Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

libero professionista o dipendente della p.a. ?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

1
voti

[51] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 6 set 2017, 17:59

purtroppo l'obbligo di progetto ha due facce

la prima positiva, sancisco per legge che un impianto debba essere progettato
tutt'altro che banale !
taglio fuori i fa da te
cosa indubbiamente positiva senza riserve

la seconda che purtroppo c'è è l'aver puntato i riflettori sulla carta
mi spiego

prima funzionava così :
in linea di massima le cose le so, del resto sono tra generazioni che tiriamo su la fabbrica
poi quello che non so io lo sa il mio tecnico
quella volta che ne io ne lui sappiamo chiamiamo il perito
cazzo ! ci costerà una barca di soldi
però quando serve serve, devo riconoscere che le cose le sa

ora funziona così
con tutti i software che ci sono adesso potresti costruire un'astronave in cantina che funziona
poi compri il trasformatore e il venditore ti da a gratis la pianta della cabina
quello degli interruttori ti dice che cavo mettere
se cerchi su internet ci sono le tabelle, oltretutto sono obbligatorie per cui nessuno ti rompe il cazzo
mandi la richiesta di offerta a 10 quadristi dandogli l'elenco delle macchine e poi scegli quello fatto più meglio
ma ti incazzi con lui prima di dargli l'ordina dicendo che no ti ha messo la sezione dei cavi
poi mandi le richieste di offerta all'elettricista con lo schema del quadro che gli dici che è il progetto
per la canaline ed i tubi si arrangi
poi devono farmi funzionare le macchine altrimenti col cazzo che li pago
pèoi un michine che timbra lo troverò pure, del resto cià l' tutto fatto formalmente il progetto è suo ma a me può mica raccontare che deve farlo davvero

lo so che avreste la tentazione di dirmi che sono ubriaco e queste situazioni me le sono inventate di sana pianta
ma io so perché non lo fate, e come voi sono incazzato nero per questo
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ma consolatevi, anche nell'automazione succede, malgrado il non obbligo
ha comprato i due serbatoi di solventi e il venditore gli ha detto che "gli dava tutto"
lui ha capito tutto ed era contento
allora ha chiamato l'elettricista che gli ha fatto notare che se gli strumenti non li colleghi ad un quadro non servono a nulla
a telefonato al tipo che gli ha detto che per tutto intendeva i tubi e gli strumenti, il quadro "ovviamente" lofa l'elettricista, ma è semplice
allora chiama me che gli dico che c'è da progettare tutto
è vero che ci sono degli strumenti, ma non c'è un minimo di coordinamento tra loro, sono un mucchio di
poi, gli dico, "anche se mi ha chiamato per l'automazione le dico che i bocchelli di carico del solvente vicino al citofono dell'entrata no "sarebbero" il massimo, poi mancano altre cosette
se vuole ricomincio da capo cercando di usare più possibile quello che c'è
aspetto curioso
il fatto di operare "per la pura tecnica ed il funzionamento" invece che "per la messa a norme" non mi crea difficoltà, mi aiuta

lo so che quello che dico NON E' GIUSTO
ma [perdonatemi la contorsione mentale] è più giusto dire che non SAREBBE giusto



nota personale :
Foto Utentem_dalpraleggi l'ultima parte di questa discussione e apriamo insieme una discussione sull'argomento come già tu pensavi di fare
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
20,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9452
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

4
voti

[52] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentem_dalpra » 7 set 2017, 10:00

Piero Azzoni ha scritto:purtroppo l'obbligo di progetto ha due facce....

.....


Gli obblighi sono sempre visti come scocciature.
Essendo obblighi, quasi nessuno sta a riflettere sul senso.
Il direttore, l'amministratore, il "paron", vedono nell'obbligo di Progetto solo una spesa dietro la restituzione di carta.

Così la scelta del progettista (elettrico) viene delegata all'elettricista... tanto serve solo per produrre carta, per far contento lo Stato o i suoi delegati.
Tutto tempo perso.

Il manager quindi non si prende la responsabilità di scegliere il progettista perché non SEMBRA dargli nessuna contropartita. Quando la carta c'è, la legge è soddisfatta e tutto è finito.

finché il manager non si rende conto che senza un progetto ragionato e su misura per lui le cose sono inefficienti o funzionano male, il progetto resta carta inutile.
Anzi, il manager non capisce perché l'azienda funziona male, perché se i progetti sono a posto, tutto dovrebbe filare liscio.

Cioè non si rende conto che il progetto fatto per rispettare il minimo di legge è diverso dal progetto fatto per dare il massimo all'azienda.

Si potrebbe ad esempio ipotizzare un mondo con molti più controlli e molti meno obblighi : ma è un mondo troppo diverso da quello in cui viviamo, quindi sorvolo.
Marco

La cosa più difficile della vita, è cambiare sè stessi, mentre ci aspettiamo sempre che siano gli altri a cambiare.
Avatar utente
Foto Utentem_dalpra
26,2k 5 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 30 ago 2004, 10:04
Località: Mestre (Venezia)

0
voti

[53] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utenteatomorama » 7 set 2017, 10:37

A mio avviso il progetto è sì importante per rispettare la norma di legge ma dal punto del committente è fondamentale avere un computo. Questo serve per poter paragonare le diverse offerte ed avere un controllo sulla qualità dei materiali che verranno messi in opera.

Ad ogni modo gli elettricisti con i quali collaboro sempre più mi chiedono di fare progetti anche per interventi non soggetti: serve a loro per far vedere al cliente le possibilità e per non aver problemi quando è ora di fare i conti.

L'obbligo di progetto naturalmente ne oscura l'utilità pratica: questo perché siamo in Italia, paese ove lo Stato ha fatto e fa di tutto per farsi odiare.
Avatar utente
Foto Utenteatomorama
524 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 729
Iscritto il: 1 gen 2015, 16:04

1
voti

[54] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto UtenteMike » 7 set 2017, 12:46

Come tutti gli obblighi, anche l'obbligo del progetto è controproducente.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
44,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12956
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[55] Re: libero professionista o dipendente della p.a. ?

Messaggioda Foto Utentesoleilblue » 7 set 2017, 13:04

Il problema non è l'obbligo del progetto bensì l'esistenza delle "corporazioni" che lo posso produrre nonostante il medioevo sia fino da un pezzo.
Avatar utente
Foto Utentesoleilblue
375 1 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 359
Iscritto il: 21 lug 2005, 16:02

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti