Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

linea di trasmissione - potenze

Telefonia, radio, TV, internet, reti locali...comandi a distanza

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentejordan20

0
voti

[1] linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto Utenteromeo1991 » 4 set 2017, 14:19

buongiorno! O_/

è il primo 3D che creo su questo forum, ho letto la guida e spero d'aver fatto meno o/errori possibili. spero nessuno si arrabbi troppo con me, nel caso. e di ricevere un aiuto ugualmente.

ho creato il circuito elettrico con fidocad, è la prima volta che lo utilizzo e mi rendo conto d'aver creato uno sgorbio. scusatemi in anticipo, di nuovo.

ho difficoltà nel risolvere gli esercizi a parametri distribuiti/linee di trasmissione.

di seguito il circuito:



è richiesto di calcolare:

- potenza apparente erogata dal generatore di f.e.m
- potenza complessa trasferita sul carico R2
- la d.d.p. di potenziale ai morsetti dell'induttore L3

idee mie, dei miei colleghi e tentativi miei per risolvere l'esercizio: (sperando che gli errori di pensiero non siano troppo gravi)

laddove vi sono potenze da calcolare, ad esempio in circuiti elettrici con generatori controllati, o anche in casi più semplici, noi applichiamo: o metodo delle correnti di maglia, o metodo dei potenziali nodali (in base a cosa è più comodo). nelle linee a parametri distribuiti, si calcolano sempre il coeffiente m, poi λ, si verifica se la linea è elettricamente corta o meno, calcoliamo Zc= (Z/Y)^(1/2), quindi Zingresso1-1 e Zingresso2-2' e talvolta Zingresso1-1' corrisponde alla Z equivalente, talvolta no (credo dipenda se il circuito è chiuso o meno su una impedenza, ovvero se il circuito chiude su una impedenza, allora Zequivalente=Zin11).

ammetto di avere confusione riguardo questo tema, ma ho studiato, ho appunti, sui libri purtroppo non c'è molto che mi aiuti, ci ho sbattuto la testa per ore e solo ora che sono a ridosso dell'esame ho deciso di cercare aiuto. giuro d'essermi impegnato e di non arrivare qui senza sapere nulla, penso mi manchino dei passaggi e d'assemblare il tutto.

spero davvero nessuno si arrabbi, vi ringrazio in anticipo e scusatemi per gli errori nel circuito e non solo.
Ultima modifica di Foto Utenteromeo1991 il 4 set 2017, 14:23, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utenteromeo1991
3 2
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 2 set 2017, 10:27

0
voti

[2] Re: linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto Utenteromeo1991 » 5 set 2017, 12:16

per essere più chiaro, pensavo di passare da un problema a costanti distribuite, ad un problema a costanti concentrate che so studiare.

provo a sbatterci ancora la testa, sperando qualcuno possa aiutarmi.

grazie!
Avatar utente
Foto Utenteromeo1991
3 2
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 2 set 2017, 10:27

0
voti

[3] Re: linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto Utenteromeo1991 » 5 set 2017, 15:17

Niente. Sono ore che spulcio gli appunti, il libro, il sito, ma non ho trovato la soluzione.

Anticipando, se qualcuno dovesse chiedermelo, non abbiamo utilizzato la carta di Smith.

Giuro, ora mi metto l'anima in pace e sperando in un aiuto prima dell'esame imminente, attendo. :oops:
Avatar utente
Foto Utenteromeo1991
3 2
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 2 set 2017, 10:27

0
voti

[4] Re: linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto Utenteromeo1991 » 5 set 2017, 16:28

non so come il messaggio sia passato dalla sezione "elettrotecnica" a "telecomunicazioni" :shock:
Avatar utente
Foto Utenteromeo1991
3 2
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 2 set 2017, 10:27

1
voti

[5] Re: linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 5 set 2017, 17:24

Allora Foto Utenteromeo1991 secondo me hai letto poco le istruzioni e comunque "crei" troppo (le cose si fanno), disegni con scritte poco visibili (anche ingrandite e c'e' tanta gente che vede poco) e ripeti i post in continuazione, come per sollecitare; in piu' le maiuscole continuano a mancare. :D
Sul forum, quando posti una domanda, devi avere la pazienza di attendere la risposta perche' non si puo' pretendere che qualcuno sia disposto ed abbia voglia di seguirti.
Le risposte, se qualcuno le sa dare, le dara' quando possibile .
O_/
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
36,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16353
Iscritto il: 24 mar 2010, 14:09
Località: Versilia

3
voti

[6] Re: linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 5 set 2017, 17:57

Se la linea è lunga 300 m e l frequenza del generatore è 2,5 kHz la linea è corta e si può considerare a parametri concentrati.
Inizia a calcolare i parametri parassiti per la lunghezza della linea. e a riportare al primario del trasformatore il valore del carico R3 di 50 ohm.
O_/

P.S.: nello schemariportato sono indicati due resistori senza simboli...cosa rappresentano ?
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
4.432 2 6 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1437
Iscritto il: 9 lug 2015, 15:58
Località: Torino

0
voti

[7] Re: linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto Utenteromeo1991 » 6 set 2017, 8:02

Intanto, chiedo scusa... non m'ero accorto d'aver fatto questa brutta figura. :oops:

Ho rifatto il circuito, ingrandendo le scritte, sistemandolo, ed aggiungendo il dato mancante.



Ringrazio MarcoD per la risposta. Provo a fare l'esercizio, vediamo se ho capito.

Z', Y' sono l'impedenza e l'ammettenza che calcolo in questo modo:

Z'= (R'+jwL')^(1/2)
Y'= (G'+jwC')^(1/2)

Calcolo il coefficiente di propagazione m'= (Z' Y')^(1/2) = \alpha  + \beta j

Calcolo lambda \lambda = 2\pi/ \beta

Verifico se la linea è elettricamente corta l<< \lambda/2\pi

Calcolo l'impedenza caratteristica Zc= (Z'/Y')^(1/2)
Avatar utente
Foto Utenteromeo1991
3 2
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 2 set 2017, 10:27

3
voti

[8] Re: linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 6 set 2017, 8:32

Hai trascritto delle formule che, per quanto ne so, mi paiono corrette.

Fai i calcoli, la linea è lunga o corta ?

Anche se forse non serve calcola l'impedenza caratteristica della linea.

Non so come si fa a calcolare la Zequivalente di un trasformatore (induttanza accoppiata) con L2.L3,M e carico R3 50 ohm, e di li ricavare il modello equivalente del trasformatore con il rapporto spire e induttanza parallela di magnetizzazione.

Se la linea è corta, inserisci nello schema i parametri Rserie , Lserie e Cparallelo della linea.


NON scusarti ogni volta, ma mostra che sai fare qualcosa. Se no, non ci divertiamo ad aiutarti. :-)


Niente. Sono ore che spulcio gli appunti, il libro, il sito, ma non ho trovato la soluzione.


Non esiste la soluzione, ma tanti problemi/esempi che ti spiegano e suggeriscono come procedere.
Poi forse ci sono vari modi di approcciare il problema, tutti con pro-contro che giungono forse allo stesso risultato approssimato.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
4.432 2 6 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1437
Iscritto il: 9 lug 2015, 15:58
Località: Torino

3
voti

[9] Re: linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto Utenteadmin » 6 set 2017, 9:27

MarcoD ha scritto:
Non so come si fa a calcolare la Zequivalente di un trasformatore (induttanza accoppiata) con L2.L3,M


Lo si può anche trasformare in un accoppiamento conduttivo
Avatar utente
Foto Utenteadmin
165,7k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10764
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

-1
voti

[10] Re: linea di trasmissione - potenze

Messaggioda Foto Utenteromeo1991 » 6 set 2017, 9:47

Gentilissimi.

Allora:

m'= 0,004 + j 0,05

\lambda=119

l<< \lambda/ 2*\pi?

300<<18,9? NO! quindi la linea non è elettricamente corta. Altrimenti avrei fatto come da te consigliato, ovvero avrei inserito R',L',C' nella linea ed avrei risolto semplicemente come fosse un problema a costanti concentrate.

Calcolo l'impedenza caratteristica: Zc=676- j51,4 \Omega
Avatar utente
Foto Utenteromeo1991
3 2
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 2 set 2017, 10:27

Prossimo

Torna a Telecomunicazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti