Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Pilotare motore

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ

2
voti

[11] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto Utenteandre29 » 18 mar 2016, 16:20

Mille grazie AlbertoBianchi!! Nel fine settimana, mi studierò per bene il circuito, in modo da capire il suo funzionamento!! :ok: :ok:
Avatar utente
Foto Utenteandre29
38 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 26 apr 2015, 8:57

0
voti

[12] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 19 mar 2016, 10:08

:?: :?: :?: Non capisco una cosa, nel titolo parli di motore e nel post 1 invece di solenoide.
:!: :!: :!: Sono due cose ben diverse da gestire...
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 4 dic 2014, 17:30
Località: Lastra a Signa (FI)

0
voti

[13] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto Utenteandre29 » 19 mar 2016, 12:27

Si.. Hai ragione, diciamo che ho scritto solenoide, perché se non sbaglio un motore è l'equivalente di un induttanza con in serie a una resistenza. Tipicamente per pilotare un motore di solito si usa un ponte H.
Avatar utente
Foto Utenteandre29
38 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 26 apr 2015, 8:57

0
voti

[14] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 19 mar 2016, 12:37

Ti faccio una domanda: supponi di azionare il motore col circuito in oggetto; al momento in cui spegni il mosfet l'energia cinetica accumulata nel carico, che continuerà a far girare il motore come generatore producendo energia, secondo te quest'energia dove va a finire?
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 4 dic 2014, 17:30
Località: Lastra a Signa (FI)

0
voti

[15] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto Utenteandre29 » 20 mar 2016, 17:21

In questo caso ai capi del motore mi aspetto di avere una tensione (si comporta da generatore). Si dovrebbe dargli un percorso per scaricarsi. :roll: Come avviene sui diodi di ricircolo dei drivers per motori.
Avatar utente
Foto Utenteandre29
38 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 26 apr 2015, 8:57

0
voti

[16] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 20 mar 2016, 18:21

Esatto! :ok:
Le opzioni sono tre:
i) cortocircuitarla sul motore stesso e sul diodo di ricircolo come nel tuo schema.
ii) dissiparla su una resistenza di potenza.
iii) riversare quest'energia sul bus di alimentazione (condensatori), recuperandola almeno in parte.

il motore se assorbe 10A non deve essere tanto piccolo... l'applicazione non ci hai detto quale sia per cui è difficile dare consigli specifici.
Occorre anche considerare se serve una funzione di frenatura repentina del motore, nel qual caso la prima opzione sarebbe la più efficace (se non va a fuoco diodo e motore).
Penso che prima di stabilire come fare realmente lo stadio di potenza, bisognerebbe fare un po' di considerazioni su questi argomenti.
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 4 dic 2014, 17:30
Località: Lastra a Signa (FI)

0
voti

[17] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 20 mar 2016, 18:52

:-) Intervengo nuovamente solo per far notare che per evitare l'uso di un solo transistor logic-level si è dovuto ricorrere ad una soluzione con tre transistor... O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
12,0k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8495
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

2
voti

[18] Re: Pilotare motore

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 22 mar 2016, 17:47

AlbertoBianchi ha scritto:al momento in cui spegni il mosfet l'energia cinetica accumulata nel carico, che continuerà a far girare il motore come generatore producendo energia, secondo te quest'energia dove va a finire?


Viene dissipata nel carico meccanico del motore. La tensione che si ha ai capi del motore a causa dell'energia cinetica immagazzinata (la forza controelettromotrice) genera una tensione piu` bassa di quella di alimentazione, e quindi non torna indietro nulla.

Se vuoi frenare a forza il motore devi cortocircuitarlo e tenerelo cortocircuitato, e l'energia si dissipa sulla resistenza di armatura. Se vuoi recuperare energia devi avere due transistori di pilotaggio, uno al posto del diodo, e usare i due transistori per fare un boost e tirare su la tensione in modo da poter rimandare l'energia sul bus di alimentazione.

In questo vecchio thread avevo anche fatto qualche disegno su tensioni e correnti viewtopic.php?f=18&t=15705 ... i vecchi tempi bui senza fidocadj! :-)
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
97,5k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 17643
Iscritto il: 16 ott 2009, 23:00

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 24 ospiti