Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

libero professionista o dipendente della p.a. ?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[21] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 6 set 2017, 7:32

romeo1991 ha scritto:.....non so neanche cosa sia la "p.a."......)


Pubblica Amministrazione
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
3.225 2 7 12
Master
Master
 
Messaggi: 939
Iscritto il: 16 apr 2012, 19:13
Località: Bari

0
voti

[22] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 6 set 2017, 7:48

alphabit ha scritto: Cambiare città a te ed alla tua famiglia con 1400 €. ? In ogni....


capisco bene che la cfra non ne valga la candela, ma 1400 euro sono meglio di "0", in questi ultimi anni, grazie alla crisi ho praticamente perso più del 50% dei miei clienti e quelli che rimangono sono prossimi alla pensione e/o al fallimento le prospettive non sono affatto buone.
Le proposte che ho ricevuto da studi associati di un certo livello, partono da 2500/3000 euro "fatturati"al mese (in pratica 1300/1500 netti al mese) che in buona sostanza corrisponde alla stessa cifra se non meno che andrei a prendere lavorando nella p.a. lavorando la metà del tempo e con garanzie di continuità e tuteld molto maggiori.

atomorama ha scritto:Fammi capire: prendi 2800 €/mese come perito oggi?

si oggi percepisco puliti circa 2800/3000 euro al mese ma come ho detto più volte ogni anno che passa devo fare i salti mortali per trovare qualcosa da fare e lo stress mi stà distruggendo........


Romeo1991 ha scritto:Io, rispetto agli altri, non so neanche cosa sia la "p.a.", però, a prescindere da tutto, spero solo te non ti penta mai della scelta che farai. Spero che se dovessi accettare, non rimpiangerai il tuo lavoro fatto per anni. Se rifiuterai, spero non ti pentirai d'averlo fatto.
Non entro nello specifico, non posso permettermelo, non ho i mezzi. La scelta mi sembra difficile, il fatto d'avere una famiglia aumenta la pressione. Probabilmente, senza famiglia, come caschi, caschi bene perché puoi permetterti l'errore, con, effettivamente, è difficile.


Questa ovviamente è forse la scelta più difficile anche del trasferimento....

DarioDT ha scritto: Non potresti fare il pendolare?

a 350 km di distanza difficile, e poi con 1400 euro ?

iosolo35 ha scritto: Discorso economico, difficile dare un'opinione, ricordati comunque che la tua attività che lasci vale qualcosa, qualche professionista può essere interessato a rilevare il tuo portafoglio lavori/clienti.

non è così facile vendere i tuoi clienti e poi a dire la verità preferisco lasciarli lì come sono e sperare magari di poter tornare vicino a cas un giorno e poter continuare a seguirli nuovamente

Piercarlo ha scritto:Penso che il punto non sta nella carriera, ma nella possibilità di vivere una vita più tranquilla, senza pensieri continui su un possibile naufragio che porterebbe ad azzerare le entrate. E 1400 euro sono sempre 1400 euro... Che sono la metà di prima, ok; ma io guarderei le cose in un altro modo: vale la pena di rischiare da libero professionista OGGI per avere un'entrata SOLO doppia di quella di un dipendente?


E' uno dei tanti motivi che mi spingono ad accettare, dovunque mi giri vedo fallimenti e disperazione, sono 10 anni che aspetto una ripresa e le cose non mi sembrano migliorate anzi....... per quel che mi riguarda le uniche soluzioni sono lavoro all'estero e/o lavoro in Italia ma nella P.A.
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

0
voti

[23] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 6 set 2017, 7:57

sei sicuro sulla "vita più tranquilla" ?

frequento per esempio molti ospedali per via della mia attività in merito ai gruppi di emergenza e non mi sembrano tranquilli
se da un lato non devono preoccuparsi per il lavoro i casini per la presenza, i capi propri e [sopratutto] gli impropri
le gerarchie e lo spazio mancante ce li hanno, eccome !

non è più come una volta che ..... omissis

poi decidi tu
ma i film di Fantozzi li hai visti
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
20,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9452
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

5
voti

[24] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtenteMike » 6 set 2017, 8:40

La libera professione è morta e non si riprenderà, resistono solo i professionisti o studi che hanno un giro di clientela acquisito che gli permette di tenersi a galla e mantenersi o mantenere la struttura, di sicuro non guadagnare e mettere via soldi. Il peggioramento della qualità della vita ovviamente è una conseguenza. Per il mio carattere non andrei mai a lavorare per la p.a. perché non hai alcun stimolo professionale per crescere e migliorarsi, diventi un numero e ti occupi sostanzialmente di scartoffie perché i lavori seri li danno sempre all'esterno. In un ospedale puoi avere degli stimoli in più, dipende poi dal ruolo che svolgi. Dal punto di vista della qualità della vita sicuramente ne puoi trarre dei vantaggi perché non sei soggetto a competizione e valutazione. Per quanto riguarda la sicurezza del posto di lavoro, al momento è così, ma non ci farei tanto affidamento nel prossimo futuro, ma dipende in che regione vai a lavorare.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
44,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12956
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[25] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 6 set 2017, 8:44

Mike ha scritto:La libera professione è morta e non si riprenderà, resistono solo i professionisti o studi che hanno un giro di clientela acquisito che gli permette di tenersi a galla e mantenersi o mantenere la struttura, di sicuro non guadagnare e mettere via soldi.

Bhe insomma...la metti giù molta dura, non sono d'accordo con te Michele.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
30,5k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 2876
Iscritto il: 15 mar 2012, 14:34
Località: Trento

0
voti

[26] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtentePierluigi2002 » 6 set 2017, 8:51

avendo vinto un concorso nella p.a. come assistente perito elettrotecnico mi stò chiedendo se valga la pena o meno di accettare...


Chiedo, per quale motivo hai partecipato al concorso !
“vivi il presente“
Avatar utente
Foto UtentePierluigi2002
1.033 2 3 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1627
Iscritto il: 23 gen 2008, 22:12

0
voti

[27] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteatomorama » 6 set 2017, 9:22

Con 2800 €/mese sei un signore: magari mollando qualche lavoro e stando sui 2000 € riusciresti a vivere meglio?

Molto difficile mantenere l'equilibrio!

)O(
Avatar utente
Foto Utenteatomorama
524 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 729
Iscritto il: 1 gen 2015, 16:04

4
voti

[28] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 6 set 2017, 10:15

atomorama ha scritto:Con 2800 €/mese sei un signore: magari mollando qualche lavoro e stando sui 2000 € riusciresti a vivere meglio?


Se fai il libero professionista è difficile mettere in pratica ragionamenti di questo tipo.

Per quel che è la mia esperienza, al giorno d'oggi se molli il tiro sei finito.
I calcoli non si possono fare.
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
2.053 2 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1960
Iscritto il: 21 feb 2008, 17:18

0
voti

[29] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 6 set 2017, 10:41

Mijke ha scritto:La libera professione è morta ......


questa frase di mike dice tutto e purtroppo ne sono convinto anch'io, se per rimanere a galle devo scegliere tra inserirmi in un grosso studio che tende allo sfruttamento e/o la p.a. sinceramente preferisco la p.a.

atomorama ha scritto:Con 2800 €/mese sei un signore....

penso che questo sia l'ultimo anno della pacchia o giù di li, non vedo tanta luce all'orizzonte immagino che il futuro mi prospetti un introito che possa andare da 500 a 1500 euro netti al mese max, purtroppo noi professinisti non abbiamo una garanzia sicura di lavori che si ripropongono di anno in anno.

Pierluigi2002 ha scritto:Chiedo, per quale motivo hai partecipato al concorso


gigi lo sai per quale motivo ho partecipato:
- prima di tutto la crisi, e tu sai bene di cosa parlo.......
- secondo perché era l'unico concorso ad ok riferito alla nostra figura dopo 5 anni di ricerche
- secondo per mettermi alla prova (di sicuro non avrei mai pensato di poter arrivare primo)
- terzo non avrei mai potuto pensare che la paga netta per il nostro lavoro fosse 1400 euro al mese.....

sicuramente se il concorso lo avessi vinto nella nostra città non ci avrei pensato due volte nonostante la paga.
Adesso quello che è fatto è fatto e mi tocca decidere se prendere questi maledetti 1400 euro e sperare l'avvicinamento e/o rimanere in trincea come i comuni mortali....
Ultima modifica di Foto Utentecalmo il 6 set 2017, 10:55, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

0
voti

[30] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteatomorama » 6 set 2017, 10:55

Danielex ha scritto:
atomorama ha scritto:Con 2800 €/mese sei un signore: magari mollando qualche lavoro e stando sui 2000 € riusciresti a vivere meglio?


Se fai il libero professionista è difficile mettere in pratica ragionamenti di questo tipo.

Per quel che è la mia esperienza, al giorno d'oggi se molli il tiro sei finito.
I calcoli non si possono fare.



Sono d'accordo, questo lavoro è ON-OFF, ma quando è troppo è troppo.

Questa settimana ho mollato il primo lavoro della mia carriera (un blower door test), ho avvertito un tremito nella forza! O|
Avatar utente
Foto Utenteatomorama
524 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 729
Iscritto il: 1 gen 2015, 16:04

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 28 ospiti