Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata
Benvenuti al blog elettrico di GuidoB. Visita il suo
Foto Utente

Elettroni a spasso

Gli ultimi articoli inseriti da GuidoB


Gli ultimi articoli di GuidoB

pubblicato 1 anno fa, 3.081 visualizzazioni

Nel tempo ho messo insieme, come molti altri, un elenco personale di negozi on line per comprare componenti elettronici, strumenti, attrezzature, contenitori e realizzare circuiti stampati, che utilizzo quando devo comprare qualcosa.

Perché non collaborare mettendo in comune queste esperienze? Ci guadagneremo tutti: avremo informazioni su negozi interessanti che non conoscevamo, e un articolo da indicare a chi cerca materiale.

I mezzi di pagamento più comunemente accettati dai negozi su internet sono le carte di credito, le carte di debito, le carte prepagate/ricaricabili come Postepay, le carte "virtuali" monouso. In molti casi è accettato PayPal, in qualche caso il bonifico bancario, in rari casi il pagamento contrassegno al ricevimento della merce.

[...]

pubblicato 1 anno fa, 44 visualizzazioni

-> Go to the Italian version - Vai alla versione in italiano

I wrote this article to give more visibility and integrate the ideas generated in a corresponding forum discussion, which has aroused great interest.

It is possible with FidoCadJ, Davide Bucci's (aka DarwinNE ) electronic-but-not-only CAD, to trace images using two programs that make semi-transparent the active window or a PNG image superimposed on the screen: Peek Through for Windows and CThruView for operating systems supporting the Java Virtual Machine.

Peek Through is provided for free by Luke Payne.

Once downloaded, unzipped, installed and started, you can adjust the transparency of the active window, and turn it on and off with a key combination. The default combination is: Windows key + A.

[...]

pubblicato 1 anno fa, 397 visualizzazioni

-> Go to the English version - Vai alla versione in inglese

Ho scritto questo articolo per dare maggiore visibilità e integrare le idee emerse in una corrispondente discussione sul forum, che ha suscitato molto interesse.

È possibile con FidoCadJ, il CAD elettronico-e-non-solo scritto da Davide Bucci alias DarwinNE, ricalcare immagini utilizzando due programmi che rendono semitrasparente la finestra attiva o un'immagine PNG sovrapposta allo schermo: Peek Through per Windows e CThruView per i sistemi operativi che supportano la Java Virtual Machine.

Peek Through è messo a disposizione gratuitamente da Luke Payne.

Una volta scaricato, decompresso, installato e avviato, si può regolare la trasparenza della finestra attiva, attivarla e disattivarla con una combinazione di tasti. La combinazione predefinita è: tasto Windows + A.

[...]

pubblicato 2 anni fa, 133 visualizzazioni

Cinque anni fa, durante un viaggio di lavoro in Cile, sono stato sorpreso da un forte terremoto, accompagnato da un maremoto.

Nel quinto anniversario di quei fatti ho pensato di ricordarli in questo mio scritto. Spero di riuscire a trasmettere un po' di quel pezzo di vissuto a chi leggerà, e magari stimolare una riflessione.

Questa è la terza parte. Puoi andare alla prima parte (introduzione) o, se hai poco tempo, puoi cominciare dalla seconda parte.

Ho cambiato i nomi delle persone e delle aziende perché non so se avrebbero piacere ad essere nominate. Ho anche eliminato tutto ciò che potrebbe impattare la sicurezza e la riservatezza aziendale.

Verso le 8.30 della domenica una scossa di assestamento mi sveglia. Mi collego di nuovo ai sistemi del cliente e vedo che va tutto bene, le chiamate vanno e non ci sono errori.

[...]

pubblicato 2 anni fa, 229 visualizzazioni

Cinque anni fa, durante un viaggio di lavoro in Cile, sono stato sorpreso da un forte terremoto, accompagnato da un maremoto.

Nel quinto anniversario di quei fatti ho pensato di ricordarli in questo mio scritto. Spero di riuscire a trasmettere un po' di quel pezzo di vissuto a chi leggerà, e magari stimolare una riflessione.

Puoi andare alla prima parte (introduzione) o, se hai poco tempo, cominciare pure da qui.

Ho cambiato i nomi delle persone e delle aziende perché non so se avrebbero piacere ad essere nominate. Ho eliminato tutto ciò che potrebbe impattare la sicurezza e la riservatezza aziendale.

Le schermate dei terminali sono ricostruzioni simulate e basate sui miei ricordi. Ho cambiato gli username e altri dati. I sistemi di sicurezza informatica menzionati sono prassi di comune diffusione nelle imprese e ben conosciuti pubblicamente.

[...]

pubblicato 2 anni fa, 448 visualizzazioni

Cinque anni fa, durante un viaggio di lavoro in Cile, sono stato sorpreso da un forte terremoto, accompagnato da un maremoto.

Nel quinto anniversario di quei fatti ho pensato di ricordarli in questo mio scritto. Spero di riuscire a trasmettere un po' di quel pezzo di vissuto a chi leggerà, e magari stimolare una riflessione.

Il "viaggio del terremoto" è il secondo, se hai poco tempo puoi andare direttamente lì.

Il racconto del primo viaggio, qui di seguito, vale come introduzione. Getta anche uno sguardo su uno dei tanti lavori in cui un ingegnere informatico o delle telecomunicazioni può essere impegnato. Penso che possa aiutare qualche giovane studente a farsi un'idea su uno dei suoi possibili lavori futuri.

[...]

pubblicato 4 anni fa, 493 visualizzazioni

La teleassistenza (inizialmente chiamata telesoccorso perché era focalizzata principalmente alle emergenze) è un servizio che dà l’opportunità a molti anziani di continuare a vivere nella propria casa e/o mantenere un buon livello di indipendenza, oltre a ricevere quando necessario un aiuto appropriato.

La consapevolezza che c'è sempre qualcuno, 24 ore su 24, pronto a intervenire in caso di necessità, contribuisce inoltre ad alleviare lo stato di ansia in cui si trovano alcune di queste persone.

Questa tecnologia permette di portare la protezione a casa dell’anziano, evitando spesso la necessità di portare l’anziano in una struttura protetta.

Utilizzerò come esempio dei primi passi della teleassistenza una realtà nella quale sono stato coinvolto fin da diciottenne.

[...]

pubblicato 5 anni fa, 721 visualizzazioni

Questo articoletto è ispirato da "ritornando a casa" di Attilio. Volevo mettere solo un commento al suo articolo, ma poi ho perso il controllo, ho continuato a scrivere e scrivere. Ne è venuto fuori questo, scritto di getto. Scusate se ho aggiustato poco i tempi dei verbi.

Grazie, Attilio, per questo scorcio delicato di vita e di lavoro. Si vede la tua grande responsabilità e professionalità, perfino l'amore per il tuo lavoro.

I turni che menzioni... per il mio lavoro io ne ho fatti pochi, ma mi hai fatto tornare in mente l'aria frizzante di quelle mattine del '99 ad Anversa, Belgio, dove preferivo allungare un po' la strada mentre andavo al lavoro per attraversare il parco, senza un'anima viva, salire sul ponticello che scavalca il laghetto, appoggiarmi alla ringhiera, guardare le anatre di sotto e pensare alla morosa in Spagna... un giorno passa un poliziotto in bici, mi vede un po' malinconico e mi osserva... "Goede morgen". "Goede morgen" gli rispondo con un sorriso, tranquillizzandolo sul fatto che non voglio farla finita.

[...]

pubblicato 5 anni fa, 2.930 visualizzazioni

Per far conoscere ai miei figli le meraviglie dell'elettricità e dell'elettronica ho pensato di preparar loro (anche se un po' in anticipo) del materiale con cui sperimentare. Ho cominciato costruendo una pila di Volta.

Avuta tra le mani la pila funzionante non ho resistito a giocarci un po' io. Ne ho tratto anche spunto per effettuare qualche ricerca sull'illustre fisico che la inventò, scoprendo alcuni risvolti che mi hanno particolarmente colpito e ritengo meritevoli di condivisione in questa breve serie di articoli.

Consiglio comunque per avere una panoramica completa su Volta, le sue opere ed invenzioni, di far riferimento alla bibliografia riportata alla fine.

Volta dette alla sua invenzione il nome di "apparato scuotente" perchè, se il numero di elementi era sufficientemente elevato, chi ne toccava i poli riceveva una... "scossa"! La chiamò anche "apparato a colonna", "apparato elettromotore" e "organo elettrico artificiale" perchè, ugualmente agli organi elettrici naturali della torpedine e dell'anguilla tremante e con una struttura simile, era in grado di somministrare scariche elettriche.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 13.904 visualizzazioni

Salve a tutti,

da un po' di tempo volevo dare un'atmosfera più suggestiva al presepe di famiglia (in realtà ridotto all'essenziale, cioè alla sola stalla della Natività). Pensavo a una luce calda e tenue, con un lieve tremolìo che imitasse una lanterna. Questa luce mi sarebbe servita per evidenziare al buio le statuine e soprattutto i volti di Giuseppe e Maria, con la loro espressione di stupore e gioia davanti al mistero dell'Incarnazione.

Avevo già buttato giù uno schema con un CMOS 40106 e mi apprestavo a costruirlo quando mi sono imbattuto nei LED tremolanti in modo casuale ("randomly flickering LED"). Sono venduti su eBay a meno di due dollari il sacchetto da 5, spedizione inclusa, e così mi sono affrettato a provarli.

[...]
1

Chi sono

GuidoB - profilo

Nome: Guido Bertolotti

Reputation: 12.419 5 12 13

Bio: Ingegnere elettronico (indirizzo informatica, perché allora non esisteva Ingegneria Informatica) del Politecnico di Milano (il "Poli", per gli amici). Appassionato di elettronica fin da ragazzo, dopo 20 anni di lavoro come programmatore real-time nel campo delle telecomunicazioni voglio aprire un'attività in proprio di sviluppo hardware-firmware di schede a microcontrollore. Ho passato vari anni lavorando in giro per l'Europa con qualche puntatina anche fuori, con colleghi dei cinque continenti. Adesso vivo in Spagna, vicino a Madrid. Il genere umano ha un'incredibile ricchezza di lingue, religioni e culture che non devono servire per dividerci ma per aprirci a collaborare e imparare dagli altri, nel rispetto reciproco e del meraviglioso pianeta su cui viviamo.

Web: http://guidob.2ya.com

I miei ultimi post dal forum

  • batteria portatile

    anche tenendo sempre l'alimentatore inserito,il dispositivo si alimenta attraverso le batterie o sbaglio? I computer che ho avuto si... 20:46

  • Convertire segnale RF a video composito

    E ovviamente saltare i due inutili passi di modulazione e demodulazione, prelevando il segnale più vicino all'origine, ti permette di ottenere una... 12:19

  • batteria portatile

    Se la batteria è staccabile, non dovrebbero esserci problemi. Io l'ho fatto per anni. Eventualmente controlla il manuale per vedere se dice... 20:46

  • Comandare relè con 2 pulsanti

    Non dovrebbero bruciare, visto che hanno in serie la bobina del relé che limita la corrente. Gli unici modi per bruciarli sono: 1) collegare DS2... 08:35

  • Comandare relè con 2 pulsanti

    È vero, non l'hai detto. Li hai collegati correttamente? Vedi i disegni dei datasheet: datasheet BC327 datasheet BC337 Ma allora adesso... 08:35

  • Comandare relè con 2 pulsanti

    Sei sicuro che P1 sia un pulsante normalmente aperto? Io proverei a scollegarlo temporaneamente e vedere se il problema sparisce. Poi controllerei... 08:35

  • Moduli GPS

    Leggere da una porta seriale una stringa NMEA una volta al secondo non dovrebbe essere tanto pesante. Se il tuo codice non sta al passo potrebbe... 07:59

  • Comandare relè con 2 pulsanti

    GuidoB batte elfo 3 a 0 :D elfo , qui non c'è da battere nessuno :lol: , e comunque sei stata tu col tuo ultimo circuito che mi hai fatto... 08:35

  • Comandare relè con 2 pulsanti

    Idea: [FIDOCAD] FJC B 0.5 MC 170 325 0 0 ey_libraries.trnbjt1 FCJ TY 180 320 2 2 0 0 0 Verdana TR2 TY 180 325 2 2 0 0 0 Verdana BC337 o equiv. MC... 08:35

  • Comandare relè con 2 pulsanti

    Credo che potrebbe funzionare anche così, eliminando la resistenza: [FIDOCAD] FJC B 0.5 MC 170 205 0 0 ey_libraries.trnbjt1 FCJ TY 180 200 2 2 0... 08:35

Vai al Forum


Cerca nel blog di GuidoB