Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

neutro fuso

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[11] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto UtenteJack82 » 3 set 2017, 10:44

Piero Azzoni ha scritto:e' per questa ragione che, sugli impianti ben fatti, e' importante che quando si usano la prese pentapolari (quelle con il neutro vero per sottolineare la cosa !) e' necessario che la protezione non sia solo sulle tre fasi ma anche sul neutro


Esiste una norma specifica che impone il fusibile sul neutro nel caso da te descritto?
Se supponiamo invece di avere un carico costituito da 3 resistenze (anche non tutte uguali) collegate a stella e con il centro stella collegato al neutro; le 3 fasi risultano protette da altrettanti fusibili.

In questo caso come ci si comporta con la protezione del neutro? E' più conveniente proteggerlo con un fusibile oppure no?

Una cosa che mi viene in mente è che se, per qualsiasi ragione, intervenisse il fusibile sul neutro, il centro stella del carico non sarebbe più vincolato e quindi, in caso di carico non equilibrato si sposterebbe ben di più rispetto al caso di un centro stella collegato al neutro. Con centro stella collegato al neutro inoltre, in caso di interruzione di una fase, sulle altre due resistenze continuerebbe ad esserci la tensione di fase (e quindi potrebbero continuare a funzionare) cosa che invece non succederebbe se il collegamento del centro stella al neutro fosse interrotto. In tal caso sul neutro circolerebbe la corrente della terza fase, ma ciò non sarebbe pericoloso se la sezione del neutro fosse uguale a quella della fase. E' così? Grazie

In definitiva cosa mi consigliate (oppure cosa dice la norma, nel caso di sistemi TT e TN-S)?
Avatar utente
Foto UtenteJack82
5 3
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 lug 2015, 16:28

0
voti

[12] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 3 set 2017, 11:26

lascia perdere i sistemi e le norme

evidente che fino a quando faccio un ragionamento banale e ci metto tre resistenze in stella non riesco a capire perché dovrei proteggerlo
ma esistono anche carichi più sofisticati pur al giorno d'oggi diffusi
potrei collegare un riscaldatore portatile modulante con SCR a taglio di fase

dirai .... "sei stato a cercare con il lanternino il carico peggiore"
rispondo : "si"
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
20,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9452
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

0
voti

[13] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto Utenteguzz » 3 set 2017, 12:02

da quello che ho capito, sulla terra della presa c'era collegato il neutro dell'impianto.
quindi collegando la spina la carcassa del motore e le parti metalliche del ventilatore non erano messe a terra ma collegate al neutro.

secondo me, semplicemente, dato che il neutro può essere ad una tensione diversa da quella della terra, ha iniziato a circolare una certa corrente.
sempre da quello che ho capito, la situazione potrebbe risalire a parecchio tempo fa, quindi può benissimo essere che su quel neutro siano anni che circolino correnti anomale, che hanno portato all'incendio.

non può essere una soluzione?


oppure ancora: non è che quel ventilatore ha una fase che scarica verso la carcassa e quindi la corrente che circolava sul neutro fosse veramente alta?
avete provato a collegarlo ad un'altra presa?
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
2.727 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1929
Iscritto il: 8 set 2011, 18:14
Località: Possagno (TV)

0
voti

[14] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto UtenteJack82 » 3 set 2017, 14:57

Piero Azzoni ha scritto:evidente che fino a quando faccio un ragionamento banale e ci metto tre resistenze in stella non riesco a capire perché dovrei proteggerlo
ma esistono anche carichi più sofisticati pur al giorno d'oggi diffusi
potrei collegare un riscaldatore portatile modulante con SCR a taglio di fase


Però mi sfugge una cosa...
Da normativa è richiesto che qualora sia presente la protezione sul neutro, il conduttore di neutro non debba aprirsi prima (e non debba richiudersi dopo) i conduttori di fase...come si concilia questo requisito con l'installazione di un fusibile sul neutro (che quindi può bruciarsi indipendentemente dallo stato dei fusibili di fase)?
Avatar utente
Foto UtenteJack82
5 3
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 lug 2015, 16:28

0
voti

[15] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto Utenteattilio » 3 set 2017, 19:06

questo vale quando a valle hai circuiti alimentati fase/neutro
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
54,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8201
Iscritto il: 21 gen 2007, 13:34

0
voti

[16] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 3 set 2017, 19:09

eddy,
E' stato attaccato un motore ventilatore 380 V

motore puro senza inverter, confermi?
Ciao
Mario
Mario Maggi
http://www.evlist.it per la mobilità elettrica
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali
Richiesta sempre più urgente: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=21&t=45087
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
12,0k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2941
Iscritto il: 21 dic 2006, 8:59
Località: Milano

3
voti

[17] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto Utenteattilio » 3 set 2017, 19:12

Foto Utenteguzz, Foto Utentemario_maggi
sicuramente Foto Utenteeddy avrà buona memoria (è un amico da tanti anni e quindi lo lusingo volentieri :mrgreen: )

però dopo 10 Anni... dall'apertura della discussione se l'avesse dimenticato... perdonatelo!!! :mrgreen:
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
54,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8201
Iscritto il: 21 gen 2007, 13:34

0
voti

[18] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto UtenteJack82 » 3 set 2017, 19:37

attilio ha scritto:questo vale quando a valle hai circuiti alimentati fase/neutro


Ma, se per qualsiasi motivo viene a mancare una delle tre fasi non ricadiamo nel caso di utenze monofase (alimentate da fasi diverse) per cui il neutro è meglio non proteggerlo singolarmente con il fusibile?

Comunque, per tirare le somme, amettendo che non ci siano vincoli normativi, con un carico come quello descritto (tre resistenze non equilibrate protette ciascuna con un fusibile) mettereste o meno il fusibile sul neutro?

Io propenderei per il no per i motivi che ho scritto nel primo post...

Grazie a tutti
Avatar utente
Foto UtenteJack82
5 3
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 lug 2015, 16:28

0
voti

[19] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto Utenteguzz » 3 set 2017, 22:06

attilio ha scritto:Foto Utenteguzz, Foto Utentemario_maggi
sicuramente Foto Utenteeddy avrà buona memoria (è un amico da tanti anni e quindi lo lusingo volentieri :mrgreen: )

però dopo 10 Anni... dall'apertura della discussione se l'avesse dimenticato... perdonatelo!!! :mrgreen:

ma chi va a pensare che c'è gente che va a rispolverare discussioni vecchie di 10 anni? io ho visto che era attiva e non ho badato alle date...
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
2.727 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1929
Iscritto il: 8 set 2011, 18:14
Località: Possagno (TV)

2
voti

[20] Re: neutro fuso

Messaggioda Foto Utenteadmin » 3 set 2017, 22:19

Fondamenti di sicurezza elettrica - Vito Carrescia ha scritto:Il conduttore di neutro nei circuiti quadripolari non deve essere protetto con un fusibile. A seguito dell'intervento del fusibile sul conduttore di neutro gli apparecchi si trovano alimentati ad una tensione diversa da quella stellata. Se è necessario proteggere il conduttore di neutro, occorre pertanto impiegare un interruttore quadripolare con quattro poli protetti


La ragione è indicata, ad esempio, in questi schemi

Avatar utente
Foto Utenteadmin
159,8k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10331
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Foto Utentegabrisav e 22 ospiti