Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

libero professionista o dipendente della p.a. ?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 5 set 2017, 17:16

avendo vinto un concorso nella p.a. come assistente perito elettrotecnico mi stò chiedendo se valga la pena o meno di accettare...
La paga è veramente misera si parla di circa 1400 euro netti al mese ma con tutte le garanzie del caso per i dipendenti della p.a.
Sono ormai 27 anni che faccio il libero professionista nel mio piccolo studio dove lavoro da solo come perito elettrotecnico, e ogni anno che passa diventa sempre più difficile rimanere a galla.
Ogni giorno ne salta fuori una nuova, come ad esempio la nuova progettazione BIM, tutte cose insomma che sommate tra loro sembrano volermi dire è ora che chiudi baracca e burattini.
A 47 anni di età vorrei rimanere un po' tranquillo, per cui sarei fortemente tentato di accettare, ma il dovermi allontanare dalla mia città, vedermi dimezzare l'introito mesile e il doversi lasciare tutto alle spalle mi spaventa non poco.

per quanto poco possa servire, vorrei aprire un piccolo sondaggio per capire come si comporterebbero i miei colleghi, nella mia situazione, vediamo un po' cosa fareste voi O_/
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

1
voti

[2] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 5 set 2017, 17:35

RIFIUTA !

sempre rifiutare un posto da dipendente se nell'anima dipendente non sei !
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
20,5k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9473
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

3
voti

[3] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteattilio » 5 set 2017, 18:26

calmo ha scritto:ma il dovermi allontanare dalla mia città, vedermi dimezzare l'introito mesile e il doversi lasciare tutto alle spalle mi spaventa non poco...

quindi dai... hai già deciso che non accetterai :cool:
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
54,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8201
Iscritto il: 21 gen 2007, 13:34

3
voti

[4] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 5 set 2017, 19:26

io veramente sarei orientato per accettare, di tutti i dipendenti della p.a. non ne conosco uno che sia stressato come lo sono io....

le incertezze come libero professionista sono troppe:
- crisi, mancanza di lavoro, pensiero continuo........
- troppe normative e leggi nuove che ti impongono di fare sempre di più, ricevendo di contro onorari sempre più bassi
- concorrenza sfrenata
- colleghi senza scrupoli disposti a firmare qualsiasi cosa pur di prendere il lavoro
- nuove metodologie di progettazione e adempimenti alla portata di soli grossi studi professionali e non sostenibili dal singolo individuo
- sempre più tasse che riducono il nostro introito
- pensione incerta
- una famiglia alle spalle da mantenere

non saprei, la decisione non è facile e una volta rifiutato non si torna più indietro
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

0
voti

[5] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteelfo » 5 set 2017, 19:39

Prima di tutto congratulazioni per la vittoria.
calmo ha scritto:Ogni giorno ne salta fuori una nuova, come ad esempio la nuova progettazione BIM, tutte cose insomma che sommate tra loro sembrano volermi dire è ora che chiudi baracca e burattini.

quindi dai... hai gia' deciso che accetterai :cool:
calmo ha scritto:- nuove metodologie di progettazione e adempimenti alla portata di soli grossi studi professionali e non sostenibili dal singolo individuo

Non conosco dove andrai a lavorare (citta', amministrazione...) ma potresti avere delle opportunita' che come libero professionista non avrai mai.
Avatar utente
Foto Utenteelfo
971 2 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 15 lug 2016, 12:27

0
voti

[6] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 5 set 2017, 19:51

calmo ha scritto:non saprei, la decisione non è facile e una volta rifiutato non si torna più indietro


Io, allo stato attuale delle cose, accetterei. Poi se un giorno (quale?) il mercato si riprendesse seriamente potrei anche rivedere la situazione... ma al momento un lavoro SICURO da 1400 euro netti lo acciufferei al volo e me lo terrei stretto a lungo!
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
18,2k 5 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5026
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:23
Località: Milano

-1
voti

[7] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentesoleilblue » 5 set 2017, 19:52

Stipendio garantito, 3 mesi di ferie, 18 ore a settimana questi sono sicuramente lati positivi, ce ne sono altri negativi, lavoro da assistente sociale, zero prospettive di crescita, ambiente di lavoro poco stimolante.
A 47 anni dovresti avere le idee abbastanza chiare di chi sei e cosa vuoi, cerchi le pantofole o la trincea?
Avatar utente
Foto Utentesoleilblue
380 1 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 363
Iscritto il: 21 lug 2005, 16:02

0
voti

[8] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteluxinterior » 5 set 2017, 20:55

e perché rinunciare alla libera professione ?
Conosco diverse persone che pur lavorando nella pubblica amministrazione (soprattutto la scuola) mantengono uno studio professionale.
Avatar utente
Foto Utenteluxinterior
1.257 1 4 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 608
Iscritto il: 6 gen 2016, 16:48

0
voti

[9] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 5 set 2017, 21:36

intanto grazie a tutti delle risposte, ognuno di voi mi sta dando ottimi consigli che valuterò molto attentamente

rispondo a solieilblue dicendo che di battaglie in trincea sinceramente ne ho piene le scatole e dopo 27 anni di battaglie vorrei rimanere un po' tranquillo in caserma......, nel caso specifico verrei inserito all'interno dell'ufficio tecnico di un ospedale e mi occuperei di seguire le varie squadre di installatori, nonchè relazioni con progettisti esterni e ditte esterne......

rispondo poi a luxinterior
purtroppo per motivi contrattuali non è possibile svolgere parallelamente la libera professione, se fosse stato possibile non ci avrei pensato due volte e non avrei neanche pubblicato il presente post, sarei andato e amen..

premesso quanto sopra, quello che è poco ma anche sicuro è che a 47 anni di età, un'altra occasione del genere non mi ricapiterà mai più, anche perché se sono arrivato primo, lo devo anche al fatto che nella città in cui è stato bandito il concorso non c'è spazio per raccomandati e/o tranelli vari... in altro loco non mi avrebbero mai permesso di vincere
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

2
voti

[10] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 5 set 2017, 21:53

La prospettiva non è male. Il lavoro in un ufficio tecnico di un Ospedale è comunque stimolante tecnicamente. Non è che stai accettando un lavoro che non c'entra nulla con quello che fai ora.
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
3.230 2 7 12
Master
Master
 
Messaggi: 941
Iscritto il: 16 apr 2012, 19:13
Località: Bari

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 28 ospiti