Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Differenziale alla base del montante

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

-1
voti

[31] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto Utentelucaluke » 30 ago 2017, 15:48

il differenziale alla base del montante non serve se:
1 - il cavo è in doppio isolamento
2 - il quadro di partenza e di arrivo non ha masse (quindi carpenterie in doppio isolamento o ingressi alle carpenterie in doppio isolamento)

se, come nel suo caso, il cavo è N07V-K non c'è chiacchera che tenga anche se passato in tubo plastico e singolarmente... chi può dire che nell'infilaggio il cavo non abbia subito abrasioni dell'isolante ??

se la condizione 1 e 2 non sono rispettate il differenziale (selettivo) serve eccome
Avatar utente
Foto Utentelucaluke
13 1
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 24 ago 2017, 10:38

4
voti

[32] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto UtenteMike » 30 ago 2017, 15:59

il differenziale alla base del montante non serve se:
1 - il cavo la conduttura è in doppio isolamento
2 - il quadro di partenza e di arrivo non ha masse (quindi carpenterie in doppio isolamento o ingressi alle carpenterie in doppio isolamento) [il quadro di partenza e/o di arrivo può essere anche in classe 1, l'importante è che l'interruttore generale sia differenziale e il costruttore/quadrista garantisca il collegamento a monte come prescrive la nota della CEI 64-8].

se, come nel suo caso, il cavo è N07V-K non c'è chiacchera che tenga anche se passato in tubo plastico e singolarmente... chi può dire che nell'infilaggio il cavo non abbia subito abrasioni dell'isolante ?? [cavi N07V-K entro tubo plastico è equivalente ad una conduttura a doppio isolamento; centra nulla l'eventuale abrasione dell'isolamento di un conduttore, visto che non ci sono masse che vanno in tensione]

se la condizione 1 e 2 non sono rispettate il differenziale (selettivo) serve eccome [se una delle condizioni non è rispettata non è assicurata la protezione dai contatti indiretti, il differenziale è una modalità di protezione]
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
46,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13403
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[33] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto Utenteatomorama » 31 ago 2017, 10:45

Mike ha scritto:il differenziale alla base del montante non serve se:
1 - il cavo la conduttura è in doppio isolamento
2 - il quadro di partenza e di arrivo non ha masse (quindi carpenterie in doppio isolamento o ingressi alle carpenterie in doppio isolamento) [il quadro di partenza e/o di arrivo può essere anche in classe 1, l'importante è che l'interruttore generale sia differenziale e il costruttore/quadrista garantisca il collegamento a monte come prescrive la nota della CEI 64-8].

se, come nel suo caso, il cavo è N07V-K non c'è chiacchera che tenga anche se passato in tubo plastico e singolarmente... chi può dire che nell'infilaggio il cavo non abbia subito abrasioni dell'isolante ?? [cavi N07V-K entro tubo plastico è equivalente ad una conduttura a doppio isolamento; centra nulla l'eventuale abrasione dell'isolamento di un conduttore, visto che non ci sono masse che vanno in tensione]

se la condizione 1 e 2 non sono rispettate il differenziale (selettivo) serve eccome [se una delle condizioni non è rispettata non è assicurata la protezione dai contatti indiretti, il differenziale è una modalità di protezione]


Avatar citazione Metallica?


Mi piacerebbe avere la definizione di conduttura con doppio isolamento a questo punto!

Grazie

O_/
Avatar utente
Foto Utenteatomorama
565 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 765
Iscritto il: 1 gen 2015, 16:04

1
voti

[34] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto UtenteMike » 31 ago 2017, 11:05

atomorama ha scritto:Mi piacerebbe avere la definizione di conduttura con doppio isolamento a questo punto!


Conduttura = Insieme costituito da uno o più conduttori elettrici e dagli elementi che assicurano il loro isolamento, il loro supporto, il loro fissaggio e la loro eventuale protezione meccanica (CEI 64-8 art. 26.1)

Doppio isolamento = Isolamento comprendente sia l'isolamento principale sia l'isolamento supplementare (CEI 64-8 art. 23.19)

Un cavo N07V-K ha un isolamento principale, la tubazione isolante è l'isolamento supplementare = conduttura a doppio isolamento.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
46,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13403
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[35] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto UtenteSven » 31 ago 2017, 11:44

Quindi, per non avere bisogno del differenziale alla base del montante, quest'ultimo dovrebbe essere a doppio isolamento anche nel tratto iniziale, dai morsetti del contatore fino al tubo in cui passa...? Cosa che non sempre è vera, però; per esempio, spesso nei primi 10 cm circa o giù di lì si vedono i fili azzurro e marrone o nero nudi, senza guaina o protezione ulteriore: quindi, in casi come questo, ci vorrebbe il MTD selettivo, oppure MT e coprire anche la tratta iniziale con tubo aggiuntivo - o no?
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
Avatar utente
Foto UtenteSven
588 1 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 318
Iscritto il: 6 mag 2016, 10:05
Località: Pavia

2
voti

[36] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto UtenteMike » 31 ago 2017, 13:05

La domanda da farsi è: c'è una massa? No massa, no differenziale. C'è una massa? Si sceglie la modalità di protezione dai contatti indiretti più idonea, il dispositivo differenziale è una modalità.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
46,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13403
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[37] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto Utente6367 » 31 ago 2017, 13:10

Sven ha scritto:Cosa che non sempre è vera, però; per esempio, spesso nei primi 10 cm circa o giù di lì si vedono i fili azzurro e marrone o nero nudi, senza guaina o protezione ulteriore


Come regola generale (IEC 61140), salvo poche eccezioni, i component elettrici non possono essere protette tramite isolamento semplice (classe 0).

Devono essere classe 1 (isolamento semplice più messa a terra), classe 2 (isolamento doppio o equivalente), classe 3 (bassissima tensione).

Escludendo classe 3 restano solo classe 1 oppure classe 2.
Avatar utente
Foto Utente6367
15,0k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5220
Iscritto il: 8 set 2005, 23:00

0
voti

[38] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto UtenteSven » 31 ago 2017, 13:19

OK...

Il mio dubbio nasceva da casi come questo (foto presa dal web):

IMG_0103.JPG


... dove il montante finale è tutto a doppio isolamento, ma un breve tratto iniziale, vicino ai morsetti del contatore, rimane coi fili "semplici", per così dire (per quanto isolati).

Ovviamente, se basta che non ci siano masse, dovrebbe andare bene lo stesso e dunque essere sufficiente il MT...?

(Ovviamente, mi interessa anche perché ho una situazione del genere, dove decidere se far mettere solo un MT o un MTD selettivo.)
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
Avatar utente
Foto UtenteSven
588 1 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 318
Iscritto il: 6 mag 2016, 10:05
Località: Pavia

2
voti

[39] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto Utente6367 » 31 ago 2017, 13:27

Puoi avvolgere i fili semplici con la carta stagnola. Così crei una massa e la metti a terra.
Quindi metti il differenziale!

:roll:
Mumble, mumble... dove lo metto il differenziale...?
Avatar utente
Foto Utente6367
15,0k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5220
Iscritto il: 8 set 2005, 23:00

0
voti

[40] Re: Differenziale alla base del montante

Messaggioda Foto UtenteSven » 31 ago 2017, 13:30

OK: da quel che mi avete giustamente fatto capire, basta il magnetotermico! :lol: :cool: :ok: :arrow:
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
Avatar utente
Foto UtenteSven
588 1 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 318
Iscritto il: 6 mag 2016, 10:05
Località: Pavia

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Foto Utentefpalone e 19 ospiti