Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Cerco consigli per imparare l'elettronica

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ

2
voti

[11] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 15 ago 2017, 19:20

wruggeri ha scritto:Hey, portiamo rispetto: già qui sono l'unico informatico presente (o comunque uno dei pochissimi)...


Pentiti, figliolo, dei tuoi peccati e torna sulla retta via dell'elettronica :D

Ho l'impressione che sappia piu` tu elettronica di tanti tuoi colleghi di studenti di ingegneria elettronica! :-)
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
96,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 17464
Iscritto il: 16 ott 2009, 23:00

0
voti

[12] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto UtenteRobogi » 15 ago 2017, 19:26

Vi pongo questa domanda un po' personale: Voi élite come avete imparato l'elettronica ? Io voglio (dopo le superiori) iscrivermi ad ingegneria elettronica( è il mio sogno ).
Avatar utente
Foto UtenteRobogi
25 1 3
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 15 ago 2017, 14:09

1
voti

[13] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto Utentewruggeri » 15 ago 2017, 19:59

IsidoroKZ ha scritto:Ho l'impressione che sappia piu` tu elettronica di tanti tuoi colleghi di studenti di ingegneria elettronica! :-)


Queste parole mi onorano enormemente iOi


Robogi ha scritto:Voi élite come avete imparato l'elettronica ?


Io - che per inciso non sono élite in alcun senso noto all'uomo - ho iniziato più o meno alla tua età con piccoli esperimenti e cavolate; passato all'università, ho poi iniziato uno studio quasi decente (ad onor del vero, anche se sono iscritto ad ingegneria informatica ero seriamente tentato di puntare su elettronica... la storia l'ho raccontata mille volte, se cerchi sul forum la trovi sicuramente) e quest'anno - anche e soprattutto per merito di alcuni docenti che probabilmente non ringrazierò mai abbastanza - ho deciso di fare sul serio: ho comprato un bel po' di libri e assemblato un "mini-laboratorio" come si deve... ed oggi mi diverto a costruire oscillatori Colpitts che non funzionano :mrgreen:
Ultima modifica di Foto Utentewruggeri il 15 ago 2017, 20:09, modificato 1 volta in totale.
Si, nei limiti delle mie capacità ti rispondo... ma per favore, impara l'italiano!
Se non conosci un argomento, non parlarne.
Gli unici fatti scientifici sono quelli accertati dagli studi. Il resto è opinione.
GATTINI A TORINO
Avatar utente
Foto Utentewruggeri
2.368 1 5 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 448
Iscritto il: 25 nov 2016, 17:46

2
voti

[14] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto UtenteRobogi » 15 ago 2017, 20:08

Mi piace davvero tanto questo forum, mi sento a mio agio e sono contento di poter contare su persone competenti nell'ambito dell'elettronica (voglio veramente imparare tutto sull'elettronica). Proprio in questo periodo due anni fá bruciai il mio primo led. :mrgreen:
Avatar utente
Foto UtenteRobogi
25 1 3
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 15 ago 2017, 14:09

7
voti

[15] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 15 ago 2017, 23:08

Dato che frequenti un istituto tecnico, forse la cosa migliore e` prendere i libri degli anni successivi che approfondiscono di piu` gli argomenti che cominci a vedere ora.

Un ottimo libro, che non richiede troppa matematica, e` lo Horowitz Hill, con un taglio approfondito e pratico.

Potresti provare a vedere anche qualche libro di testo universitario, ad esempio Jaeger-Blalock, oppure Sedra -Smith, oppure il Razavi, oppure ancora Milmann-Grabel (un po' piu` vecchio). Dei primi due e dell'ultimo c'e` anche l'edizione italiana, ma l'inglese VA SAPUTO e anche bene!

Il problema dei testi universitari e` che presuppongono un precedente corso di elettrotecnica e un po' di calcolo simbolico e differenziale, per cui alcune cose potrebbero essere ostiche. I libri che ho citato iniziano con una parte di studio accurato dei dispositivi, poi si passa alle applicazioni, ma sempre in modo molto astratto. Del resto con un primo corso di elettronica si acquisiscono le basi non si progettano circuiti complicati.

Quindi il mio suggerimento, anche considerando che hai gia` il tuo laboratorio, e` di rimanere sui libri da perito, sullo Horowitz Hill ed eventualmente sbirciare un testo universitario. Poi se hai qualche curiosita` o vuoi fare un qualche circuito piu` complicato, puoi sempre chiedere qui!

Per quanto riguarda il mio apprendimento dell'elettronica, sono stato fortunato. Ho fatto un liceo, che mi ha insegnato a studiare, leggevo delle riviste di elettronica che fortunatamente non hanno provato a insegnarmi dei concetti astratti, o calcoli semplificati,come invece ha provato a fare nuova elettronica, ma riviste che descrivevano solo come andavano le cose. Avevo un amico un po' piu` vecchio di me, perito elettronico bravo che ogni tanto mi prendeva sotto la sua ala e mi spiegava qualcosa. Appena ho potuto ho preso la patente da radioamatore, e frequentando quell'ambiente ho imparato qualcosa di buono e svariate cose "diversamente giuste" :-)

Quando sono stato all'universita` mi si sono aperte infinite finestre... "Ah ecco perche' si fa cosi`", oppure "Finalmente! questo e` il modo di calcolare il valore di quel condensatore"...
L'universita` mi ha spiegato il perche' delle cose, non solo una formula che si dimentica e talvolta e` anche sbagliata (come era abitudine di nuova elettronica)!

Quando andrai all'universita`, il primo anno e mezzo circa sara` solo di matematica e fisica. Pesante e noiosa, specie se uno ha gia` "esperienza" pratica (o pensa di averla). Poi si arriva al secondo anno, elettrotecnica, dispositivi elettronici, circuiti elettronici e se sei fortunato capirai che dovrai "dimenticare" svariate cose che sapevi (o pensavi di sapere), perche' all'universita` le cose sono fatte in modo piu` rigoroso e preciso.

Alcuni miei compagni di corso, che arrivavano da un diploma di elettronica o anche dal liceo scientifico, avevano avuto problemi nei corsi di analisi matematica e fisica, perche' erano partiti con l'idea "ma tanto analisi io l'ho gia` fatta, la so gia`".

Poi arrivati a elettronica applicata alcuni periti credevano di sapere tutto e si sono presi solenni nasate :( Io invece che sapevo solo tanti verbi irregolari greci, studiando e pian pianino assimilando, sono riuscito a raggiungere la fine degli studi, senza neanche arrancare troppo.

Per cui, per quanto riguarda la scuola, adesso studia come un dannato, impara a studiare, ad approfondire e a gestire il tuo tempo. All'universita` non ti aspettare di mettere subito le mani su circuiti, dovrai prima studiare la lingua della scienza, tanta matematica e fisica di base. E non ci sara` nessuno che ti dice "oggi da pagina tale a pagina talaltra..." seguendo parola per parola un libro di testo. Impara a prendere appunti per bene.

E non ci sara` il prof che ti interroga con le programmate, che ti vede tutti i giorni, ti conosce... Se va bene sarai in un'aula con circa 200 altri studenti e il prof fa la sua lezione "ad un muro". Ci sono professori che seguono rigorosamente un libro (talvolta lo leggono) e altri che invece raccontano quello che sanno a loro modo e indicheranno del materiale didattico di supporto, che dice le stesse cose ma in modo diverso.

Ci sara` solo una "interrogazione" alla fine del corso, talvolta solo scritta, talvolta solo orale, qualche volta sia scritta che orale e li` dovrai convincere uno che non ti conosce assolutamente che sai di che cosa parli :-)

OOOPS! Volevi sapere come imparare l'elettronica e sono finito a raccontarti dell'universita`. Tanto ci finirai, meglio sapere subito :-)
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
96,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 17464
Iscritto il: 16 ott 2009, 23:00

1
voti

[16] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto Utentegotthard » 16 ago 2017, 4:11

Credo che un post come quello qui sopra mi avrebbe fatto molto comodo leggerlo una volta terminata la scuola superiore, visto che ho iniziato l'università senza sapere granché a riguardo.

Foto UtenteRobogi, leggitelo bene ;-)
...\frac{\mathrm{d} p}{\mathrm{d} t}=JCM... :!:
Avatar utente
Foto Utentegotthard
4.591 2 4 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1359
Iscritto il: 5 lug 2013, 13:01

4
voti

[17] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 16 ago 2017, 6:23

Non dovrei dirlo perché rischio di scombinare l'ordine delle cose che ti faranno studiare ma... visto che hai già un laboratorio e hai già bruciato qualcosa ti suggerisco di anticipare la lettura di qualche testo di analisi circuitale che, oltre a spiegare i concetti di base su cui sta in piedi l'elettronica, sono un forte stimolo ad impegnarsi in matematica e... a vaccinarti definitivamente da impostazioni "divulgative" fuorvianti come quella della fu Nuova Elettronica. Sono testi che comunque dovrai studiare ed è meglio cominciare il prima possibile a "masticarle" per poi, al momento opportuno, digerirle compiutamente.
Un'altra cosa extra da fare, un po' maleducata, che non insegnano a catechismo ma nondimeno necessaria, è quella di diventare un rompicoglioni professionista di professori ed esperti vari con domande di ogni genere: le discussioni informali, da pausa caffè e intervallo, con le persone "giuste" sono in effetti il lubrificante dello studio, soprattutto quando si ingrippa in qualche cosa.

Auguri e in bocca al lupo! :D
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
18,3k 5 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5026
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:23
Località: Milano

0
voti

[18] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto UtenteRobogi » 16 ago 2017, 6:57

Io ringrazio tutti per le splendide risposte, sono molto motivato e credo che ieri ho trovato un tesoro in questo forum. Veramente grazie di cuore a tutti.
Avatar utente
Foto UtenteRobogi
25 1 3
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 15 ago 2017, 14:09

0
voti

[19] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 16 ago 2017, 7:01

Piercarlo ha scritto:...lettura di qualche testo di analisi circuitale...


Qualche titolo?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
96,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 17464
Iscritto il: 16 ott 2009, 23:00

3
voti

[20] Re: Cerco consigli per imparare l'elettronica

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 16 ago 2017, 10:42

Comincio dai due che possiedo fisicamente:

Hayt, Kemmerly - Engineering Circuit Analysis. L'economy international edition (ottava edizione) su Amazon costa 20 euro.

Sergio Franco - Electric Circuit Fundamentals, reperibile su AbeBooks a circa 80 euro. Come peso e grafica è del "genere" "Art of Electronics" con contenuto ovviamente completamente diverso.

Esiste anche, di taglio un po' diverso da quelli americani, un testo in italiano di autori italiani:
De Magistris, Miano - Circuiti - Fondamenti di circuiti per l'ingegneria, costo una trentina di euro circa. Non l'ho mai approfondito perché i testi americani, meno compatti e meglio rimpinzati di esercizi,li ho sempre trovati più fruibili. Il testo mi pare comunque valido e il fatto di essere in italiano è comunque un plus non iindifferente anche per chi conosce l'inglese visto che leggere SEMPRE in una lingua non propria è alle volte una discreta rottura di scatole.

Infine un testo americano che mi sembra abbastanza adatto a chi tende ad apprendere più attraverso le immagini che non i testi (ma che in me suscita una specie di sindrome ADHD a causa della grafica troppo dispersiva) è il testo di Boylestad, Introductory Circuit Analysis, anche questo reperibile in International edition a una trentina di euro circa. Di Boylestad esistono anche le traduzioni in spagnolo di quasi tutte le edizioni dei suoi libri (oltre a quello qui descritto, vi è anche Electronic Devices and Circuit Theory, appartenente al genere di testi che si occupano dello studio del funzionamento dei dispositivi attivi: diodi, transistor, MOS, ecc.).

Ultimo, un testo di Clayton Paul (lo stesso autore di "Compatibilità elettromagnetica" edito in italiano da Hoepli), Analysis of Linear Circuits, uscito circa una trentina di anni fa e reperibile a buon prezzo nell'usato offerto da AbeBooks (in effetti ne ho appena ordinato uno: nemmeno dieci euro contando le spese!).
È un libro abbastanza simile al Kemmerly-Hayt, ma con la novità (per i tempi) di cominciare a introdurre Spice come ausilio per lo studio - si tratta delle versioni di Spice disponibili all'epoca che giravano su MS-DOS... quindi decisamente più spartane di quelle odierne!

Per il momento non ho trovato altro! Buona caccia e buona lettura! :D
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
18,3k 5 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5026
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:23
Località: Milano

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti