Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ

0
voti

[11] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto UtentePiero Azzoni » 26 gen 2018, 7:57

Foto Utentefrancesco2011 ha scritto:10 amper , duale bastano?
sicuramente si :ok:
basta che poi lo si usi per carichi di assorbimento inferiore ed alla tensione nominale corretta #-o
Avatar utente
Foto UtentePiero Azzoni
22,6k 4 5 11
free expert
 
Messaggi: 10637
Iscritto il: 4 set 2007, 16:32
Località: Terra

2
voti

[12] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto Utenteedgar » 26 gen 2018, 9:11

francesco2011 ha scritto:10 amper , duale bastano?

Sono però in contraddizione con :
con corrente regolabile .....possibilmente economico .....facile da costruire.

Se non lo si ha già a disposizione, il solo trasformatore di un alimentatore lineare del genere costerebbe un rene, se switching il progetto ex novo sarebbe antieconomico rispetto ad un prodotto già pronto.
Una soluzione tutto sommato ragionevole potrebbe essere una coppia dei classici alimentatori da laboratorio 30V/5A che si trovano un po' dappertutto a circa 50€ cadauno. Li metti in serie ed hai il tuo alimentatore duale.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
4.375 3 3 8
Master
Master
 
Messaggi: 2069
Iscritto il: 15 set 2012, 21:59

4
voti

[13] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 26 gen 2018, 13:14

L'alimentatore che serve per tutto non ha senso, è come cercare di comprare una motocicletta che vada bene per circolare su pista, fare motocross e arrampicate stile trial. Tale moto non esiste.
Se parliamo di Hi-Fi allora ha senso usare un alimentatore duale e questo si può facilmente ottenere con due alimentatori commerciali opportunamente collegati, oppure con un alimentatore specifico. La scelta dipende non dalla potenzialità ma dalla necessità. Non ha senso comprare un alimentatore da 600W se non si ha la necessità reale di usarlo solo perché potenzialmente potrebbe diventare utile, sarebbero soldi sprecati.
Per quanto riguarda la logica digitale le correnti sono, nella quasi totalità dei casi, molto modeste e le tensioni sono solitamente 5 e 3,3V.
Quindi è meglio attrezzarsi per le due applicazioni. Per la logica digitale basta un qualsiasi alimentatore o adattatore in grado di erogare 5V stabilizzati, dal quale si possono ricavare i 3,3V con un regolatore lineare piccolino e cavarsela con una spesa di pochi euro. Lo stesso vale per le vecchie logiche CMOS della serie 4000. Se serve basta comprare un adattatore a 12V senza inventarsi niente.
Io lavoro su circuiti digitali. Il casi peggiori che mi sono capitati sono stati una scheda con diversi relè a 5V montati sopra, ed una scheda che alla quale era collegata una stampante termica. In quei casi ho risolto con un adattatore in grado di erogarmi 5V con 2A di corrente. Il 3,3V lo ottengo montando sulla scheda un regolatore lineare come MCP1700 che è in grado di erogare 250mA, corrente più che sufficiente per far funzionare il micro e la circuiteria ad esso collegata (a dire il vero basterebbe una corrente inferiore, questi oggetti consumano pochissimo).
A volte prendo il 5V tramite un cavetto USB. 5V con una corrente di 500mA sono sufficienti per quasi tutto.
Mi è anche capitato di dover pilotare motori a 12V che assorbono correnti di tutto rispetto (>10A). Quando si è presentato il problema ho acquistato un alimentatore commerciale adatto. In quel caso è vero che ho speso (una cifra comunque limitata) ma avevo la necessità di farlo, e quindi non ho sprecato i soldi perché ne avevo bisogno e l'ho effettivamente utilizzato per alimentare quello che dovevo.
La mia regola personale è: compro un alimentatore solo nel caso in cui ne ho la necessità.

Nel 1993 ho lavorato in un'azienda che in laboratorio aveva alimentatori di tutto rispetto. Sto parlando di alimentatori duali con limitazione in corrente da 30V 20A. Erano dei bestioni allucinanti e costavano come il fuoco. In quella realtà aveva senso spendere diversi milioni di lire per ogni alimentatore perché era un'azienda grande (400 dipendenti) e si poteva permettere questo tipo di lusso. Anche se quelli erano dei bestioni si sono comunque rivelati insufficienti quando abbiamo dovuto fare delle prove con una centralina di preriscaldo per i motori diesel con le candelette collegate. Hanno comprato una alimentatore mostruoso in grado di erogare diverse centinaia di ampere.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,0k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15924
Iscritto il: 16 dic 2009, 10:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[14] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 26 gen 2018, 13:32

giusto, io comunque con una ventina di € e un toroidale di recupero ho risolto:

viewtopic.php?f=1&t=70292&start=40#p740464

poi siccome non si sa mai :mrgreen:

ho comprato altri due ruideng per farmi un duale da 40-50V x2 5A...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
19,7k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5704
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

9
voti

[15] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 26 gen 2018, 15:13

Mi sto costruendo un alimentatore lineare regolabile 0-50V, 0-10A dalle caratteristiche professionali (credo), se riuscirò a finirlo e se avrò ancora voglia scriverò un articolo :-) .

Ho appena finito la brutta copia e ho già eseguito parecchi test, pare vada molto bene.

Alim1.jpg


Adesso devo metterlo in bella copia e non è uno scherzo.

Lo sto realizzando non tanto perché mi serve ma per verificare alcune soluzioni piuttosto insolite che da un po' mi frullavano per la testa... per ora non dico altro :-) .
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
27,4k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5364
Iscritto il: 8 mag 2007, 13:48

0
voti

[16] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 26 gen 2018, 15:27

cavoli, il cablaggio è notevole! :ok:

Anticipaci qualcosa, almeno sull'isolamento da rete...tradizionali trasformatori e ponte diodi in ingresso o altro?
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
19,7k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5704
Iscritto il: 2 apr 2013, 15:08

0
voti

[17] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 26 gen 2018, 15:34

Il mio bestione per alimentare i circuiti digitali: 5V 3,8A :mrgreen:

alimentaore.jpg
alimentaore.jpg (28.75 KiB) Osservato 209 volte


Con questo alimento qualsiasi cosa. :ok:
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,0k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15924
Iscritto il: 16 dic 2009, 10:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[18] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 26 gen 2018, 15:43

TardoFreak ha scritto:Il mio bestione.....

C'ero quasi cascato.... :mrgreen: :mrgreen:
Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.

A.Einstein
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
11,9k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2311
Iscritto il: 14 lug 2012, 12:14
Località: Roma

3
voti

[19] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 26 gen 2018, 15:45

richiurci ha scritto:Anticipaci qualcosa, almeno sull'isolamento da rete...tradizionali trasformatori e ponte diodi in ingresso o altro?

Tradizionale: trasformatore 500W, ponte e condensatori... ma già in ingresso una novità: c'è un circuito risonante accordato a 50Hz che rende sinusoidale la corrente di ingresso e ad onda quadra la tensione in uscita dal trasformatore, questo permette di sfruttare quasi tutti i 500W del trasformatore... però non chiedermi altro.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
27,4k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5364
Iscritto il: 8 mag 2007, 13:48

0
voti

[20] Re: Alimentatore "IDEALE".....DUALE

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 26 gen 2018, 15:51

stefanob70 ha scritto:
TardoFreak ha scritto:Il mio bestione.....

C'ero quasi cascato.... :mrgreen: :mrgreen:

Beh, se comparato ai consumi dei circuiti digitali e delle interfacce, quello è un bestione senza senso.
Con quest'affare che eroga quasi 4A ti piloto una montagna di relè, la stampante termica, un elevato numero di display, LED ... and much more.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,0k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15924
Iscritto il: 16 dic 2009, 10:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti