Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

L'Italia è un paese morto?

Topic show: società, politica, economia, filosofia, arte, scienze ecc.

Moderatore: Foto Utenteadmin

4
voti

[91] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto Utenteelettrodomus » 22 gen 2018, 22:21

WALTERmwp ha scritto:Ma "noi" siamo sempre gli stessi, o quasi, negli atteggiamenti e nella mentalità, quelli di 10, 20, 30, 40, 50
Una volta però si votavano dei candidati, che se perdevano non sedevano in parlamento, adesso non è più così.

Poi, visto che è ingiusto lamentarsi della politica, mi spiegate cortesemente cosa si può fare, tralasciando i luoghi comuni?
Igor
Avatar utente
Foto Utenteelettrodomus
10,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2677
Iscritto il: 28 gen 2011, 21:38
Località: Bassa Bresciana

0
voti

[92] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 22 gen 2018, 22:25

piangersi addosso e dire che tutto dipende dai cattivi

devi ammettere che è molto catartico, poi fa molto "buono"
come nella discussione gemella sulla rumenta
se "la gente" fosse più civile tutto magicamente si aggiusterebbe :^o
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
22,6k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 10637
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

1
voti

[93] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 22 gen 2018, 22:47

elettrodomus ha scritto:(...) Poi, visto che è ingiusto lamentarsi della politica, mi spiegate cortesemente cosa si può fare, tralasciando i luoghi comuni?
se l'obiezione è rivolta a quanto ho scritto ti posso "dire" che non intendevo moralizzare alcunché, purtroppo i casi che la cronaca ci propone sono lì a testimoniare il dispregio per la cosa pubblica proprio da parte di chi s'è candidato a gestirla nell'interesse pubblico, e senza nemmeno averla ricevuta come prescrizione da parte d'un dotto medico.
Aggiungo solo che insieme al lamento ci può stare qualche ragionamento, tutto qui.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
18,9k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5759
Iscritto il: 17 lug 2010, 17:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[94] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto Utenteelettrodomus » 22 gen 2018, 23:18

WALTERmwp ha scritto:se l'obiezione è rivolta a quanto ho scritto...

Non è un obiezione, né devi prenderla come polemica.
Io posso pure recitare un mea culpa, anche se ad essere proprio proprio sincero, non so bene bene quale sia; ma vorrei capire davvero cosa si può fare per migliorare questa situazione.
Ho l'impressione di assistere ad un litigio infruttuoso, in cui ognuno dà la colpa all'altro. Forse per deformazione professionale, tendo a pensare alle possibili soluzioni ad un problema od esigenza. Io al momento non ne vedo, ma sarei felice se qualcuno mi illuminasse.
Igor
Avatar utente
Foto Utenteelettrodomus
10,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2677
Iscritto il: 28 gen 2011, 21:38
Località: Bassa Bresciana

0
voti

[95] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 22 gen 2018, 23:43

immagina di avere il tuo ufficio [il tuo laboratorio se preferisci] in estremo disordine

hai due approcci

l'uno è quello che io chiamo "mettere in ordine come fanno i bambini
butti tutto per terra
prendi la prima cosa e la metti in ordine con la massima precisione
prendi la seconda cosa e la metti in ordine con la massima precisione
prendi la terza cosa e la metti in ordine con la massima precisione
.....
dopo aver messo in ordine le prime 103 cose con la massima precisione ti stanchi ed il tuo ufficio è peggio di prima
in più il giorno dopo riprendi ad aumentare il disordine

l'altro è quello di proporsi di non aumentare il disordine
prendere due cose a caso e metterle in condizione meno disordinata, non necessariamente nel posto definitivo ma oggettivamente migliore
sembra meno impattante, ma funziona
giorno per giorno vedrai la situazione meno peggiore, meno ancora peggiore, un pochetto accettabile, migliore

i "famosi" propositi sociali sono la stessa cosa
le religioni che ci hanno da secoli addestrato
TUTTE le religioni, dal cristianesimo al comunismo son tutte uguali
ci hanno messo in testa ideologie
e questo si riflette sulla politica
predendiamo di giustificare con stupide fedi tutto quello che facciamo
pretendiamo di pensare "al meglio", ma non sappiamo nememno cosa sia

dobbiamo al contrario cercare di migliorare
migliorare sempre, migliorare di continuo e, sopretutto, non aver remore che il migloramento unitario sia piccolo, purchè costante e affidabile
dobbiamo diffidare da chi presenta ideali, dobbiamo credere a chi parla di "cose"
dobbiamo esssere concreti

guarda la deviazione, non certo fuori posto, che questa discussione a portato sulle tasse
tanti parlano di "giustizia", di "equità"
ma chi più ne parla più è lontano dal migliorare

l'italia, come ogni insieme, come ogni singola persona, migliorerà quando un significativa parte degli italiani metterà le azioni, piccole tante e concrete, davanti alle ideologie, apparentemente importanti quanto vuote

levora per te stesso prima di tutto, perché è quello che vuoi
poi, DOPO, estendi a ciò che ti sta più vicino, alla tua famiglia
poi. DOPO ANCORA, permettiti di guardare a chi ti sta intorno
fai un passo alla volta perché se il passo è troppo lungo cadi
non sacrificarti mai perché se per fare qualcosa per altri togli a te stesso non avrai fatto nulla nemmeno per gli "altri" a cui pensi di pensare

visualizza l'immagine di un sasso che cade in acqua che sviluppa cerchi concentrici, ma che non possono che partire dal centro, perché se il centro non c'è nemmeno l'esterno mai ci sarà

e non farto menare via dalle idee grandi perché e idee grandi sono proprio quelle che danno risultati piccoli

se ognuno penserà onestamente per sè, senza danneggiare nessun altro ognuno, anche senza specificatamente volerlo farà qualcosa che servirà a tuuti e tutti più o meno indirettamente ne avranno giovamento

è difficile perché è proprio il conrìtrario della retorica che ci fa pensare quando facciamo le "scelte importanti" di essere dal famosa parte della ragione
perte che in assoluto non esiste

----- invio senza rileggere, atrimenti io stesso rischio per abitudine e per ipocriisa di cancellare quello che ho scritto

buona notte
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
22,6k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 10637
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

2
voti

[96] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 22 gen 2018, 23:56

elettrodomus ha scritto:(...) Ho l'impressione di assistere ad un litigio infruttuoso, in cui ognuno dà la colpa all'altro. Forse per deformazione professionale, tendo a pensare alle possibili soluzioni ad un problema od esigenza. Io al momento non ne vedo, ma sarei felice se qualcuno mi illuminasse.
non ho risposte, semplicemente penso che se ognuno facesse la propria parte le cose andrebbero meglio: sarà banale, ma non credo negli interventi ad effetto, più scenografici che di sostanza.

Al titolo del thread comunque rispondo, No.
Certo abbiamo un bel febbrone, ma sta a noi curarci.
Io ho le mie convinzioni, e son pronto a metterle in discussione, ma il disfattismo che butta tutto nello sciacquone non lo condivido.

Comunque sia, a mio parere, non si può ignorare il passato se si vuole comprendere la situazione nella quale ci troviamo, e capire o provarci vuol dire attrezzarsi per interpretare il presente, magari riuscire a gettare uno sguardo un pochino più avanti nell'immediato futuro, prendendo così le distanze da chi ce la racconta come vorrebbe che noi la vedessimo: gli affabulatori son diversi, e tra questi, chi ha annusato l'aria, da buon opportunista sta rettificando le argomentazioni della campagna elettorale.
Ma il vento cambia in fretta, e quello detto questa settimana potrebbe essere già accantonato nella prossima.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
18,9k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5759
Iscritto il: 17 lug 2010, 17:42
Località: le 4 del mattino

2
voti

[97] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto UtenteMike » 23 gen 2018, 9:41

Tasse doppio.jpg


Libertà fiscale.jpg


evasione fiscale italia.jpg


35 anni di declino.jpg
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
48,6k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13795
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

3
voti

[98] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto UtenteMike » 23 gen 2018, 9:45

Aggiungo che con la Spending Rewiev nel 2016 sono stati risparmiati 25 miliardi e sono stati spesi 25 miliardi per nuovi capitoli di spesa. Sempre nel 2016 erano stati messi a bilancio 5 miliardi per pagare il debito pubblico, che ricordo è di 2.300 miliardi, ripeto: 2.300 miliardi, di cui 80 miliardi annui solo di interessi. Bene, a bilancio per la riduzione del debito pubblico è previsto 1 miliardo. Ma la colpa è degli evasori fiscali.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
48,6k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 13795
Iscritto il: 1 ott 2004, 17:25
Località: Conegliano (TV)

2
voti

[99] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 23 gen 2018, 11:58

Quoto Foto UtenteMike
Domanda: ma nessuno ha mai pensato che la favoletta dell'evasione dei piccoli non sia stata creata ad arte per fomentare lo scontro sociale? :cool:
In testa alla classifica degli evasori ci sono le banche/assicurazioni e l'industria.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,0k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15924
Iscritto il: 16 dic 2009, 10:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

2
voti

[100] Re: L'Italia è un paese morto?

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 23 gen 2018, 12:11

Mike ha scritto:(...) Sempre nel 2016 erano stati messi a bilancio 5 miliardi per pagare il debito pubblico, che ricordo è di 2.300 miliardi, ripeto: 2.300 miliardi, di cui 80 miliardi annui solo di interessi. Bene, a bilancio per la riduzione del debito pubblico è previsto 1 miliardo. Ma la colpa è degli evasori fiscali.
oltre agli slogan, provo a mantenere l'opportuna distanza anche dai "manifesti" ad effetto.

Curioso comunque che il disprezzo per il paese al quale si appartiene trovi spesso linfa da correnti di pensiero che scendono dal nord-est.

Un debito si fa spendendo più di quel che si ha, così abbiamo fatto (e in parte stiamo ancora facendo) coi titoli di Stato, sino all'inizio degli anni '90 con la Balena Bianca che non ha mai mollato la guida del paese a partire dalla fine del conflitto mondiale ("grazie" USA ... ).
Curioso che il cetaceo abbia trovato, sempre in quella zona d'Italia, largo consenso, un buon bacino elettorale.
Verrebbe quasi da pensare che da quelle parti nessuno avesse mai sentito di bot, cct o quant'altro.
Ma ad onor del vero credo proprio non siamo parchi d'incoerenza lungo tutto lo stivale.

Comunque, più che al debito pubblico (che è quel che è), penso si dovrebbe guardare al saldo di bilancio annuale e andare al pareggio per provare ad apparire più affidabili e solidi.
In questo l'evasione fiscale incide, ma non credo si possa ridurre la dinamica cause/conseguenze solo al mancato introito: una responsabilità che investe tutti.
E stigmatizzare una categoria piuttosto che un'altra penso sia proprio un buttarla in caciara senza dare prospettive.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
18,9k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5759
Iscritto il: 17 lug 2010, 17:42
Località: le 4 del mattino

PrecedenteProssimo

Torna a Fuori tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti