Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Pilotare motore

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ

1
voti

[1] Pilotare motore

Messaggioda Foto Utenteandre29 » 17 mar 2016, 23:51

Ciao a tutti,
sto costruendo un circuito di potenza per pilotare dei solenoidi alla frequenza di 50 Hz. Il carico che devo pilotare alimentato a 30V assorbe 10A. Come MOS principale, ho a disposizione STP16NF06 della STMicroelectronics.
Siccome per avere una corrente di circa 10 A, mi servirebbe una Vgs superiore ai 5 V ho pensato di utilizzare un secondo MOS usato come interruttore in serie a un partitore.
Secondo voi potrebbe andare un circuito del genere?
Allegati
circuito.png
circuito.png (9.82 KiB) Osservato 749 volte
Avatar utente
Foto Utenteandre29
38 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 26 apr 2015, 8:57

2
voti

[2] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 18 mar 2016, 0:08

:-) Non ti pare che così il mosfet principale risulti sempre in conduzione indipendentemente dallo stato del BS170 ? gli arriva comunque tensione in gate attraverso il resistore da 330 \mathrm\Omega... inoltre gli schemi fatti con FidoCadJ non devi inserirli come allegati ma devi inserirne il codice sorgente tra gli appositi tag. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
12,0k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8495
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

1
voti

[3] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 18 mar 2016, 0:28

Ciao, in relazione a quanto ti ha fatto notare Foto Utenteclaudiocedrone, fai anche attenzione alla VGS max del STP16NF06 che è di ± 20V, altrimenti lo fai fuori in un attimo!
Inoltre D1 per smagnetizzare il solenoide potrebbe non essere una soluzione idonea (dipende dal valore di L) per via del lungo tempo di decadimento della corrente su una tensione così bassa (0.7V).
Meglio un transzorb per AC da una quarantina di V.
Ultima modifica di Foto UtenteAlbertoBianchi il 18 mar 2016, 0:40, modificato 3 volte in totale.
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 4 dic 2014, 17:30
Località: Lastra a Signa (FI)

0
voti

[4] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 18 mar 2016, 0:35

:-) Capisco anche il voler usare ciò che si ha già a disposizione, ma per questi lavori hanno inventato a posta i Mospower logic-level... O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
12,0k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8495
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

0
voti

[5] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto Utenteandre29 » 18 mar 2016, 0:56

](*,) ](*,) ](*,) Gia' !! Avete perfettamente ragione!! Inoltre cosi' lo brucerei subito.
Pero' potrei spostare il partitire dopo M1 cioe' sul ramo di source di M1 se non erro. In questo modo quando M1 si spegne non dovrei avere piu' tensione.
Comunque sarebbe giusto usare i MOS logic level, e' solo un cicuito di prova. Grazie per il suggerimento per i diodi transil. In pratica sono piu' veloci ad accendersi e si usano in alta frequenza giusto?
Avatar utente
Foto Utenteandre29
38 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 26 apr 2015, 8:57

0
voti

[6] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 18 mar 2016, 1:03

:-) Ehm... se sposti il partitore sul source di M1 lo configuri come source follower; non funziona più da interruttore e la tensione prelevata da li sarà inferiore ai 5 V (anche togliendo il partitore)... O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
12,0k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8495
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

0
voti

[7] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 18 mar 2016, 7:35

andre29 ha scritto:pilotare dei solenoidi alla frequenza di 50 Hz

Il circuito che hai allegato però è in corrente continua.
Valida l'osservazione di Foto UtenteAlbertoBianchi sulla tempistica.
Comunque ti dico quello che farei io: al posto del primo MOS metterei un transistor bipolare NPN, dimensionerei R1 per una dissipazione ragionevole, R3 per non sovraccaricare Arduino ed abolirei o quasi R2.
Ovviamente il circuito resta invertente.
Il mio motto è: anche le multinazionali dell'elettronica, per mettere in produzione anche una semplice torcetta, passano prima dal laboratorio per la prototipazione.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
4.214 4 9 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2218
Iscritto il: 29 gen 2014, 7:54

4
voti

[8] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 18 mar 2016, 10:31



Stamani mi sono alzato bene... :D Ti ho fatto uno schemetto che dovrebbe andare.
Il pilotaggio del BS170 è negato cioè 0V = solenoide ON, la resistenza di pull-up sul gate è necessaria perché il micro durante il reset pone tutte le uscite come inputs e allora rischi che il solenoide ti si attivi in quasta fase.
p.s. :!: Non serve nessun dissipatore
Ultima modifica di Foto UtenteAlbertoBianchi il 18 mar 2016, 11:03, modificato 2 volte in totale.
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 4 dic 2014, 17:30
Località: Lastra a Signa (FI)

1
voti

[9] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 18 mar 2016, 10:44

Effettivamente avevo dimenticato che 30V possono essere troppi per saturare il gate. Ma penso che un partitore resistivo risolverebbe, se non ci sono tante esigenze di velocità.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
4.214 4 9 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2218
Iscritto il: 29 gen 2014, 7:54

2
voti

[10] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 18 mar 2016, 10:53

Per non assorbire troppa corrente dal 30V e non usare resistenze di potenza, verrebbe fuori un partitore con un impedenza di qualche kohm che mi sembra un po' alto per pilotare adeguatamente il mosfet, almeno per quanto riguarda il turn-on.
Con quello schema i fronti di commutazione sono molto buoni, si potrebbe arrivare a frequenze di lavoro di qualche decina di kHz con poche perdite di commutazione.

...se non ci sono tante esigenze di velocità

Anche se la frequenza di lavoro è relativamente bassa ma ti trovi a lavorare con un duty-cycle molto stretto è comunque necessario avere fronti di commutazione veloci.
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 4 dic 2014, 17:30
Località: Lastra a Signa (FI)

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti