Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Generatore a Precessione Giroscopica

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteIanero, Foto UtentePietroBaima

1
voti

[211] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 31 ago 2017, 20:13

[206] -> Che bello, Foto UtenteBrunoValente!

Scusate il ritardo nella risposta, ma sono stato un po' impegnato.

Purtroppo non v'è modo di variare la velocità del giroscopio in quel modo. Energia da prodotti esterni, in quel modo, non la si estrae. Avevo fatto un esempio prendendo Coriolis, che porterebbe agli stessi risultati.

Credo che questo video:



sia definitivo in merito.

Per minimizzare, quel che volevo dire a Bruno con il suo giroscopio è che l'unico elemento energetico apportato dall'esterno può essere l'accumulo di energia dell'elemento massivo, che ci sarebbe comunque se l'elemento fosse fermo. Se poi vogliamo possiamo vedere quello come un giroscopio, e studiare le reazioni vincolari sulla manovella.

Per Coriolis credo sia utile questo video, dove, ragionando come per il giroscopio, possiamo concludere che energia non è possibile estrarne.
Basta osservare l'esperimento:



Sorry, bad news for SGWN... :(
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
67,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7808
Iscritto il: 12 ago 2012, 0:20
Località: Londra

1
voti

[212] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utentem_dalpra » 31 ago 2017, 21:12

Complimenti, Foto Utentevenexian, davvero bellissimo intervento.
Mi fa molto piacere aver contribuito a dare lo spunto per questo tuo post.

Inoltre, mi dai lo spunto per raccontare una mia storia.

venexian ha scritto:.....Guarda le criptomonete di cui tu sei un fervido sostenitore: fino a quando non riusciremo a cambiare mentalità ed accettare che tutti i nostri averi è giusto stiano nel cloud, mai e poi mai riusciremo a risolvere....


Ri-quoto, ragazzi questa è davvero fondamentale

venexian ha scritto:.....fino a quando non riusciremo a cambiare mentalità ed accettare....


La mia storia calza proprio alla perfezione con quello che scrive, e c'entra proprio Bitcoin.
Bitcoin andava contro a TUTTO il mio bagaglio storico-culturale, ma proprio tutto :
un Byte che rappresenta un valore senza la copertura dei lingotti d'oro custoditi nella banca centrale, ...è impossibile, è inaccettabile, è di sicuro una buffonata.

Così mentre leggevo la parte "software" , che mi convinceva tecnicamente, dovevo continuamente leggere anche pareri di chi aveva le competenze economiche, perché la parte "economica" cozzava contro tutto quello in cui per 50 anni ho creduto (che l''uomo.... vive solo se c'è una "Banca Centrale" che stampa banconote).

Ecco quindi che per accettare ho dovuto cambiare .
Non posso negarlo : è stato uno sforzo titanico.
Ed ha richiesto mesi.
Per cancellare il "consolidato" e accettare il nuovo è davvero necessario uno sforzo enorme.
Ho dovuto rimettere in gioco tutte le mie certezze, le mie sicurezze.
Non volevo crederci, ma poi sono riuscito chiudere il cerchio, e tutto mi è parso chiaro.

Oggi posso dire che mesi di studi hanno valsa la pena.
E col senno di poi posso dire che alle volte cambiare può essere anche piacevole.

PS: scusatemi se sono andato pesantemente Ot.
Marco

Quel che ci dà la vera forza per affrontare con piacere la vita è il sentirsi utile agli altri. z.m.
Avatar utente
Foto Utentem_dalpra
26,7k 5 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 927
Iscritto il: 30 ago 2004, 10:04
Località: Mestre (Venezia)

0
voti

[213] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utentem_dalpra » 31 ago 2017, 21:45

Per farmi perdonare l'OT, provo a fare l'avvocato della ciminiera egiziana.

Chiedo quindi gentilmente a Foto UtenteBrunoValente se ha considerato anche questa ipotesi :
- il volano, sempre ad asse orizzontale, non posizionato come da disegno (sulla verticale dell'asse di rotazione della tavola), ma fuori centro, diciamo in corrispondenza dell'impugnatura della manovella.
Che succede ?
Cambia qualcosa ?
Marco

Quel che ci dà la vera forza per affrontare con piacere la vita è il sentirsi utile agli altri. z.m.
Avatar utente
Foto Utentem_dalpra
26,7k 5 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 927
Iscritto il: 30 ago 2004, 10:04
Località: Mestre (Venezia)

0
voti

[214] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 31 ago 2017, 21:54

no, non cambia nulla
l'intervento di Pietro che ha portato alla conclusione di ogni dubbio è focale
da dove viene l'energia che il giroscopio può trasferire ad altro ?
per intendersi quella del famoso pesetto che il giroscopio sotiene ?
dal giroscopio stesso
per cui in assoluto sarebbe scorretto dire tuot court che il giroscopio non può fornire i famosi 300 kW
certo che li può fornire !
ma per fornirli deve prima averli
in pratica, secondo me la risposta giusta è :
" se al giroscopio oltre che dare il piccola energia che serve per fare girare lui stesso gli dai altri 300 kW, più le perdite di sistema, per cui 300 + X kW poi questi 300 kW puoi pure prelevarli
sempre ovviamente che la tecnologia in tuo possesso e le tue capacità di progettazione te lo permettano"

non solo, secondo me il girocscopio per rallentare il moto di rotazione del pianeta dovrebbe avere una massa cinetica almeno paragonabile al pianeta stesso
ma nessuno sarebbe in grado di nemmeno pensare una costruzione di tali dimensioni

per cui ..........
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
21,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9921
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

0
voti

[215] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto Utentevenexian » 31 ago 2017, 22:17

m_dalpra ha scritto:Complimenti, venexian, davvero bellissimo intervento.
Mi fa molto piacere aver contribuito a dare lo spunto per questo tuo post.

La mia storia calza proprio alla perfezione con quello che scrive, e c'entra proprio Bitcoin.

E io ti assicuro, anzi ti giuro, che non appena verrà dimostrato che in un prodotto vettoriale, l'aggiunta del prodotto di uno scalare diverso dall'unità a uno dei due vettori non comporterà variazione del modulo del prodotto, mi venderò case, auto e anche i vestiti e comprerò tutti bitcoin.

(Il riferimento è al post [16])
Avatar utente
Foto Utentevenexian
1.377 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 13 mag 2017, 9:07

1
voti

[216] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 31 ago 2017, 22:46

m_dalpra ha scritto:...Chiedo quindi gentilmente a Foto UtenteBrunoValente se ha considerato anche questa ipotesi :
- il volano, sempre ad asse orizzontale, non posizionato come da disegno (sulla verticale dell'asse di rotazione della tavola), ma fuori centro, diciamo in corrispondenza dell'impugnatura della manovella.
Che succede ?
Cambia qualcosa ?

Non mi pare cambi qualcosa, il volano, essendo ora decentrato, sarebbe in più soggetto ad una forza centrifuga che si scaricherebbe sui vincoli dell'asse, null'altro.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
25,6k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5109
Iscritto il: 8 mag 2007, 13:48

0
voti

[217] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 31 ago 2017, 23:14

PietroBaima ha scritto:No, Bruno ha proposto un modello privo di masse e di attriti, se non ovviamente quella del giroscopio. Quel sistema non può accumulare o dissipare energia.

In effetti il volano può ricevere energìa soltanto attraverso i supporti dell'asse, che sono privi di attrito di rotolamento, per cui non può ricevere nessuna energia in quanto volano?
Il problema è formidabile, allora dove va l'energia fornita dalla manovella? (intanto ho rivisto il mio esperimento, pare che l'energia effettivamente venga fornita in continuazione). Va sulla Terra tramite la reazione? Non mi torna, la potenza è prodotto della coppia per la velocità angolare dunque la potenza del manovellatore va verso la piattaforma non verso la Terra.
Allora il volano è ancorato in qualche modo alle stelle fisse? Sono impazzito?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
4.154 4 9 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2182
Iscritto il: 29 gen 2014, 7:54

0
voti

[218] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 1 set 2017, 8:52

EcoTan ha scritto:Allora il volano è ancorato in qualche modo alle stelle fisse? Sono impazzito?

No non lo è affatto, l'energia non viene affatto spesa, se non solo per mettere in rotazione l'intera massa indipendentemente dalla velocità a cui sta ruotando il volano che, nonostante ruoti, non offre alcuna coppia di reazione utile e che quindi si comporta come se fosse fermo. Tutti gli effetti giroscopici si scaricano sui supporti perché sono delle forze ortogonali sia all'asse del volano che al piano del piatto (su uno dei supporti dell'asse del volano la forza punta verso l'alto e sull'altro verso il basso) e per questo non si oppongono al movimento della manovella.

La questione è stata ampiamente sviscerata, forse non hai seguito tutti gli interventi.

Nel tuo esperimento non dovresti notare differenze tra volano in moto e volano fermo.

Forse se il volano non è perfettamente centrato sull'asse del piatto potresti notare delle differenze ma solo durante la fase acceleratoria del piatto, ma di questo non sono affatto certo, poi a velocità finale raggiunta il piatto non dovrebbe più accorgersi se il volano sta girando o meno, di questo invece sono certo al 99.9%.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
25,6k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5109
Iscritto il: 8 mag 2007, 13:48

0
voti

[219] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 1 set 2017, 10:07

BrunoValente ha scritto:Nel tuo esperimento non dovresti notare differenze tra volano in moto e volano fermo

Allo stato attuale mi risulterebbe il contrario

A volano fermo, faccio girare facilmente la piattaforma spingendola col dito e poi quella fa un paio di giri per inerzia prima di arrestarsi.
Col volano in moto invece sento una maggiore resistenza, infatti si vede la base che traballa (difetto dell'esperimento) e appena smetto di spingere la piattaforma fa meno di un giro prima di arrestarsi come se vi fosse un maggiore attrito verso non so che (vibrazioni ? ho cercato di evitarle ma...).

P.S. Riformattando il mio PC ho perso Corel Pro originale e adesso per convertire le riprese uso VLC che non è adatto, vedi interruzioni.
Ci sarebbe qualche applicazione di video editing gratuita da scaricare?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
4.154 4 9 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2182
Iscritto il: 29 gen 2014, 7:54

0
voti

[220] Re: Generatore a Precessione Giroscopica

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 1 set 2017, 10:48

?% ?% ora che ho visto il video è evidente.

Stento a crederci ma credo che comunque si potrebbe spiegare: l'effetto frenatura potrebbe provenire dai giochi.

In pratica sto ipotizzando che le coppie che si generano per effetto giroscopico, che farebbero inclinare l'asse verticale, quello attorno al quale gira il piatto, siccome l'asse è affetto da giochi, lo farebbero ingrippare, cioè farebbero aumentare di molto gli attriti dell'asse nella boccola dove ruota perché per effetto di quelle forze ci struscerebbe maggiormente, spero si capisca cosa voglio dire.

Quando il volano è fermo, l'albero verticale appoggia appena sullo snodo, lateralmente non preme molto e gira con meno attrito.

Insomma sto ipotizzando che se girasse su cuscinetti o su boccole senza gioco le differenze non sarebbero più così evidenti, come del resto accade con il manubrio della bicicletta che è ben imboccolato senza alcun gioco al telaio.

Se sollevi la bicicletta da terra, imprimi velocità alla ruota anteriore e provi a muovere il manubrio, ti accorgi che lo sforzo che devi fare per muoverlo, che è davvero minimo, non dipende affatto dalla velocità della ruota...spero sia chiaro come il tuo esperimento e quello del manubrio della bicicletta alla fine rispecchino la stessa disposizione, quindi che l'effetto che vedi nel tuo esperimento dovrebbe a maggior ragione evidenziarsi anche nella bicicletta, visto che gli effetti giroscopici della ruota della bicicletta sono fortissimi.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
25,6k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5109
Iscritto il: 8 mag 2007, 13:48

PrecedenteProssimo

Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti