montati degli estensimetri (un gruppo di trasduttori, che trasformano da una grandezza meccanica a una grandezza elettrica, la resistenza). Un accelerometro (trasduttore di accelerazione) è composto dalla concatenazione di un sistema massa-molla, che trasforma un'accelerazione in uno spostamento, e da un trasduttore di spostamento (p.es. capacitivo). Un rivelatore ottico di tipo termico è costituito da uno strato assorbitore, che trasforma la potenza radiante in una differenza di temperatura, e da un termometro (p.es. una termopila). Il primo elemento della catena - il diaframma nel primo esempio, il sistema massa-molla nel secondo e l'assorbitore nel terzo - è il sensore. Alcuni vecchi testi chiamavano il sensore, secondo la definizione data sopra, sensore primario, ma non mi sembra di aver più visto in giro tale denominazione.

Rivelatore (Detector):
device or substance that indicates the presence of a phenomenon, body, or substance when a threshold
value of an associated quantity is exceeded.


Secondo la definizione sopra un rivelatore segnala soltanto che l'intensità di un certo fenomeno o la quantità di una certa sostanza hanno superato una certa soglia. In alcuni campi, però, il termine rivelatore è usato come sinonimo di trasduttore o di sensore. Per esempio, nel campo dell'optoelettronica, il termine fotorivelatore viene utilizzato per fotodiodi, fotoresistori ecc. che sono, in realtà, trasduttori.

PS: sconsiglio quasi sempre i normali dizionari per i termini tecnici.
It's a sin to write sin instead of \sin (Anonimo).
...'cos you know that cos ain't \cos, right?
You won't get a sexy tan if you write tan in lieu of \tan.
Take a log for a fireplace, but don't take log for \logarithm.
Avatar utente
Foto UtenteDirtyDeeds
54,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: 13 apr 2010, 15:13
Località: Somewhere in nowhere

0
voti

[15] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 17 apr 2014, 20:33

iOi iOi iOi

-:-

:mrgreen:
Nel data sheet si trova tutto. Anche gli errori.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
PIERIN-PIC18
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
70,8k 8 12 13
Disattivato su sua richiesta
 
Messaggi: 15449
Iscritto il: 16 dic 2009, 10:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[16] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 17 apr 2014, 21:31

piu' che ottimo chiarimento
                  Piero
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
20,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9446
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

0
voti

[17] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto Utenteclavicordo » 17 apr 2014, 22:33

Sì, molto soddisfacente, grazie! :ok:
"Ogni cosa va resa il più possibile semplice, ma non ANCORA più semplice" (A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utenteclavicordo
13,2k 3 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 815
Iscritto il: 4 mar 2011, 13:10
Località: Roma

0
voti

[18] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto Utentesmilev » 1 feb 2015, 6:20

I trasduttori hanno in ingresso una forma di energia che trasformano in un'altra forma di energia in uscita ,cioè di natura diversa. A sua volta trasduttori si dividono in sensori ed attuatori.
Avatar utente
Foto Utentesmilev
117 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 348
Iscritto il: 15 nov 2010, 10:59

1
voti

[19] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto Utentegotthard » 1 feb 2015, 7:12

Foto Utentesmilev, l' argomento è di quasi un anno fa!

Vatti a vedere la risposta di Foto UtenteDirtyDeeds qui sopra!
...\frac{\mathrm{d} p}{\mathrm{d} t}=JCM... :!:
Avatar utente
Foto Utentegotthard
4.586 2 4 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1357
Iscritto il: 5 lug 2013, 13:01

0
voti

[20] Re: Differenza tra trasduttore e sensore

Messaggioda Foto UtenteTheremino » 26 dic 2016, 16:44

Lo so che è passato un anno ma non rimproveratemi, ho una diversa versione, magari non completa come le precedenti ma realistica e molto semplice.

Sia i Sensori che gli Attuatori sono dispositivi di In-Out di computer o apparecchiature elettroniche in genere.
- I Sensori sono dispositivi di ingresso.
- Gli Attuatori dispositivi di uscita.
- I Trasduttori sono la classe che li comprende ambedue.
Sono un appassionato di elettronica da sempre, ma ho dedicato più anni al software che alle formule della elettronica analogica. Ho decenni di esperienza pratica ma non conosco a memoria tutte le formule. Se sbaglio correggetemi.
Avatar utente
Foto UtenteTheremino
7.661 1 7 12
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 498
Iscritto il: 10 dic 2016, 14:13
Località: Ivrea

Precedente

Torna a Sensoristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti