Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Petizioni, notizie, novità dal mondo ambientalista

Urbanistica, paesaggio, clima, inquinamento, biodiversità...
1
voti

[1] Petizioni, notizie, novità dal mondo ambientalista

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 14 dic 2016, 19:05

Ciao a tutti,

mi sembra opportuno aprire un 3d generico sulle notizie dal mondo ambientalista (mi aspetto già le battutacce di Piero Azzoni :mrgreen: ).

In casa riceviamo la rivista di Legambiente e spesso ci sono spunti di riflessione o iniziative interessanti.

Inizio con una raccolta firme a livello europeo per tentare di arginare il consumo di suolo, che come sappiamo crea tanti problemi a livelli locali e non, specie riguardo il dissesto idrogeologico e la riduzione di terreni per agricoltura e aree verdi.

In Europa sono stati cementificati dal 1990 500 campi di calcio al giorno!

Chi volesse firmare può farlo qui:

https://www.salvailsuolo.it/
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
13,5k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

1
voti

[2] Re: Petizioni, notizie, novità dal mondo ambientalista

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 14 dic 2016, 19:46

attenzione al "consumo di suolo"

nessuno ne ha parlato quando poche settimane or sono "nessuno" capiva perché non avessero raddoppiato i binari della ferrovia

se fai un fotovoltaico in una vecchia discarica abbandonata consumi suolo
se fai larghi vialetti di sassi con parte pedonale e due corsie per i ciclisti in un parco non lo consumi

e anche vero che per consumare meno suolo bisognerebbe fare le case di civile abitazione più alte e più lontane fra loro
ma la tendenza è limitare per piano regolatore l'altezza di gronda delle case perché "sono più ecologiche"
..... da capire

poi anche il consumo del suolo è a senso unico
in val susa gli "ambientalisti" hanno fatto grandi proteste contro la ferrovia
nessun ambientalista e nessun verdista a detto una sola parola contro la costruzione dell'autostrada
di questo mi piacerebbe tanto parlarne
... una volta gli autostradi erano pure più larghi delle ferrovie
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ma passiamo alla parte seria
sai benissimo che sono profondamente scocciato da un certo strabismo dei verdisti
e purtroppo di esempi ne esistono a montagne
                  Piero
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
20,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9446
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

1
voti

[3] Re: Petizioni, notizie, novità dal mondo ambientalista

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 14 dic 2016, 21:15

ne dici di balle eh... perché lo sviluppo in altezza delle città non è affatto osteggiato dagli ambientalisti.

Non cominciare coi tuoi luoghi comuni, cerca di argomentare un minimo ...

Gli ambientalisti con tutti i loro difetti da sempre si battono per le bonifiche delle aree contaminate, per l'ampliamento e la cura dei parchi, per il fotovoltaico...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
13,5k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

1
voti

[4] Re: Petizioni, notizie, novità dal mondo ambientalista

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 15 dic 2016, 12:44

richiurci ha scritto:Inizio con una raccolta firme a livello europeo per tentare di arginare il consumo di suolo,,,

ovvio che giustamente ognuno vede le stesse cose in modo diverso, ed ognuno avrà sia la sua parte di ragione sia la sua parte di torto, detto questo faccio solo un punto su un caso specifico, quello del fotovoltaico, o dell'eolico, che fa tanto male da vedere su una collina.....per esempio,

trovo un po ridicolo usare questa motivazione per non dare permessi di creare strutture ecologiche, (per ora prendiamo il termine così com'è), perché consumano suolo, è forse meglio creare una centrale a carbone oppure nucleare su una porzione di suolo molto più stretta?

inoltre hai pensato ad un motivo perché il contadino fa contratti del genere al posto di coltivare la terra? forse siamo arrivati al punto che non riesce neanche a viverci con il reddito del campo?

forse le soluzioni non sono così semplici come si crede.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
1.375 1 4 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: 8 giu 2011, 7:57
Località: Reggio Emilia

1
voti

[5] Re: Petizioni, notizie, novità dal mondo ambientalista

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 15 dic 2016, 14:23

Ciao Lele,

forse ce l'hai con Piero visto che io non ho mai criticato FV o eolico.

Poi è vero che prima di farlo sul fianco di una collina sarebbe meglio farlo altrove, ma sono d'accordo sul fatto che se il contadino cede i suoi terreni...magari è perché non ha eredi a ereditare il lavoro, o non è più remunerativo.

Un campo FV tra l'altro non so neanche se è compreso nel "consumo di suolo", visto che spesso non prevede nessuna cementificazione.

Io invece sono totalmente d'accordo a FV e eolico pure in terra e in campagna, perché a differenza di altri so benissimo che tante aree "verdi", specie in alcune zone del sud, sono aride, incolte e in stato di abbandono.

La petizione in oggetto però ha lo scopo di ridurre il vero consumo di suolo, quello dovuto soprattutto a cementificazione e anche alla costruzione di strade.

Sulle strade si può discutere, anche se credo che sia abbastanza contraddittorio pensare che servano continuamente nuove strade, sia per la crisi sia perché bisognerebbe spingere verso altre soluzioni.

Ma che si sia esagerato con l'edilizia, in Italia e non solo, credo sia sotto gli occhi di tutti. Quindi io ho firmato.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
13,5k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

0
voti

[6] Re: Petizioni, notizie, novità dal mondo ambientalista

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 23 dic 2016, 11:19

Resto in tema, ecco qualche numero riguardo immobili vuoti o sottoutilizzati in Italia.

Tra dopoguerra e 2000 l'urbanizzazione è cresiuta del 400%, la popolazione del 27%. Il risultato oggi è che ci sono più di 6 milioni di beni inutilizzati o sottoutilizzati, 5 milioni di abitazioni e il resto fabbriche (700000), negozi e uffici (650000) ed altro, compreso cinema, chiese, oratori e stazioni.

Mi sembra un motivo sufficiente a dare una svolta all'edilizia, passando dall'edificazione al riuso e riqualificazione.

La svolta avrebbe potuto essere pianificata e graduale, come al solito si è preferito aspettare che fosse il mercato a mettere bruscamente in crisi tutto il settore.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
13,5k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

1
voti

[7] Industrial Scars

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 3 gen 2017, 11:48

Rieccomi...

Non ricordo dove avevo visto le immagini bellissime tratte da questo libro, vi propongo alcuni link.

Sono immagini veramente impressionanti, belle sia da un punto di vista fotografico/cromatico che per alcuni contenuti tecnologici, ma sono anche un atto di accusa per l'impatto di alcune attività umane sul pianeta

http://jhenryfair.com/aerial/main_pages/portfolio.html

https://translate.google.it/translate?h ... rev=search

http://papadakis.net/books/industrial-scars/
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
13,5k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

0
voti

[8] Uno contro zero

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 11 gen 2017, 9:08

Una novità che non conoscevo e che è interessante...

Dal 22/7/2016 è attivo il D.M. n.121 del 31/5/2016 che introduce il concetto di "uno contro zero", cioè è possibile conferire i vecchi apparecchi elettronici ai negozi (con superficie maggiore di 400 mq) anche senza acquistare niente. Devono essere apparecchi casalinghi e di dimensioni minori di 25cm

Questo semplifica e dovrebbe incrementare la quota di rifiuti elettronici avviati al riciclaggio, devo ammetere che io stesso a volte per pigrizia ho buttato nel "secco" piccoli oggetti come radiocomandi vecchi o cavetti
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
13,5k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

1
voti

[9] Aria avvelenata

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 27 feb 2017, 13:42

Prima che arrivi la primavera a sistemare temporaneamente le cose, posto alcune informazioni dalla rivista di Febbraio relative alla situazione "polveri sottili" (e non solo) in Italia.

Secondo l'OMS circa 3 milioni di persone (480000 in Europa, 20000 in Italia) muiono ogni anno per inquinamento atmosferico.
Infatti l'inquinamento dell'aria è tra le cause del cancro ai polmoni e probabilmente alla vescica, ma impatta anche su altri organi.

Uno studio fatto in Ontario ha rivelato che vivere vicino ad una grande arteria (entro i 200m) aumenta il rischio di essere colpiti da demenza (aumento del 7% entro i 50m).

In Italia l'inquinamento causa l'1% della mortalità infantile, e sono in aumento asma e altre patologie legate ad esso.
E alcune misure criticate hanno invece dimostrato effetti positivi: l'introduzione del ticket nell'area C di Milano ha ridotto a un terzo gli accessi al pronto soccorso per patologie respiratorie dell'ospedale Macedonio Melloni nei giorni immediatamente successivi all'introduzione.

Nel 2016 le città che hanno sforato i limiti di 40 ug/mc di PM10 sono nell'ordine Torino (86gg), Frosinone (85), Milano e Venezia (73) e via a scendere, mettendoci ai posti peggiori in Europa.
Ed ancora più pericolose sono le polveri ultra sottili (<0,1um)o black carbon; le rivelazioni dimostrano picchi nei pressi delle scuole durante gli orari di ingresso e uscita, picco causato dai genitori stessi!
Uno studio fatto a Cormano (MI) ha sensibilizzato i genitori, che hanno accettato la chiusura al traffico della strada di accesso alla scuola.

Scusate, forse ho riassunto in maniera disordinata, ma mi sembrava giusto ricordare la situazione anche se si avvicina il periodo estivo che ci porta, ogni anno, a rimandare le possibili iniziative per arginare il problema
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
13,5k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

0
voti

[10] Re: Petizioni, notizie, novità dal mondo ambientalista

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 28 feb 2017, 12:35

certamente avere meno inquinanti fa bene a tutti, altro discorso è come ottenere il risultato sperato.

inoltre, ad i nostri governanti, (Italiani e non), piace parlare per salvare la faccia ma cio che fanno va in direzione opposta a quanto dicono, chissà come mai.

infatti ci fanno mangiare MTBE nella benzina, che spacciano per benzina verde, sperando che la gente la prenda come ecoogica, senza dirgli che questo additivo aromatico è ""cancerogeno""!

in mia vita sono sempre andato a metano, credo quindi di avere contribuito poco al disastro....,mi pare che sia un sistema attualmente tra i più puliti, ed allora mi chiedo perché non agevolarlo? il costo è sempre aumentato, l'impianto da fare in auto pure, perdite di potenza e quant'altro in problemi per non inquinare, ed alla fine neanche che ti scontino un misero bollo.......

magari agevolando in qualche modo l'elettrico potrebbe giovare, (anche se a monte si inquinerebbe per produrre batterie e corrente elettrica)

oppure provare a portare avanti l'idrogeno! chissà che possa essere valido.

oppure verificare seriamante se con i sistemi di additivare l'idrogeno su mezzi gia in circolazione portasse veramente vantaggi notevoli, sia in termini di potenza/consumi che emissioni, ma è meglio non preoccuparsene altrimanti qualcuno potrebbe perderci......in soldoni!

ed allora, mi prendo cio che mi danno e me ne .....


saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
1.375 1 4 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: 8 giu 2011, 7:57
Località: Reggio Emilia

Prossimo

Torna a Ambiente

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti