Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Migrazione al LED: solo rose e fiori?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

2
voti

[1] Migrazione al LED: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto Utenteelectrocompa » 19 feb 2016, 21:03

Buonasera,

ormai il mercato delle lampade e corpi illuminanti è stato invaso per buona parte dalle sorgenti led.
Ormai nei cataloghi e siti web il capitolo led è predominante rispetto a tutte le altre tecnologie.
Si tratta di una tecnologia relativamente nuova e sicuramente non matura come le altre, quindi vorrei porvi alcuni quesiti:

- la qualità della luce, intesa come resa dei colori e disturbi all'apparato visivo, sono alla pari delle altre tecnologie?
- l'efficienza lm/W è veramente così performante?
- le ore di funzionamento dichiarate sono realistiche e il decadimento naturale com'è ?
- ci sono delle controindicazioni nel caso in cui le sorgenti led siano installati in ambienti esterni (sensibilità alle sovratensioni)? Oppure in ambiente elettromagneticamente inquinati (esempio impianti industriali con forte distorsione armonica)?
- esistono delle sorgenti led riparabili (sostituzione solo del led, oppure del drive), oppure la maggior parte va sostituita integralmente in caso di guasto o fine vita?
- l'installazione di luce led comporta l'inquinamento delle linee elettriche con ulteriori armoniche?

Scusate lo scetticismo, ma quando tutti ti vogliono far credere che il led abbia solo vantaggi... meglio approfondire e sentire cosa ne pensa anche chi è del settore.

Grazie.
Avatar utente
Foto Utenteelectrocompa
50 1 2 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 25 feb 2011, 20:28

0
voti

[2] Re: migrazione al led: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 19 feb 2016, 21:10

Perdonami ma dei tuoi tanti quesiti non ho capito il punto....stai facendo una caccia alle streghe? Altrimenti rispondere ai tuoi quesiti richiederebbe più di un articolo
A volte è meglio star zitti piuttosto che dire stupidate
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
12,4k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 2885
Iscritto il: 28 ott 2012, 8:56
Località: Milano

1
voti

[3] Re: migrazione al led: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 19 feb 2016, 21:35

mi piacerebbe trovare un articolo che lessi vario tempo fa sulla rete
si trattava della trascrizione di un vero articolo che apparse sulla stampa un secolo fa

si sosteneva con "argute" argomentazioni come fosse sbagliato tecnicamente il proliferare dell'illuminazione elettrica nelle strade
le argomentazioni erano molto articolate e di varia natura
la prima fra tutte verteva che il gas illuminante era una tecnologia consolidata, sicura, valida ed efficiente, al contrario era oltremodo prematuro fidarsi dell'alimentazione elettrica
a questo si doveva aggiungere che l'energia elettrica rappresentava un pericolo elevatissimo e quanto mai insidioso
una cosa che mi colpì molto in quell'articolo era l'osservazione sul fatto che il gas illuminante puzza parecchio il che di per sè lo rende oltremodo sicuro, nessuno si avvicinerebbe di principio al una fonte così puzzolente
al contrario l'energia elettrica aveva il grave difetto di non puzzare per cui era oltremodo probabile che un uomo (nel senso di maschio, in quegli anni le donne non contavano nulla) si potesse avvicinare ed infortunarsi
poi c'erano già i tubi per le strade mentre si sarebbe dovuto provvedere ad apposite condutture per l'energia elettrica e per una fonte di uso così scarso e di poco interesse decisamente non ne valeva la pena


per fortuna gli scienziati in questi anni si sono dati da fare e sono riusciti a far puzzare l'energia elettrica, è solo per questo che gli incidenti lettrici si sono stabilizzati ad un livello accettabile :ok:

volevi anche un commento sui led ???
perché ?
basta che non li usi e siamo tutti contenti :mrgreen:
                  Piero
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
21,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9922
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

7
voti

[4] Re: migrazione al led: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto UtenteGiudiceDiPace » 19 feb 2016, 22:24

Purtroppo Foto Utenteelectrocompa hai posto questioni tecniche e ti hanno risposto con la filosofia ... :D

Molto di quello che dici è vero, alterazione cromatica, vita non così lunga, incompatibilità alla grande, disturbi elettromagnetici ... tutto quello che hai citato, e oltre ...
Ma tant'è, l'economia deve andare avanti (e crescere) ! Bisogna consumare (credendo di risparmiare) e buttare tutto quello che è vecchio.
Devi buttare quello che hai (e che funziona benissimo) per acquistare l'ultimo trovato della tecnologia.
E che non sia tutto a posto ... non interessa a nessuno !
Devi cacciare i soldi perché altrimenti sei vecchio ed obsoleto.
Chi credi abbia finanziato i nostri Europarlamentari per quella demente direttiva sull'abolizione delle vecchie ed economiche lampade a filamento ?
Ma quanto spendi per acquistare il nuovo ... e per risparmiare cosa ... ?
Ma qual è il consumo energetico dell'illuminazione rispetto a tutta l'energia sprecata per raffreddare d'estate incredibili palazzoni in vetro e cemento ?

Come al solito è meglio far pagare a tante piccole ignare persone (convinte pure di risparmiare) e poter così gonfiare, a dismisura, il portafoglio di pochi ricchi finanzieri.

E tutti ad osannare la tecnologia ... :mrgreen:

DiPaceGiudice
Avatar utente
Foto UtenteGiudiceDiPace
585 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 17 mag 2014, 7:47

0
voti

[5] Re: migrazione al led: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 19 feb 2016, 22:42

Confermo: esperienza personale!
Lampade a LED pagate profumatamente (e di marche note; no cineserie) che durano molto meno di quanto dichiarato.... 10000 ore ? Un anno ininterrotto... ?
Ah... ma poi dichiarano 30.000 accensioni !
Cazzo ma se ne fai 50 al giorno (Sob) sono sempre 600 giorni.
E se mi si fotte dopo 6 mesi ?
Se vado nel negozio (e ci sono stato) mi dicono che è colpa mia, l'ho bruciata io ! [-X Forse dovevo essere più delicato ad accenderla :twisted:

E poi che fastidio: spegni l'interruttore .... e la luce si spegne 2 secondi dopo !
Ma il tempo di reazione di un umano non è tra 0,5 e 1s ?
Tecnici ! Ricordatelo !

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
3.468 1 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1569
Iscritto il: 18 mag 2012, 8:57

1
voti

[6] Re: migrazione al led: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 19 feb 2016, 22:46

Foto UtenteGiudiceDiPace ha scritto:Purtroppo Foto Utenteelectrocompa hai posto questioni tecniche e ti hanno risposto con la filosofia
interessante la premessa !
ora sentiamo cosa dice così impariamo qualcosa che non sappiamo !
Foto UtenteGiudiceDiPace ha scritto:Molto di quello che dici è vero (...) Come al solito è meglio far pagare a tante piccole ignare persone (convinte pure di risparmiare) e poter così gonfiare, a dismisura, il portafoglio di pochi ricchi finanzieri
?% ?% ?%
questo è l'intervento "tecnico" ?

ci tenete proprio all'intervento tecnico ?
ci sto !

- la qualità della luce, intesa come resa dei colori
non è un dato opinabile, si chiama CRI ed è misurabile, nei led è migliore

- e disturbi all'apparato visivo, sono alla pari delle altre tecnologie ?
indovina quali fonti emettono Uv e quale no :mrgreen:

- l'efficienza lm/W è veramente così performante ?
quella è misurabile, fai le misure e riporta, io l'ho fatto
ma ti dirò di più, ho intervistato il personale e gli ho chiesto dopo qualche settimana se erano contenti

- le ore di funzionamento dichiarate sono realistiche e il decadimento naturale com'è ?
oggettivamente alle 50.000 ore non c'è arrivato nessuno, se devo riportarti un'esperienza personale ti dico che sostituite circa 350 lampade quasi 2 anni or sono il guasto ora si attesta sullo 0,00,%

- ci sono delle controindicazioni nel caso in cui le sorgenti led siano installati in ambienti esterni
perché il montaggio in esterno dovrebbe avere problematiche specifiche ?
ma ti dirò di più, al di là del grado di protezione nominale un corpo illuminante che non viene aperto è migliore di uno soggetto ad aperture MANUALI

(sensibilità alle sovratensioni)
prova ad azionare in rapido ciclo lampade tradizionali poi riporta :mrgreen:

Oppure in ambiente elettromagneticamente inquinati (esempio impianti industriali con forte distorsione armonica)?
l'alimentatore switching è adattivo alle forme d'onda più di un sistema a reattore

- esistono delle sorgenti led riparabili (sostituzione solo del led, oppure del drive), oppure la maggior parte va sostituita integralmente in caso di guasto o fine vita?
questa domanda è tutt'altro che banale, meriterebbe una lunga trattazione
pensa che io, anticamente quando si usavano le fluorescenti progettavo sistemi non usando lampade a irradiazione omnidirezionali e riflettori ma lampade con riflettore interno montate in corpi senza riflettore sostenendo che n questo modo si cambiava tutte le volte anche il riflettore
penso che dopo 10 anni sia saggio cambiare tutto quand'anche sia possibile il cambio parziale

- l'installazione di luce led comporta l'inquinamento delle linee elettriche con ulteriori armoniche?
come tutto le utenze di cattiva qualità sporcano tanto, quelle di buona qualità sporcano poco
                  Piero
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
21,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9922
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

-1
voti

[7] Re: migrazione al led: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 19 feb 2016, 22:55

Foto UtenteSerTom ha scritto:Confermo: esperienza personale!

su quante lampade ?
400 ? 500 ?

Lampade a LED pagate profumatamente (e di marche note; no cineserie) che durano molto meno di quanto dichiarato.... 10000 ore ? Un anno ininterrotto... ?
10.000 ?
che schifo !

Ah... ma poi dichiarano 30.000 accensioni !
Cazzo ma se ne fai 50 al giorno (Sob) sono sempre 600 giorni
hai presente quei cosi che stanno negli incroci che ti danno la multa ?

E se mi si fotte dopo 6 mesi ?
Se vado nel negozio (e ci sono stato) mi dicono che è colpa mia, l'ho bruciata io !
quante volte ti è successo ?
giusto per fare una statistica

E poi che fastidio: spegni l'interruttore .... e la luce si spegne 2 secondi dopo !
Ma il tempo di reazione di un umano non è tra 0,5 e 1s ?
come sei ...[ommissis] quasi ti presento mia suocera, sicuramente andreste d'accordo !

Tecnici ! Ricordatelo !
e 'mo me lo scrivo
                  Piero
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
21,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9922
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

3
voti

[8] Re: migrazione al led: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 19 feb 2016, 23:02

Piero Azzoni ha scritto: ... la qualità della luce, intesa come resa dei colori
non è un dato opinabile, si chiama CRI ed è misurabile, nei led è migliore

- e disturbi all'apparato visivo, sono alla pari delle altre tecnologie ?
indovina quali fonti emettono Uv e quale no :mrgreen:


Dai, non raccontare balle !
Sai benissimo (se sei esperto del settore) che i led emettono una forte dominante sul blu tanto che il Cenelec ha dovuto fare in fretta e furia la norma EN 62471: " Sicurezza fotobiologica delle lampade e sistemi di lampade"; proprio per cercare di dare dei criteri oggettivi.

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
3.468 1 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1569
Iscritto il: 18 mag 2012, 8:57

3
voti

[9] Re: migrazione al led: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 19 feb 2016, 23:09

Foto UtentePiero Azzoni Pronto ... ?
Ho parlato di "esperienza personale" non di statistica !

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
3.468 1 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1569
Iscritto il: 18 mag 2012, 8:57

3
voti

[10] Re: migrazione al led: solo rose e fiori?

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 20 feb 2016, 0:07

Se le vecchie lampade a incandescenza sono davvero superate, allora io mi chiedo che bisogno c'era di vietarle.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
4.154 4 9 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2182
Iscritto il: 29 gen 2014, 7:54

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 22 ospiti