Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

libero professionista o dipendente della p.a. ?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[31] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteelettroigor » 6 set 2017, 11:00

Andare fuori, anche in eta' adulta all' inizio spaventa. Ma ha pro e contro, tra i pro c'e' quello di guardare le signorine liberamente.
A parte gli scherzi, e' una bella esperienza e ti ringiovanisce dentro, un po anxhe fuori.. O_/
Avatar utente
Foto Utenteelettroigor
2.010 4 12
Expert free
 
Messaggi: 754
Iscritto il: 21 gen 2011, 23:02

6
voti

[32] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 6 set 2017, 11:10

Non farei mai un altro lavoro diverso da quello che faccio.....
Lo stress, i problemi tecnici, le sfide che ogni giorno si devono affrontare sono il carburante della nostra giornata.
C'è chi vive questo come voglia di smettere e chi le vive come una sfida da affrontare e vincere.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
30,5k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: 15 mar 2012, 14:34
Località: Trento

0
voti

[33] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 6 set 2017, 11:21

Non farei mai un altro lavoro diverso da quello che faccio.....
Lo stress, i problemi tecnici, le sfide che ogni giorno si devono affrontare sono il carburante della nostra giornata.
C'è chi vive questo come voglia di smettere e chi le vive come una sfida da affrontare e vincere.


hai dei figli iosolo ?
magari una moglie che lavora e riesce da sola a pensare alla famiglia ?

le sfide vanno bene per noi stessi, ma con dei figli non è tanto conveniente rischiare
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

5
voti

[34] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 6 set 2017, 11:27

Certo che ho figli, il mio è un commento che vale per me, poi ogni situazione personale è diversa, a me piace il lavoro che faccio anche se porta tante situazioni spiacevoli e problemi quotidiani da risolvere ed irrisolvibili ma porta anche tantissime soddisfazioni personali che solo questo lavoro può dare.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
30,5k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: 15 mar 2012, 14:34
Località: Trento

0
voti

[35] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 6 set 2017, 11:41

capisco anche a me piacerebbe conciliare entrambe le cose
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

0
voti

[36] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 6 set 2017, 12:35

vedo interventi di gente che non capisce la situazione
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
20,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9459
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

6
voti

[37] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtenteMike » 6 set 2017, 12:47

iosolo35 ha scritto:Bhe insomma...la metti giù molta dura, non sono d'accordo con te Michele.

La libera professione che ho conosciuto io quando ho iniziato nel 1994 come dipendente e nel 1999 come libero professionista non esiste più ed è in un declino inesorabile. Questo non vuol dire che non ci siano delle eccezioni che confermano la regola. Ma la tendenza che si sta consolidando è quella che è normale negli altri paesi, ovvero che il mercato se lo spartiscono grandi studi di ingegneria o grandi società di ingegneria o grandi costruttori, è sempre più raro l'affidamento ad un singolo professionista di un incarico completo di progettazione e D.LL. di opere importanti, cosa che fino a un decennio fa era del tutto normale, vuoi anche per la mancanza di investimenti e quindi di lavoro effettivo nel campo edilizio.
Questo intendo quando dico che la "libera professione è morta", lavorare come dipendente o a contratto per un grande studio o una società di ingegneria non è "libera professione".
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
44,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12959
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[38] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentecalmo » 6 set 2017, 13:05

ed è proprio per questo motivo che sono orientato ad accettare, la professione degli anni 90 e primi 2000 è destinata a scomparire c'è poco da fare, magari non subito ma non gli dò più di 5/10 anni massimo....
Chi è stato bravo, quello che doveva fare lo ha fatto, adesso tocca mettersi ai ripari e cercare un'alternativa.
I liberi professionisti che voglio continuare a fare il loro lavoro secondo me hanno poche scelte:

diventare schiavi dei grandi studi
lavorare nella p.a. concorso permettendo
andare all'estero e sperare in qualcosa di meglio
Avatar utente
Foto Utentecalmo
135 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 3 ott 2007, 11:55

4
voti

[39] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 6 set 2017, 14:09

Se parlate in senso generico posso capire ma non sono d'accordo in tutto, parlo per me, il libero professionista che sa fare il suo lavoro, preparato, capace, che sa risolvere i problemi è sempre ricercato.
Ripeto parlo per me e per altri studi di colleghi che lavorano "bene".
La nostra regione è forse anche un'isola particolare rispetto al resto d'Italia anche questo incide
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
30,5k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: 15 mar 2012, 14:34
Località: Trento

0
voti

[40] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteatomorama » 6 set 2017, 14:44

C'è un ottimismo diffuso proprio...


:mrgreen:


A mio avviso nel settore elettrico c'è e ci sarà ancora tanto lavoro invece.


Basta trovare il tempo per formarsi.
Avatar utente
Foto Utenteatomorama
524 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 729
Iscritto il: 1 gen 2015, 16:04

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti