Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata

Distribuire PE

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Distribuire PE

Messaggioda Foto UtentePanella » 16 apr 2018, 16:17

Buongiorno a tutti,
Ho il seguente dubbio: in un sistema TN-S posso non distribuire il PE e realizzare il collettore principale localmente tramite collegamento all'impianto di terra con un conduttore di terra?
Mi sembra sia fattibile ma ho poi delle difficoltà nel definire la resistenza di ritorno nel calcolo teorico dell'anello di guasto.
Voi come procedere?
Avatar utente
Foto UtentePanella
494 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

2
voti

[2] Re: Distribuire PE

Messaggioda Foto UtenteBlueElectrical » 16 apr 2018, 16:30

Credo che in questo caso non si tratti più di un sistema TN-S, diventa TT
Avatar utente
Foto UtenteBlueElectrical
55 1 2
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 20 mar 2017, 18:15

0
voti

[3] Re: Distribuire PE

Messaggioda Foto UtenteMike » 16 apr 2018, 16:56

Esatto è un sistema TT e va trattato come tale.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
49,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14050
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: Distribuire PE

Messaggioda Foto UtentePanella » 16 apr 2018, 16:57

Probabilmente non mi sono espresso bene, forse un disegno può chiarire di più.
Allegati
TERRA.jpg
TERRA.jpg (24.91 KiB) Osservato 235 volte
Avatar utente
Foto UtentePanella
494 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

0
voti

[5] Re: Distribuire PE

Messaggioda Foto UtenteBlueElectrical » 16 apr 2018, 17:30

Credo che in questo caso il tratto conduttore di terra che interconnette il nodo con il centro stella del sistema funga da conduttore di protezione e quindi andrebbe dimensionato come tale, ma a quel punto tanto vale stendere il PE
Avatar utente
Foto UtenteBlueElectrical
55 1 2
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 20 mar 2017, 18:15

0
voti

[6] Re: Distribuire PE

Messaggioda Foto Utentelillo » 16 apr 2018, 17:48

la stragrande maggioranza degli impianti industriali in TN-S ha l'impianto di terra in quel modo, anche se spesso in maniera ingiustificata.
Foto UtentePanella ha scritto:Mi sembra sia fattibile ma ho poi delle difficoltà nel definire la resistenza di ritorno nel calcolo teorico dell'anello di guasto.

fattibile è fattibile, e non devi preoccuparti della resistenza di anello di guasto.
in TN-S avrai sempre valori dell'ordine della decina di mΩ, e l'intervento del differenziale è assicurato.

diverso è se devi proteggerti con magnetotermici e vuoi l'impedenza di anello di guasto.
Avatar utente
Foto Utentelillo
15,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2821
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[7] Re: Distribuire PE

Messaggioda Foto UtenteNSE » 16 apr 2018, 17:57

Vuoi fare un caso limite.
Ovvero utilizzare il conduttore di terra / dispersore come se fosse un PE e/O elemento di ritorno
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
1.519 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 391
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[8] Re: Distribuire PE

Messaggioda Foto UtentePanella » 16 apr 2018, 18:19

La rete è un po' più ampia, ho fatto un disegno per semplificare il discorso, il mio dubbio è come quantificare sulla carta l'impedenza dell'anello di guasto dove mi risulta difficile quantificare la quota parte del ritorno visto che la magliatura di ritorno è chiaramente molto più complessa.
Certo posso semplificare il discorso ma volevo avere un vostro parere.
Non ho differenziali altrimenti non mi porrei neanche il dubbio.
Avatar utente
Foto UtentePanella
494 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

1
voti

[9] Re: Distribuire PE

Messaggioda Foto Utentelillo » 16 apr 2018, 18:41

Foto UtentePanella ha scritto: visto che la magliatura di ritorno è chiaramente molto più complessa.

ok, ora mi è chiaro quello che intendi.

se sei in fase di progettazione, devi considerare il circuito di guasto formato dal conduttore di alimentazione e dal ritorno inteso come l'insieme dei conduttori di protezione dal punto di guasto al centro stella. se lungo il percorso hai elementi che rendono la rete più complessa (ad esempio: rete elettrosaldata collegata in più punti), puoi non tenerne conto nel calcolo, in quanto se il risultato ottenuto è sufficiente a permettere l'intervento della magnetica, il contributo della rete magliata sarà a favore della sicurezza.
ma lo stesso discorso vale in presenza di quei dispersori lungo lo stabilimento.
vale la pena di ricordare che per un guasto in bassa tensione in un sistema TN la terra non è coinvolta dal guasto.

se invece l'impianto è realizzato e devi capire come regolare la protezione.... allora fa una bella misura.
Avatar utente
Foto Utentelillo
15,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2821
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[10] Re: Distribuire PE

Messaggioda Foto UtentePanella » 17 apr 2018, 8:32

Grazie Foto Utentelillo confermi quello che pensavo.
l'insieme dei conduttori di protezione dal punto di guasto al centro stella
Questo mi risulta difficile da definire, a questo punto essendo in fase di progettazione direi che è meglio posare il PE tra il centro stella del trasformatore ed il collettore principale e da li verso gli altri collettori principali in maniera da avere un anello noto, questo aiuta anche nel dimensionamento del "ritorno" in termini di sezione.
Avatar utente
Foto UtentePanella
494 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Adsense [Bot] e 12 ospiti