Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Piccole automazioni, installazioni elettroniche e domotica
0
voti

[21] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 20 ago 2017, 23:23

:-) Ovviamente c'entra la portata e non la pressione, infatti è un flussostato e non un pressostato (e anche la "pompa" proposta dall'idraulicista :mrgreen: tecnicamente è un montaliquidi); se leggete bene vedete che i rompigetto afferma che li ha controllati e sono puliti, tuttavia, guardando lo schema si vede che c'è uno stabilizzatore di portata e anche un filtro sull'ingresso dell'acqua ("13" e "14") e non si può escludere che in ben sei anni di onorato servizio in totale assenza di manutenzione ( :twisted: ) tale filtro possa aver raggiunto la saturazione...
Foto Utenterichiurci, ciò che affermi non direi affatto sia generalizzabile, manco a farlo apposta a casa dei miei la portata della ACS ai rubinetti è maggiore di quella dell'acqua fredda...
O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
11,8k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8381
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

0
voti

[22] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 20 ago 2017, 23:34

Non metto in dubbio il tuo caso quindi il mio "sempre" evidentemente è errato ma... di solito credo sia come dico io per la presenza dello scambiatore che è una serpentina e quinti riduce la portata specie se istruita dal calcare.

Poi a volte sulla calda mettono l'addolcitore,viceversa se sulla fredda hai filtri per bela. ..ovviemente si abbassa la portata.

Nota: qui a Milano gli aratri istruiti sono ben identificabili, pieni di ssbbiolina e/o calcare.

A potenza no, esternamente era perfetto evidentemente il poco calcare aveva istruito le grigliettine internamente nel giro di anni.

Comunque il mio è solo un suggerimento banale. ..magari per evitare interventi e spese inutili o per lo meno procrastinabili
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
15,0k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4631
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

0
voti

[23] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 20 ago 2017, 23:47

richiurci ha scritto: ....a Milano gli aratri istruiti sono ben identificabili...
(:OO:) (:OOO:)
Però, al nord addirittura pure gli aratri sono istruiti :roll: ...
dimmi che sei "da tablet" ti prego :mrgreen:
Scherzi a parte non sappiamo cosa gli abbia scritto in privato elfo (che non mi pare un fesso :-) ), quindi forse i nostri interventi sono ridondanti... O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
11,8k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8381
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

0
voti

[24] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 21 ago 2017, 6:49

:D :D

Sì da tablet ..mi fa correzioni assurde...poi aggiungici la vista un po calata...e il fatto che da ingiallito il messaggio non lo vedo più fino all'approvazione :mrgreen:

Gli aratri erano areatori ovviamente ;-)
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
15,0k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4631
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

0
voti

[25] Re: Caldaia acqua calda sanitaria non parte.

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 21 ago 2017, 8:05

Il calcare è risaputo crei dei problemi, specie nei punti in cui la temperatura è elevata.
Dall'ingresso acqua fredda dello scaldabagno fino al rubinetto molti sono i componenti che si possono otturare.
Una piccola differenza tra acqua calda e fredda ci può stare, ma, a casa di un parente si aveva una situazione per cui la portata dell'acqua fredda era 4 volte la calda a dir poco (un getto potente contro un rigolo).
Anche nel thread pare ci sia un buon squilibrio tra le due portate, quindi qualcosa (probabilmente tra i componenti citati da Claudio) costituisce un ostacolo troppo evidente al passaggio dell'acqua.

P.S. nel caso citato sopra era il blocco montato all'ingresso acqua fredda costituito da valvola di sicurezza e di ritegno, che a causa della durezza dell'acqua, non apriva che di poco il piattello della valvola di non ritorno.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
1.161 1 5 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 674
Iscritto il: 16 giu 2011, 14:25
Località: Rovigo

Precedente

Torna a Automazione civile

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti