Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[11] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteMike » 25 set 2017, 17:03

ruggero2 ha scritto:All'uscita dell'inverter ho collegato una spina maschio tedesca che entra nella cassetta a muro e da li si collega a una presa e al resto dell'impianto.

Non ho capito l'installazione, è un'utenza passiva (alimenti un carico dalla rete) o un'utenza attiva (immetti energia nelle rete)? Ai fini della protezione dai contatti indiretti sul lato BT alternata non cambia molto, cambia invece per il distributore di energia elettrica perché il contatore non è bidirezionale e se non autoconsumi e immetti in rete viene visto come consumo, oltre che vietato dai regolamenti AAEGG se non lo comunichi e sei conforme alla CEI 0-21.
ruggero2 ha scritto:E una utenza di tanti anni fa,io ho messo il palo di terra e ho collegato tutti i poli centrali al palo di terra.
SELV non so che sia ma non c'è scritto sullo scatolo dell'inverter.
comunque,ho messo una foto in allegato così vedete "bene" di cosa sto parlando, manca il cavo negativo batteria palo di terra ma lo faccio nel pomeriggio.

Segui le indicazioni del manuale.
ruggero2 ha scritto:Fatto questo,è come se avessi il salvavita o devo installare un differenziale?

Non serve un differenziale dedicato se hai quello di casa, almeno non vuoi renderlo selettivo e in caso di guasto salta solo quello dell'inverter e non hai tutta la casa al buio.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
46,6k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13388
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[12] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 25 set 2017, 17:04

Se sulle istruzione c'è scritto di metterlo, tu mettilo.
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
696 1 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 813
Iscritto il: 13 set 2015, 17:26
Località: Borgosatollo (Bs)

3
voti

[13] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 25 set 2017, 19:07

Mike ha scritto:
Non ho capito l'installazione


Mi sembra di capire che sia un impianto in isola, alimentato solo da batteria 12 V e inverter 230V per non avere da pagare nessun allaccio alla rete.
Sembrerebbe anche che l'uscita dell'inverter sia collegata a valle degli interruttori di protezione dell'impianto.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
4.307 2 3 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1394
Iscritto il: 10 dic 2014, 19:16

0
voti

[14] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 26 set 2017, 0:40

Tutto giusto, la situazione è esattamente questa, sono a valle degli interruttori di protezione (che essendo un impianto vecchio non c'erano se non il contatore che stacca).

Quindi se ho capito bene devo mettere un differenziale,nice.
Il magnetotermico non serve perché c'è già l'inverter che immagino avrà dei sistemi di protezione in caso di assorbimento elevato,anzi,se ricordo bene ha 4 fusibili da 35 ampere,ma perché rischiare?

Metto un magnetotermico differenziale da 5A e amen. :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 10 ago 2012, 10:57

0
voti

[15] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteMike » 26 set 2017, 7:55

ruggero2 ha scritto:Metto un magnetotermico differenziale da 5A e amen. :mrgreen:

Non esiste da 5A ma da 6A che però non è una taglia molto commerciale, è più facile un 10A o un 16A che in ogni caso ti proteggono l'impianto elettrico, ovvero le condutture e le prese, il generatore è l'inverter sono già protetti. A questo punto mi rimane il dubbio sul sistema elettrico a valle dell'inverter, presumo sia un IT per cui al primo guasto non ci sono tensioni pericolose e al secondo guasto si trasforma in un TN per cui intervengono le protezioni di massima corrente, ma trattandosi di installazione permanente è necessario un controllore d'isolamento per segnalare il primo guasto a terra, oppure è l'inverter stesso che tramite il collegamento a terra lo segnala.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
46,6k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13388
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[16] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 26 set 2017, 9:52

In alternativa senza controllore di isolamento separazione elettrica con collegamento equipotenziale delle masse (quindi staccando il conduttore di terra dal collettore)
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
4.307 2 3 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1394
Iscritto il: 10 dic 2014, 19:16

0
voti

[17] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 26 set 2017, 9:55

non ho capito come si carica la batteria
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
21,4k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 9914
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

0
voti

[18] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 26 set 2017, 12:14

EcoTan ha scritto:mio articoletto su impiantino fotovoltaico).

E' un impiantino ad isola con un inverter, come quello di cui stiamo parlando.
Oggi ho provato a staccare il collegamento alla terra condominiale e toccare vari punti col cercafase mentre l'inverter è in funzione. Toccando la batteria il cercafase si illumina, toccando il filo dell'impianto a 230 Vac con isolante marrone si illumina debolmente e toccando il filo con isolante blu, che va anche al negativo della batteria, si illumina. Quindi penso che mi convenga scambiare i fili blu e marrone all'uscita dell'inverter. Poi ho provato con molta circospezione a toccare gli stessi punti direttamente cioè senza il tramite del cercafase, indossando scarpe con suole in cuoio, e non ho avvertito neppure la minima dispersione.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
4.154 4 9 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2180
Iscritto il: 29 gen 2014, 7:54

0
voti

[19] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 26 set 2017, 12:40

Piero Azzoni ha scritto:non ho capito come si carica la batteria

Potrebbe anche ricaricare da rete in altro posto e fare avanti e indietro con la batteria
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
4.307 2 3 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1394
Iscritto il: 10 dic 2014, 19:16

0
voti

[20] Re: Inverter 12 V 220 V e messa a terra

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 26 set 2017, 12:45

Flying capacitor, anzi battery.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
4.154 4 9 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2180
Iscritto il: 29 gen 2014, 7:54

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti