Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Scelta potenziometro

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ

0
voti

[1] Scelta potenziometro

Messaggioda Foto UtenteGagge89 » 23 ago 2017, 10:47

Buon giorno,
per il mio progetto ho la necessità di inserire un potenziometro (possibilmente con interruttore) per comandare un modulo amplificatore audio PAM8403 funzionante tra 2.5-5.5 V in modo da regolarne il volume in uscita. Non essendomi mai fino ad ora interessato di potenziometri ho dato un'occhiata sul web ma mi è sembrato strano che molti parlino solo di resistenza necessaria.. non vi dovrebbero segnare anche la potenza massima che regge? Alla fine al suo interno vi è una resistenza che avrà un valore massimo di dissipazione..
Questo modulo da in uscita 2x3W massimi quindi 6W totali.

Ora vi chiedo dandovi tutti i dati in mio possesso , riuscite a segnalarmi un potenziometro con funzione anche di interruttore (relativamente piccolo delle dimensioni di 1-2 cm perché devo farlo stare in un modellino) ?

Modulo amplificatore
Alimentazione 5 V
Potenza uscita : 6W
(Quindi corrente max : 1.25 A )

Grazie in anticipo
Avatar utente
Foto UtenteGagge89
8 1 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 18 mar 2016, 16:21

0
voti

[2] Re: Scelta potenziometro

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 23 ago 2017, 11:14

:-) No, sbagli approccio, il potenziometro per regolare il volume (logaritmico) devi metterlo in ingresso all'amplificatore non sull'uscita... (schemi della connessione, "a partitore", ne trovi a bizzeffe con una semplice ricerca su potenziometro per regolazione volume audio p. es.) ad ogni modo i comuni potenziometri sono tutti da 0,25 W... O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
11,8k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8383
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

0
voti

[3] Re: Scelta potenziometro

Messaggioda Foto UtenteGagge89 » 23 ago 2017, 11:30

Ciao.
Perdonami sì, lo metterei sull'entrata.
Ossia prenderei l'alimentazione dal convertitore 5 V, poi metterei il potenziometro sull'ingresso del modulo e quello regolandolo regolerei il volume dell'output... solo che resta il fatto che quel modulo in output da 6W totali.. e tu mi dici che i potenziometri sono da 0.25W... come è possibile? La potenza ( meno le perdite) tanta è quella che entra e tanta quella che esce.. quindi sul potenziometro comunque passerebbe i 6W.. quindi non reggerebbe?

Il modulo in questione sarebbe questo

https://potentiallabs.com/cart/image/ca ... 00x416.jpg
Avatar utente
Foto UtenteGagge89
8 1 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 18 mar 2016, 16:21

0
voti

[4] Re: Scelta potenziometro

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 23 ago 2017, 12:23

:-| NO :!: La potenza erogata in uscita è prelevata dalla alimentazione, non dall'ingresso audio !
Il potenziometro va sull'ingresso audio dove la potenza del segnale è di alcuni mW.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
11,8k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8383
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

0
voti

[5] Re: Scelta potenziometro

Messaggioda Foto UtenteGagge89 » 23 ago 2017, 13:11

claudiocedrone ha scritto::-| NO :!: La potenza erogata in uscita è prelevata dalla alimentazione, non dall'ingresso audio !

Ah... quindi così?

Immagine A.jpg
Immagine A.jpg (62.95 KiB) Osservato 230 volte


Io pensavo che il potenziometro andasse sull'alimentazione..

Immagine B .jpg
Immagine B .jpg (62.59 KiB) Osservato 230 volte


Sennò in questo modo il modulo mi assorbe sempre e comunque 1.25A mentre io con il potenziometro avevo anche la finalità oltre che regolare il volume anche di regolare quanta tensione ( e quindi quanta corrente) mi assorbiva il modulo a seconda del volume a cui lo posizionavo, in quanto alla fine dei conti il volume dell'ascolto dipende da quanta corrente passa nella bobina dello speaker.
Se lo metto sul segnale il modulo mi assorbirebbe sempre sia a volume 0 che a volume 100% sempre 1.25A dato che alimentato a 5 V?
Ultima modifica di Foto Utentemir il 23 ago 2017, 20:30, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: inserite immagine con funzione "Invia Allegato".
Avatar utente
Foto UtenteGagge89
8 1 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 18 mar 2016, 16:21

0
voti

[6] Re: Scelta potenziometro

Messaggioda Foto Utentemir » 23 ago 2017, 15:31

Gagge89 ha scritto:Ah... quindi così?

non direi ..cosi collegato tra i reofori 1 e 2 avresti sempre il valore di resistenza del resistore variabile, e non avrai alcuna variazione di resistenza, pertanto alcuna variazione di tensione ..


considerando lo schema del resistore variabile ..



un possibile collegamento del potenziometro potrebbe essere ..

I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
52,7k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18974
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[7] Re: Scelta potenziometro

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 23 ago 2017, 15:38

#-o ... Quindi la tua idea era di mettere un potenziometro sulla alimentazione per regolare il voltàggio ( :mrgreen: ) e di conseguenza l'assorbimento del modulo e il volume di ascolto... beh, non avrebbe funzionato ! Ammesso di farlo avendo un reostato in grado di sopportare i 6 W, in primis non avresti regolato il volume se non in modo assolutamente marginale (più probabilmente avresti solo aumentato la distorsione diminuendo la dinamica di uscita) e poi la potenza non assorbita dal modulo sarebbe stata dissipata in calore dalla resistenza.
L'assorbimento dell'amplificatore (e la potenza erogata) non è costante, varia "a seconda del volume" e della ampiezza istantanea del segnale erogato; avresti un assorbimento minimo (non nullo ma certamente limitato) in assenza di segnale in ingresso e dei picchi di assorbimento corrispondenti ai picchi del segnale;
collegando il potenziometro solo per i terminali esterni (potenziometro sull'ingresso audio, seconda imagine) esso sarebbe ininfluente, ruotandolo non otterresti variazioni di resistenza, interporresti solo la sua resistenza complessiva, come ti ho detto prima devi collegarlo a partitore, un terminale esterno sul centrale del Jack, l'altro sul "ground" e il terminale centrale (cursore) sul "caldo" dell'ingresso audio.
Ad ogni modo ti ho detto come e cosa cercare ma non lo hai fatto... approfitta per farlo.
P.s. Foto Utentemir ! No ! Va collegato "a partitore", è una regolazione di volume.... mi meraviglio di te :mrgreen:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
11,8k 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 8383
Iscritto il: 18 gen 2012, 12:36

0
voti

[8] Re: Scelta potenziometro

Messaggioda Foto Utentemir » 23 ago 2017, 15:42

claudiocedrone ha scritto:mir ! No ! Va collegato "a partitore", è una regolazione di volume.... mi meraviglio di te :mrgreen:

correggo subito .. :mrgreen:
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
52,7k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18974
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[9] Re: Scelta potenziometro

Messaggioda Foto Utentemir » 23 ago 2017, 15:50

Foto Utenteclaudiocedrone, credo cosi possa andare .. eventualmente modifica te .. :mrgreen:
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
52,7k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18974
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[10] Re: Scelta potenziometro

Messaggioda Foto UtenteGagge89 » 23 ago 2017, 16:23

mir ha scritto:un possibile collegamento del potenziometro potrebbe essere ..

..


Quello che stai dicendo tu sarebbe così? ( chiedo perché non capisco se dal jack colleghi PIN 1 e PIN 3 oppure solo PIN 3)
perché in questo caso avrei comunque un controllo come potenza in quanto passerei da una resistenza massima quando avrei il contatto che ruota sul pin vuoto (perché la corrente dovrebbe percorrere tutta la resistenza) ad una resistenza 0 quando il contatto sarebbe sul PIN del contatto che va verso l'amplificatore. ( praticamente lo userei come sezionatore della linea in cui inserirei una resistenza che varia di valore e quindi fa passare + o meno corrente.

Immagine 1.jpg
Immagine 1.jpg (20.76 KiB) Osservato 234 volte


claudiocedrone ha scritto: ..come ti ho detto prima devi collegarlo a partitore, un terminale esterno sul centrale del Jack, l'altro sul "ground" e il terminale centrale (cursore) sul "caldo" dell'ingresso audio.
Ad ogni modo ti ho detto come e cosa cercare ma non lo hai fatto... approfitta per farlo.
P.s. Foto Utentemir ! No ! Va collegato "a partitore", è una regolazione di volume.... mi meraviglio di te :mrgreen:


Invece per quanto mi dici tu il collegamento detto da te non so se con un potenziometro singolo riuscirei a farcela in quanto avrei il PIN 1 il negativo dei segnali, poi dovrei mettere sul PIN 3 uno dei 2 segnali audio ( o Destra o Sinistra) sul centrale e il suo proseguimento verso l'amplificatore sul PIN 2. Ma potrei solamente farli di 1 dei 2 segnali, (o il destro o il sinistro) a meno che non utilizzi un potenziometro doppio ( con 2 righe di contatti) ma per dimensioni non potrei in quanto non mi ci starebbe dove lo voglio inserire ( deve stare dentro un modellino in cui lo spazio in verticale è pochissimo (sta dal pavimento circa 1,5 cm più 3-4 mm all'interno).

La soluzione da me trovata qui sopra di utilizzare solo in PIN 3 come negativo del jack audio e nel PIN 2 il proseguimento del negativo dei segnali verso l'ampli ci potrebbe stare?
Ultima modifica di Foto Utentemir il 23 ago 2017, 20:21, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: inserita immagine con funzione "invia allegato"
Avatar utente
Foto UtenteGagge89
8 1 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 18 mar 2016, 16:21

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti