Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Inverter ftv:tensione terra inverter - terra edificio 120Vac

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Inverter ftv:tensione terra inverter - terra edificio 120Vac

Messaggioda Foto UtenteEmanuele78 » 21 ott 2016, 9:31

Ciao a tutti,

da un cliente dotato di fotovoltaico, staccando la terra dall'inverter (monofase senza trasformatore) e misurando la tensione tra terra (lato inverter) e la terra dell'edificio, si rilevano circa 120 V.

Come si spiega tale valore?

Inoltre, come mai staccando la terra l' inverter continua a funzionare? Mi sembrava di ricordare che la terra serviva al generatore per avere un riferimento (tensione 0 V) rispetto a cui generare l'onda sinusoidale..
Avatar utente
Foto UtenteEmanuele78
132 1 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 459
Iscritto il: 15 mar 2010, 16:53

0
voti

[2] Re: Inverter ftv:tensione terra inverter - terra edificio 12

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 21 ott 2016, 22:30

Emanuele78 ha scritto:da un cliente dotato di fotovoltaico, staccando la terra dall'inverter (monofase senza trasformatore) e misurando la tensione tra terra (lato inverter) e la terra dell'edificio, si rilevano circa 120 V.
Come si spiega tale valore?


Probabilmente accoppiamento capacitivo (magari facilitato dai filtri in uscita all'inverter).

Inoltre, come mai staccando la terra l' inverter continua a funzionare? Mi sembrava di ricordare che la terra serviva al generatore per avere un riferimento (tensione 0 V) rispetto a cui generare l'onda sinusoidale..


Fase e neutro non ti bastano?
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
5.323 3 6 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2764
Iscritto il: 21 dic 2010, 0:10
Località: Mantova

0
voti

[3] Re: Inverter ftv:tensione terra inverter - terra edificio 12

Messaggioda Foto UtenteEmanuele78 » 24 ott 2016, 11:13

Giovepluvio ha scritto:Probabilmente accoppiamento capacitivo (magari facilitato dai filtri in uscita all'inverter).

Inoltre, come mai staccando la terra l' inverter continua a funzionare? Mi sembrava di ricordare che la terra serviva al generatore per avere un riferimento (tensione 0 V) rispetto a cui generare l'onda sinusoidale..


Fase e neutro non ti bastano?


Ok, sarà accoppiamento capacitivo.
La mia domanda era dettata dal fatto che il cliente ha la terra dell' inverter collegata sulla barra equipotenziale nel suo appartamento e, mentre stava facendo un lavoretto, toccando chassis della lavatrice e la barra di terra dice di "aver preso la scossa", ma il differenziale dell'appartamento non è scattato.. la scossa è dovuta all'accoppiamento capacitivo?
Meglio quindi collegare la terra dell'inverter direttamente alla barra equipotenziale del condominio?

Fase e neutro mi bastano e avanzano,, :D chiedevo solo perché per alcune tipologie di inverter (non so il perché) senza terra collegata non si avviano..
Avatar utente
Foto UtenteEmanuele78
132 1 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 459
Iscritto il: 15 mar 2010, 16:53


Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti