Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Ancora morti sul lavoro.

Avvenimenti sociali vari, prodotti, ricerca ed offerta di lavoro, di materiale, ecc.

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[1] Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto Utentemir » 1 set 2017, 20:40

I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
51,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18655
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[2] Re: Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 1 set 2017, 22:15

Leggendo l'accenno della presunta dinamica sembra quasi siano caduti all'esterno del cestello.
La prima cosa che ho pensato è che non fossero agganciati con l'imbragatura alla struttura; lo so, è solo una speculazione, perché comunque emergeranno elementi chiarificatori, ma stò solo immaginando.
Certo è che se ha ceduto il pistone e tutto è venuto giù insieme ...

Saluti
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
16,5k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5122
Iscritto il: 17 lug 2010, 17:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[3] Re: Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto Utentemir » 1 set 2017, 23:25

WALTERmwp ha scritto:La prima cosa che ho pensato è che non ...

Hai avuto il mio stesso pensiero, ed in tal senso mi chiedo come sia stato possibile considerando tutto ciò che ha previsto il legislatore da dover porre in essere nell'utilizzo delle PLE.
Dal verbale di sopralluogo e di inizio lavori, alle figure responsabili e preposte, alle debite abilitazioni, e certificazioni della PLE, alle verifiche periodiche e prima dell'inizio attività ed i vari DPI necessari ...etc etc.
Mi dispiace, e mi rattrista perché con poco si sarebbe potuto evitare la grave perdita..con poco.. :(
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
51,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18655
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[4] Re: Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 2 set 2017, 0:29

Perdere la vita perché si è saliti su una PLE è disorientante.
A volte i mezzi impiegati non sono di proprietà, vengono noleggiati, ma la catena delle responsabilità conserva la sua continuità.
Nell'articolo, per ora, hanno scritto d'un "cedimento", però credo presto arriveranno ad un esito.
Ma, ri-scrivo, sono solo speculazioni, ipotesi.

Saluti
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
16,5k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5122
Iscritto il: 17 lug 2010, 17:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[5] Re: Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto Utentemir » 2 set 2017, 9:06

WALTERmwp ha scritto:A volte i mezzi impiegati non sono di proprietà, vengono noleggiati, ma la catena delle responsabilità conserva la sua continuità.

Infatti, anche in questi casi, sono previsti passaggi di verifiche-abilitazioni che non lasciano spazio a male interpretazioni e/o utilizzi.
WALTERmwp ha scritto:Ma, ri-scrivo, sono solo speculazioni, ipotesi.

Certamente. Si prova a capire, si immagina, sarà poi chi di dovere a verificare-valutare i fatti.
Fa rabbia,pensare che (ammesso che le verifiche lo confermino) sarebbe bastato seguire le procedure.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
51,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18655
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[6] Re: Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 2 set 2017, 9:38

Mario Maggi
http://www.evlist.it per la mobilità elettrica
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali
Richiesta sempre più urgente: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=21&t=45087
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
12,0k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2941
Iscritto il: 21 dic 2006, 8:59
Località: Milano

0
voti

[7] Re: Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto Utentemir » 2 set 2017, 9:44

:( ..
Stiamo tornando indietro .. manca la cultura generale della sicurezza, e nonostante il legislatore si sforzi di diffonderne la conoscenza e i principi, il mondo del lavoro non investe, non gliene .... che rabbia!
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
51,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18655
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[8] Re: Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 2 set 2017, 13:10

Ho visto le immagini in tv, se non mi sono ingannato il braccio dell'elevatore sembrava proprio disarticolato(spezzato).
Da quell'altezza in un(1) secondo sei a terra, non hai nemmeno il tempo e lo spazio per tentare di proteggerti.

Saluti
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
16,5k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5122
Iscritto il: 17 lug 2010, 17:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[9] Re: Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto Utentemir » 2 set 2017, 13:17

WALTERmwp ha scritto:Ho visto le immagini in tv, se non mi sono ingannato..

Non ho avuto modo di vederle, anche se ritengo difficile che si possa capire il danno nel dettaglio, immagino ad un cedimento di un attuatore idraulico o di quest'ultimo sistema, cosa inammissibile se si pensa che queste piattoforme "devono" essere sottoposte e manutenzione/verifica/certificazione periodica secondo i dettami del legislatore e del costruttore, in seconda battuta penso all'utilizzo dei DPI se siano stati utilizzati o meno e se nel caso specifico avessero potuto limitare l'evento per le persone.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa
Avatar utente
Foto Utentemir
51,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18655
Iscritto il: 19 ago 2004, 20:10

0
voti

[10] Re: Ancora morti sul lavoro.

Messaggioda Foto Utenteattilio » 3 set 2017, 21:01

mir ha scritto:cosa inammissibile se si pensa che queste piattoforme "devono" essere sottoposte e manutenzione/verifica/certificazione periodica secondo i dettami del legislatore e del costruttore

tutto giusto, immagino che quelle virgolette stiano chiaramente ad indicare che il termine più corretto nella realtà diventa... dovrebbero
tempo fa sono stato chiamato per risolvere un guasto su una PLE da 35 m
la PLE per un problema di consensi impediva alla ralla la rotazione tramite le cloche poste nelle consolle di manovra
tuttavia la macchina era in servizio e la rotazione della ralla avveniva tramite forzamenti, agendo direttamente sulle servovalvole poste sulla torretta d'emergenza

chi conosce queste macchine sa che tutto è gestito dall'elettronica (limitazione dello sbraccio in funzione della stabilizzazione della macchina e della quota di lavoro, etc. etc.) ma se una macchina viene messa in sevizio in modalità "forzamenti" ci si sta affidando solo all'esperienza dell'operatore a bordo

questo può anche andare bene 99 volte su 100 ma ovviamente è una via privilegiata all'incidente

non ho avuto modo di guardare il servizio e non so di che macchina si tratta
che si sia letteralmente staccato il Jib dal braccio telescopico mi lascia molto perplesso, se così fosse, l'uso dei DPI (aggancio degli operatori alla struttura) non so cosa avrebbe potuto scongiurare se non un elemento a favore degli operatori in termini di risarcimento assicurativo alle famiglie

alla fine il problema è sempre lo stesso
possono esistere tutti i regolamenti, le procedure e le istruzioni del costruttore... derivate dall'analisi dei rischi
poi provi ad applicarle alla lettera e vedi che la PLE in tanti casi nemmeno potrebbe essere idonea all'uso... intanto il lavoro si deve pur fare... l'impresa paga il noleggio... il lavoro alla fine in un modo o in un altro viene fatto

a quel punto è solo una questione di... destino
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
54,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8201
Iscritto il: 21 gen 2007, 13:34

Prossimo

Torna a Notizie, annunci, ricerche, presentazioni...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti