Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Piccole automazioni, installazioni elettroniche e domotica
0
voti

[1] Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utentehelpmeplease » 14 ago 2017, 23:25

Salve da qualche tempo ho avuto improvvisamente un problema in casa. Lo scaldabagno a gas non parte quando apro il rubinetto dell'acqua calda. E' come se ci fosse poca pressione dell'acqua ma quella fredda arriva bene. Ho provato a fare la pulizia dell'impianto ma non è servito a niente. Per il momento sto risolvendo aprendo più rubinetti in contemporanea e così l'acqua calda arriva. L'idraulico mi ha detto che visto che sto all'ultimo piano posso risolvere solo installando una pompa sotto la caldaia che aumenta la pressione dell'acqua. Ma possibile? Non ho mai avuto prima questo problema. Non è possibile che si sia rotto il sensore della caldaia e non "legga" più l'acqua in ingresso normalmente? Cosa posso fare?
Avatar utente
Foto Utentehelpmeplease
-2 2
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 2 mar 2011, 3:05

0
voti

[2] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 15 ago 2017, 7:52

Non è che hai i rompi getto otturatore di calcare?

Apri un rubinetto tutta su calda e misura se in 1 minuto escono circa 10 litri almeno...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
15,0k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4631
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

1
voti

[3] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenteelfo » 15 ago 2017, 10:05

helpmeplease ha scritto:Lo scaldabagno a gas non parte quando apro il rubinetto dell'acqua calda.
[cut]
Ho provato a fare la pulizia dell'impianto ma non è servito a niente.
[cut]
L'idraulico mi ha detto che visto che sto all'ultimo piano posso risolvere solo installando una pompa sotto la caldaia che aumenta la pressione dell'acqua.
[cut] Non è possibile che si sia rotto il sensore della caldaia e non "legga" più l'acqua in ingresso normalmente? Cosa posso fare?

Concordo con quello che ti suggerisce Foto Utenterichiurci

Vorrei solo aggiungere:

- se ci dici il modello dello scaldabagno possiamo cercarne le caratteristiche

- il dispositivo che "fa accendere" lo scaldabagno /caldaia e' il "flussostato" che e' "sensibile" al flusso di acqua: chiude un microswitch quando il flusso e' superiore a un "tot" - tot varia da 2 litri al minuto fino a 10 litri al minuto in funzione del costruttore / modello dello scaldabagno. I valori piu' piccoli (2 - 3 litri al minuto) spesso sono presenti in scaldabagni con regolazione elettronica della temperatura dell'acqua e modulazione del flusso del gas

- Il flussostato puo' essere realizzato in vari modi. Uno dei modi piu' frequenti, specialmente su scaldabagni piu' datati e esenza regolazione elettronica, si basa sull'effetto Venturi - cioe' (molto alla buona) sfrutta la differenza di pressione che si verifica tra i due lati di una superficie su cui scorre un fluido a differenti velocita' (gli aerei "stanno su" per effetto Venturi).
La "superficie" del flussostato in questione e' realizzata con una membrana di gomma che e' "dentro" il flussostato- questa membrana con il tempo si "fora" ed il "foro" impedisce che si stabilisca la differenza di pressione che e' la base del funzionamneto del flussostato e dell'accensione dello scaldabagno

Il primo link che ho trovato per membrane di ricambio:
http://eshop.ricambipercaldaie.eu/store ... immvfuvou4

- La sostituzione della membrana e' spesso parte della manutenzione ordinaria (pulizia della caldaia) annuale - senza aspettare che si buchi - costo membrana "trascurabile" - tempo per l'esecuzione del lavoro 15- 30 minuti

- In coas e' consistita la "pulizia della caldaia"? Disincrostrazione dello scambiatore "acqua calda sanitaria" od altro?

- Vorrei capire perche' a fronte di una societa' sempre piu' "tecnologica" il "cervello" sia sempre piu' "disconnesso": si vogliono risolvere i problemi *senza* prima capirli - come si fa a proporre di montare una pompa per aumentare la pressione senza capire la causa della mancata accensione dello scaldabagno?

P.S. "Contro" i produttori di caldaie ho il "dente avvelenato" :(
Avatar utente
Foto Utenteelfo
1.091 2 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 318
Iscritto il: 15 lug 2016, 12:27

0
voti

[4] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utentehelpmeplease » 15 ago 2017, 10:38

Grazie per i suggerimenti. Allora i rompigetto li ho puliti, è stata la prima cosa che ho fatto... nulla da fare.
La caldaia ha circa sei anni, è una JUNKER modello WR 14-2 B23 e non ha nessuna regolazione elettronica o altro indicatore. Giusto un pulsante di accensione spegnimento e una manopola per la temperatura, molto spartana insomma ma fino ad ora efficiente. Non capisco però perché aprendo un po' di un altro rubinetto in contemporanea a quello che devo usare la caldaia parte. Forse perché sente più pressione? Non so se il consiglio della pompa elettrica per aumentare la pressione sia giusto. Per me il problema è nella caldaia... forse questa membrana di gomma che non ho mai sostituito. La caldaia non è stata mai manutenuta a parte quest'ultima pulizia dove ho pulito lo scambiatore ma il tecnico mi ha detto che era già pulito.
Voi che fareste?
Avatar utente
Foto Utentehelpmeplease
-2 2
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 2 mar 2011, 3:05

0
voti

[5] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto UtenteAjeieBrazov » 15 ago 2017, 10:46

Farei manutenzione allo scaldino.
Avatar utente
Foto UtenteAjeieBrazov
1.405 4 8
---
 
Messaggi: 595
Iscritto il: 23 mag 2017, 20:53

0
voti

[6] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenteelfo » 15 ago 2017, 11:10

helpmeplease ha scritto:
Voi che fareste?

Chiama l'Assistenza ufficiale della Junker (e non un idraulico qualsiasi)

Libretto dello scaldabagno (confermi che il tuo scaldabagno e' questo modello?
https://junkers-it.resource.bosch.com/m ... 8_-2_b.pdf

Pag. 6 Fig. 2 Particolare 17 Membrana acqua - questo e' il particolare da verificare / sostituire

Pag. 8 Tab. 4 Voce Quantità dell'acqua calda l/min (colonna WR14 -2B) 2 - 7 - verifica che lo scaldabagno si accenda con un flusso di acqua >= 2 l/min

Questa verifica (che ti ha suggerito Foto Utenterichiurci) e' la prima misura da fare - dopo aver letto il manuale della caldaia - quando si presentano problemi del tuo tipo.

La misura si effettua utilizzando un comune secchio graduato di uso domestico e - obbligatoriamente :mrgreen: - l'apposita App Cronometro su smartphone, cronometrando la quantita' di acuqa che scorre in 30 secondi
helpmeplease ha scritto:
Non capisco però perché aprendo un po' di un altro rubinetto in contemporanea a quello che devo usare la caldaia parte. Forse perché sente più pressione?

Il motivo per cui, aprendo piu' rubinetti, lo scaldabagno si accende e' insito nel principio di funzionamento del flussostato, come ho accennato nel post precedente.
Avatar utente
Foto Utenteelfo
1.091 2 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 318
Iscritto il: 15 lug 2016, 12:27

0
voti

[7] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utentehelpmeplease » 15 ago 2017, 20:41

Oggi però ho notato che essendo vuota la città effettivamente c'è più pressione sull'acqua calda e quindi la caldaia si accende..... forse è vera la storia della poca pressione nell'impianto
Avatar utente
Foto Utentehelpmeplease
-2 2
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 2 mar 2011, 3:05

0
voti

[8] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenteelfo » 15 ago 2017, 21:16

helpmeplease ha scritto:Oggi però ho notato che essendo vuota la città effettivamente c'è più pressione sull'acqua calda e quindi la caldaia si accende..... forse è vera la storia della poca pressione nell'impianto

Mi permetto (educatamente) di insistere: misura il flusso!

1) ruota la manopola per la temperatura massima (ruotata completamente in senso orario)

2) apri lentamente il rubinetto dell'acqua calda finche' la caldaia si accende - una volta accesa NON toccare ulteriormente il rubinetto

3) misura il flusso (litri al minuto) utilizzando un secchio graduato ed un cronometro (misura su 30 secondi)

Solo con questo dato possiamo ragionare su flussostati (membrane), flussi e pressioni.

Ogni altro metodo e' "arte divinatoria" :(
Avatar utente
Foto Utenteelfo
1.091 2 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 318
Iscritto il: 15 lug 2016, 12:27

0
voti

[9] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 16 ago 2017, 0:12

:-| Ad ogno modo è assurdo sei anni senza manutenzione :shock: su questi dispositivi la mautenzione ordinaria deve essere annuale ! Anche solo per il controllo delle emissioni e relativa certificazione... contatta l'assistenza ufficiale come ti hanno suggerito, dovrebbero farti un contrattino con il quale per una settantina di euro annui ( poco più o poco meno) vengono a farti verifica e manutenzione periodica annuale con lavaggio dello scambiatore e dell'impianto etc.
P.s. Peraltro se come dici aprendo più rubinetti in contemporanea la caldaia parte è proprio un problema al flussostato... se il problema fosse la poca pressione dell'acqua, aprendo più rubinetti ne avresti ancora meno !
Da cui si evince che l'idraulico che hai interpellato è un cog.... :-# ... :twisted:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
11,8k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8381
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

0
voti

[10] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 16 ago 2017, 13:36

Claudio devi correggerli. ...

Per il dispiacere dei tecnici manutentori anni fa avevo scoperto che solo le caldaie per riscaldamento sono soggette a revisione biennale. Se solo scalda acqua. ...perfino se in interno e non turbo non sono soggetti!

A meno che non sia cambiato qualcosa recentemente
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
15,0k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4631
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

Prossimo

Torna a Automazione civile

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti