Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata
16
voti

Nel furgone di un elettricista

Indice

Prefazione

Dopo "La borsa dei ferri di un elettricista" mi sembrava giusto proseguire trattando il resto dell' attrezzatura che dovremmo avere sul furgone o in magazzino per affrontare le varie lavorazioni che si possono presentare.
E' ovvio poi che in base alle esigenze del singolo possono aggiungersi o venir meno delle attrezzature.

Borsa dei ferri

L' argomento è stato trattato nel precedente articolo "La borsa dei ferri di un elettricista", ovviamente non deve mai mancare.

Borsa dei ferri.jpg

Borsa dei ferri.jpg

Tassellatore

Il tassellatore è uno strumento indispensabile per forare la muratura e non solo, io consiglio sempre di avere con se un tassellatore a batteria ed uno elettrico.
Il tassellatore è uno strumento importantissimo e quindi è consigliabile la scelta di una marca affidabile con tecnologia SDS.
Accompagnano il tasselatore i vari accessori come per esempio:
Mandrino per punte non SDS
Punte SDS per muratura tra le quali per esempio la punta del 6 corta, 6 lunga, 8 corta, 8 lunga, 12, 14, e le punte di diametro superiore lunghe per i buchi passanti
Punte per il ferro
Punte per il legno
Frese a tazza

Tassellatore al Litio Makita.jpg

Tassellatore al Litio Makita.jpg

Tassellatore elettrico Makita.jpg

Tassellatore elettrico Makita.jpg

Tassellatore a batteria Hilti.jpg

Tassellatore a batteria Hilti.jpg

Tassellatore elettrico Hilti.jpg

Tassellatore elettrico Hilti.jpg

Avvitatore

L' avvitatore come dice la parola stessa serve ad avvitare e svitare ma non solo, con un buon trapano avvitatore si possono effettuare anche buchi o fresate di modeste dimensioni.
In questo caso oltre a consigliare sempre una marca affidabile l' avvitatore deve essere rigorosamente a batteria.
Ad accompagnare l' avvitatore vi sono gli inserti, il mio consiglio è di usare inserti buoni e di avere sempre con se una serie completa.

trapano avvitatore makita.jpg

trapano avvitatore makita.jpg

Avvitatore Hilti.jpg

Avvitatore Hilti.jpg

Smerigliatrice angolare

La smerigliatrice viene usata da un elettricista principalmente per tagliare canaline, passerelle, staffe e quant' altro.
Io prediligo le smerigliatrici a batteria per non avere il filo tra i piedi quando taglio parti già posizionate ma un flessibile elettrico per chi non ne fa grande uso è più che sufficiente e soprattutto molto più economico.

Smerigliatrice Makita.jpg

Smerigliatrice Makita.jpg

smerigliatrice Makita a batteria.jpg

smerigliatrice Makita a batteria.jpg

smerigliatrice Hilti.jpg

smerigliatrice Hilti.jpg

Troncatrice

La troncatrice è indispensabile quando si devono eseguire molti tagli per esempio di staffe e canaline.
La troncatrice permette di risparmiare tempo e fatica mantenendo la precisione del taglio.

Troncatrice Makita.jpg

Troncatrice Makita.jpg

Troncatrice Makita2.jpg

Troncatrice Makita2.jpg

Crimpatrice a batteria

Strumento indispensabile per crimpare capicorda di dimensioni importanti senza fare fatica e in modo pratico e veloce.
La crimpatrice a batteria è utilizzata principalmente da chi lavora in ambito industriale a causa delle sezioni dei cavi di medie grandi dimensioni.

Crimpatrice.jpg

Crimpatrice.jpg

Scala

Credo non ci sia bisogno di spiegare la sua utilità, una raccomandazione personale, utilizzate solo scale sicure e a norma, ne va della propria salute.

Scala.jpg

Scala.jpg

Trabattello

L' uso corretto del trabattello è il modo più sicuro per lavorare in altezza senza l' ausilio di ponteggi fissi.

Trabattello.jpg

Trabattello.jpg

Livella laser

Grazie all' uso delle livelle laser, è possibile installare il materiale seguendo una linea precisa anche su superfici disconnesse e di media-grande lunghezza.
Indispensabile per chi deve installare tubazioni esterne, canaline e serie di lampade.

livella laser 1.jpg

livella laser 1.jpg

16

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

ottimo articolo! per l'avvitatore mi sento di aggiungere un paio di cose: sicuramente meglio uno con due batterie incluse, e poi meglio procurarsi a parte un buon set di punte e inserti, quelli inclusi non è detto siano di gran qualità

Rispondi

di ,

Come sempre ottimo articolo, io se mi concedi, inserirei anche un buon scanalatore con relativo aspiratore per fare le tracce nei muri

Rispondi

di ,

Come promesso ho pubblicato l' articolo riguardante i DPI

Rispondi

di ,

Grazie a tutti per il vostro apprezzamento:) I DPI sono al momento in fase di stesura ma credo che per il fine settimana l' articolo sarà pronto

Rispondi

di ,

Complimenti per gli l'articolo! Hai spiegato in modo chiaro e conciso quali elettroutensili siano necessari. Questo vadedecum, così come quello sugli utensili da "borsa" è utilissimo soprattuto per chi inizia a muoversi in campo elettrotecnico, sebbene questo articolo in particolare sia estendibile ad una ampia tipologia di lavori impiantistici. Perfettamente d'accordo con la scelta di inserire foto di brand qualitativamente rispettabili anzichè foto generiche. A mio modesto parere, quando si tratta di utensili (sia manuali che elettrici) prima si guardano rispetto delle norme DIN/ISO e il possesso delle certificazioni TUV; poi viene tutto il resto che deve essere valutato in funzione della propria disponibilità economica. Ad esempio HILTI ha un post-vendita da far annichilire qualunque altro produttore di elettroutensili (per dovere di cronoca http://www.hilti.it/holit/page/module/home/browse_main.jsf?lang=it&nodeId=-459630), ma il prezzo di suddetta marca fa annichilire... il portafoglio :-P. Per tanto ben vengano Bosch (rigorosamente serie BLU), Metabo, Makita e Hitachi, che sebbene abbiano un post-vendita più "umano" si adeguano in termini di prezzo. Aspetto l'articolo sui DPI con ansia visto che, soprattutto in BT, tanti pseudo-professionisti suppongano che non esistono o che il loro uso sia opzionale, per cui un bel articolo del genere ci vuole proprio!

Rispondi

di ,

Complimenti anche da parte mia: articoli molto interessanti :-)

Rispondi

di ,

Bell'articolo complimenti :)

Rispondi

di ,

Tranquilli era il prossimo articolo...DPI per i lavori elettrici...così ho già anticipato la prossima uscita:))))) Sto diventando peggio di una telenovela :))))

Rispondi

di ,

Bel lavoro. Sempre prodotti di prim'ordine. Come ti ha già fatto notare Mir, i DPI...... ahi ahi ahi.... LE radioline, se fai grandi cantieri e la bicicletta pieghevole. La cassetta del pronto soccorso. Il clandario di Belen appeso dietro il sedile, il thermos del caffè.

Rispondi

di ,

Ottimo lavoro! Rassegna molto interessante. Attendo quindi il prossimo articolo "a casa dell'elettricista". :-)
scherzi a parte, complimenti.
Ciao,
Pietro.

Rispondi

di ,

MassimoB dovresti raccogliere i tuoi articoli nel "Compendio per Elettricista" .... :) ..scherzi a parte, sono molto utili per chi deve approcciare al mestiere. Probabilomente sono all'interno del furgone, ma non mi è sembrato di vedere il caschetto,gli occhiali di sicurezza,l'imbragatura per i lavori in altezza,ed i guanti di isolamento per i lavori in presenza di tensione, ed i guanti in pelle; ovviamente le scarpe di sicurezza e la tuta senz'altro ci sono ... ;)

Rispondi

di ,

Grazie mille a tutti:), Daddi non ho messo la scanalatrice perchè di solito le opere murarie sono di competenza dei muratori:)

Rispondi

di ,

Hai dimenticato solo la scanalatrice :-) comunque ottimo articolo bravo

Rispondi

di ,

Be', ho quasi tutto. Tranne il trabattello e il furgone! Da piccolo, però, sognavo un'APE CAR da elettricista... mi piaceva quel veicolo anche perchè ogni tanto me lo facevano guidare!

Rispondi

di ,

Articolo interessante. grazie

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.