Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Dubbio STRANISSIMO sul Teorema di Millman

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[31] Ok, però...

Messaggioda Foto UtenteAndreaPorpora » 10 set 2017, 21:13

@PietroBaima & Admin

Ahhhh...è vero, mi ero focalizzato sulla L.K.T. e non mi ero accorto che era un generatore ideale di tensione chiuso su un cortocircuito, quindi sì che non esiste l'equivalente Thevenin.

Tuttavia:
Io penso che l'equazione dia E*=0 quando in realtà non è così proprio perché questa è una rete che non può esistere, e non me ne ero accorto all'inizio.
VORREI SAPERE se l'equazione che ho scritto in [15], è giusta o è sbagliata, e se è sbagliata, dove lo è.

E*=-jX'I* + jX''I*=I*(jX''-jX')=I*×0=0

Se si annulla il secondo membro, necessariamente è nullo anche il primo, o forse in elettrotecnica non vale la legge di annullamento del prodotto (visto che la studio solo da pochissimi mesi potrei non sapere se vale anche qui)?
Se mi dite che E* non è nulla perché la corrente tende a infinito, beh, allora non credo mi stessi sbagliando, perché infinito non è un numero. Non stiamo considerando il limite.
Avatar utente
Foto UtenteAndreaPorpora
0 2
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 1 set 2017, 13:11

1
voti

[32] Re: Ok, però...

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 set 2017, 21:28

AndreaPorpora ha scritto:Io penso che l'equazione dia E*=0 quando in realtà non è così proprio perché questa è una rete che non può esistere, e non me ne ero accorto all'inizio.

Non è un problema agli autovalori.

AndreaPorpora ha scritto:VORREI SAPERE se l'equazione che ho scritto in [15], è giusta o è sbagliata, e se è sbagliata, dove lo è.

E*=-jX'I* + jX''I*=I*(jX''-jX')=I*×0=0

Gli ultimi due uguale sono sbagliati.
E' vero che l'impedenza è nulla, ma la corrente non è calcolabile (è sbagliato dire che è infinita perché infinito non è un numero), quindi volendo puoi porre una piccola Rt in serie al generatore di tensione e poi ricavare il prodotto della resistenza (Rt quindi) per la corrente (E/Rt). Come vedi il prodotto è pari a E e non dipende da Rt, che al limite può essere nulla. Al limite otterrai una impedenza nulla per una corrente infinita, forma indeterminata che deve dare E.

AndreaPorpora ha scritto:Se si annulla il secondo membro, necessariamente è nullo anche il primo, o forse in elettrotecnica non vale la legge di annullamento del prodotto (visto che la studio solo da pochissimi mesi potrei non sapere se vale anche qui)?

Quella è una formula. Non c'entra se parliamo di elettrotecnica o di astrofisica.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
65,9k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7603
Iscritto il: 12 ago 2012, 0:20
Località: Londra

2
voti

[33] Re: Ok, però...

Messaggioda Foto Utenteadmin » 10 set 2017, 21:52

AndreaPorpora ha scritto:Se si annulla il secondo membro, necessariamente è nullo anche il primo

Già... :?
Quindi se in un'equazione qualsiasi con incognita x si arriva ad una espressione del tipo
100 = x \cdot 0
si deve ignorare che l'incognita è x e concludere che
100=0
Avatar utente
Foto Utenteadmin
159,9k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10351
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

1
voti

[34] Re: Ok, però...

Messaggioda Foto Utenteadmin » 10 set 2017, 23:14

AndreaPorpora ha scritto: o forse in elettrotecnica non vale la legge di annullamento del prodotto (visto che la studio solo da pochissimi mesi potrei non sapere se vale anche qui)?

Avatar utente
Foto Utenteadmin
159,9k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10351
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

0
voti

[35] Re: Dubbio STRANISSIMO sul Teorema di Millman

Messaggioda Foto UtenteAndreaPorpora » 12 set 2017, 9:24

@Admin
Hahaha ma l'immagine di Snoopy l'hai fatta apposta per me o ce l'avevi già? :D

Comunque CERTO!!! L'equazione che hai appena scritto 100 = 0×X è priva di soluzioni, perché per qualsiasi valore dell'incognita non si avrà mai un uguaglianza!!!!!! Si otterrà sempre 100=0, che non è un uguaglianza, quindi l'equazione è priva di soluzioni. Visto e considerato che trovare le radici di un equazione equivale a rispondere alla domanda "quali sono i valori di X che, sostituiti nell'equazione, rendono uguali i due membri della stessa?".

3X-2=5
L'unico valore che rende uguali i due membri è X=(7/3) il quale, sostituito, porta a un uguaglianza, ovvero 5=5.

0=X×0
Qualsiasi valore.

100=-|X|
Nessun valore.

100=X×0
.....nessun valore.

Non è che "si deve ignorare che l'incognita è X e quindi concludere che 100=0", (anche se sembra che io l'abbia fatto intendere prima con E=0), perché prima c'era scritto E, e non 100 o un altro numero. Se in luogo di 100=X×0 avessi scritto E=X×0 ti avrei risposto che tra i dati del problema l'unico valore che può assumere E per il quale ha senso scrivere un equazione risolubile è E=0, ottenendo 0=X×0, che ha infinite soluzioni.

@PietroBaima
Cosa centrano gli autovalori con il caso i esame?

Comunque si, tu dici, se mettessi R=0,0000002 ohm otterrei, ad esempio (dipende ovviamente dal valore che aveva E, faccio l'esempio senza fare i calcoli), I=1500000000 A, e quindi anche senza sapere nulla di calcolo infinitesimale si concluderebbe che se la resistenza è nulla la corrente "dovrebbe essere" infinita. Però io dicevo, visto che infinito non è un numero equazione scritta nel caso di R=0 perde di significato, quindi non se ne può fare nulla.
Avatar utente
Foto UtenteAndreaPorpora
0 2
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 1 set 2017, 13:11

0
voti

[36] Re: Dubbio STRANISSIMO sul Teorema di Millman

Messaggioda Foto Utenteadmin » 12 set 2017, 9:34

AndreaPorpora ha scritto: Se in luogo di 100=X×0 avessi scritto E=X×0 ti avrei risposto che tra i dati del problema l'unico valore che può assumere E per il quale ha senso scrivere un equazione risolubile è E=0, ottenendo 0=X×0, che ha infinite soluzioni.

Ed io ti avrei risposto che il valore di E è quello che ti è stato fornito, vale 100 V e quello devi considerare, quello non lo devi cambiare per cui le conclusioni che devi trarre da quella equazione sono completamente diverse, e ti sono già state dette tra l'altro. L'equazione di arrivo è \dot E=x \cdot 0, con \dot E=100 \ne 0 che è un dato e l'incognita è x purtroppo.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
159,9k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 10351
Iscritto il: 6 ago 2004, 12:14

Precedente

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 9 ospiti