Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

libero professionista o dipendente della p.a. ?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[11] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 5 set 2017, 21:57

assolutamente no il lavoro è in linea con quello che facevo da libero professionista

allo stato attuale progetto impianti elettrici, faccio verifiche e d.l. soprattutto nel campo medico, nella p.a. dovrei fare più o meno la medesima cosa nell'ufficio tecnico di un ospedale
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

-1
voti

[12] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentesoleilblue » 5 set 2017, 21:58

Chi mi ha dato i voti negativi me li giustifica anche in privato o quantomeno argomenti in pubblico.

Pensavo alla scuola.
Nella pubblica amministrazione la qualità della vita è superiore, lo stipendio è leggermente più basso ma sicuro.
Mi sembra che hai le idee abbastanza chiare e cerchi solo una conferma. :ok:
L'unico dubbio potrebbe essere come unire la pensione da libero professionista e dipendente ma a questo non so rispondere.
Avatar utente
Foto Utentesoleilblue
374 1 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 356
Iscritto il: 21 lug 2005, 16:02

0
voti

[13] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 5 set 2017, 22:05

per la pensione nessun problema ho già chiarito con la mi cassa di previdenza, in poche parole gli anni di contribuzione si sommano e verrei a prendere due pensioni una da parte della mai cassa e l'altra da parte dell' INPS, il problema non è di certo questo,

il problema forse più grosso è che devo cambiare città e pensare se trasferirmi con la famiglia e/o rimanerci per il tempo necessario ad ottenere un avvicinamento, in quel lasso di tempo tra affitto, spese, ecc. azzererei il misero stipendio......
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

2
voti

[14] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 6 set 2017, 4:32

Sono solo disagi temporanei. Vai e... buona fortuna; problemi di adattamento ne avresti in ogni caso, come in tutti i cambiamenti e non è il caso di farsi bloccare dai dettagli. Sinceramente, al tuo posto, mi organizzerei per completare i trasferimenti, traslochi ecc. in tre mesi o giù di lì e poi via.

Cambiare aria, a prescindere dal lavoro, è anch'essa un'occasione unica... per cui vale la pena di fare qualche sforzo per adattarsi (imho).
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
18,2k 5 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5012
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:23
Località: Milano

1
voti

[15] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentealphabit » 6 set 2017, 5:08

Cambiare città a te ed alla tua famiglia con 1400 €. ? In ogni caso carriera non ne farai perche per salire di un gradino ora ė indispensabile la laurea e qualsiasi incentivo parte dal livello superiore al tuo.. In quanto al trasferimento ammesso che trovi l ente che ti vuole nella tua città ė necessario l assenso della tua amministrazione...un saluto
Avatar utente
Foto Utentealphabit
385 2 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 700
Iscritto il: 20 mar 2007, 5:52
Località: Milano

1
voti

[16] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 6 set 2017, 5:22

Penso che il punto non sta nella carriera, ma nella possibilità di vivere una vita più tranquilla, senza pensieri continui su un possibile naufragio che porterebbe ad azzerare le entrate. E 1400 euro sono sempre 1400 euro... Che sono la metà di prima, ok; ma io guarderei le cose in un altro modo: vale la pena di rischiare da libero professionista OGGI per avere un'entrata SOLO doppia di quella di un dipendente?
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
18,2k 5 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5012
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:23
Località: Milano

4
voti

[17] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 6 set 2017, 6:09

Non sono nella tua testa e non vedo ciò che vedi tu, posso fare solo alcune considerazioni.
Come libero professionista, quando mi interfaccio con dei tecnici della P.A., tante volte mi cadono le p....., poiché ti trovi davanti dei classici burocrati, quando però ho a che fare con i tecnici degli ospedali le cose cambiano, ho sempre trovato dei professionisti molto preparati, istruiti e carichi di voglia di fare le cose fatte bene, questo vuol dire che se cambi non fai un passo indietro dal punto di vista tecnico.
Discorso economico, difficile dare un'opinione, ricordati comunque che la tua attività che lasci vale qualcosa, qualche professionista può essere interessato a rilevare il tuo portafoglio lavori/clienti.
Comunque vada un grosso in bocca al lupo e complimenti per aver vinto il concorso (che non è poco) O_/
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
30,4k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 2870
Iscritto il: 15 mar 2012, 14:34
Località: Trento

0
voti

[18] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 6 set 2017, 6:52

Non potresti fare il pendolare? Altra idea da valutare con un Consulente del Lavoro esperto di PA (te lo dico perché faceva così un amico geometra) accetti e subito dopo chiedi un part time verticale, ovvero lavori da lunedì a mercoledì, giovedì e venerdì torni a casa e continui con la libera professione (che potrebbe essere compatibile se eserciti in altra zona diversa da quella dell'Ospedale). Bisogna vedere se contrattualmente lo puoi fare.
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
3.220 2 7 12
Master
Master
 
Messaggi: 936
Iscritto il: 16 apr 2012, 19:13
Località: Bari

0
voti

[19] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteromeo1991 » 6 set 2017, 7:12

Buongiorno!

Ti rispondo da "ignorante", da inesperto che non ha mai fatto un lavoro serio, che sta "lavorando" per guadagnarsi il pezzo di carta e che per età potrei essere tuo figlio.

Io, rispetto agli altri, non so neanche cosa sia la "p.a.", però, a prescindere da tutto, spero solo te non ti penta mai della scelta che farai. Spero che se dovessi accettare, non rimpiangerai il tuo lavoro fatto per anni. Se rifiuterai, spero non ti pentirai d'averlo fatto.

Non entro nello specifico, non posso permettermelo, non ho i mezzi. La scelta mi sembra difficile, il fatto d'avere una famiglia aumenta la pressione. Probabilmente, senza famiglia, come caschi, caschi bene perché puoi permetterti l'errore, con, effettivamente, è difficile.

Spero te scelga bene. In bocca al lupo! :-)
Avatar utente
Foto Utenteromeo1991
3 2
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 2 set 2017, 10:27

0
voti

[20] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteatomorama » 6 set 2017, 7:19

Fammi capire: prendi 2800 €/mese come perito oggi?

E sei da solo magari?


?%
Avatar utente
Foto Utenteatomorama
514 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 1 gen 2015, 16:04

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 39 ospiti