Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata
Benvenuti al blog elettrico di rizzi. Visita il suo
Foto Utente

Fogli per Impianti e TDP

Applicazioni didattiche con Excel.


Gli ultimi articoli di rizzi

pubblicato 7 anni fa, 2.823 visualizzazioni

Il programma, pubblicato qualche tempo fa, contiene dei bachi, cui abbiamo cercato di porre rimedio, consentendo inoltre l'opzione, nel caso si utilizzino canalette, di selezionare la scelta manuale o automatica delle sue dimensioni. L'elaborazione proposta è frutto della collaborazione tra lo scrivente Enzo Rizzi e Sebastiano Goddi realizzatore del file in analisi.

La prima parte riporta i dati di ingresso, il tipo di cavo, la sua posa, la sezione e la sua formazione e fornisce l'indicazione del valore del diametro dei tubi impiegati.

La seconda parte del foglio contiene i risultati nel caso di utilizzazione di canalette, indicandone le dimensioni

Come "revisore" del lavoro di Sebago, ritengo utile riportare le sue

[...]

pubblicato 7 anni fa, 13.251 visualizzazioni

Per rendere efficace il coordinamento tra gli elementi di protezione e l’impianto di messa a terra delle masse, è necessario conoscere in forma preventiva il valore della resistenza di terra offerta da un sistema di dispersori. Questo programma risponde a questa necessità, fornendo il valore della resistenza per qualsiasi tipo di dispersore a seconda della natura del terreno, della profondità di posa e delle dimensione dei dispersori.

Utilizzando le relazioni suggerite dall’analisi elettromatematica del comportamento per conduttori interrati, si determina il valore della resistenza offerta dai vari tipi di dispersori disponibili.

Analizzando la natura del terreno dove verrà realizzato l’impianto, e sfruttando la tabella riportata si definisce il valore della resistività del terreno espressa in [Formula],

[...]

pubblicato 8 anni fa, 1.281 visualizzazioni

Chiedo un giudizio, ed eventuale collaborazione, per la realizzazione del progetto presentato: proposta per l’utilizzazione di sistema statico moltiplicatore del numero delle fasi.

La descrizione del progetto, schede in formato Power Point, è scaricabile nella paragrafo Download. Premetto alcune considerazioni sulla convenienza del sistema trifase in confronto con il monofase.

I sistemi trifase si inquadrano nella teoria generale degli n-poli, dove i “morsetti” sono n>2 (per n=2 si ritorna ai bipoli). Indichiamo, con qualche cenno, le caratteristiche dei sistemi di connessione di tripoli attraverso tre connessioni (linee o fasi1-2-3 [RST nella nomenclatura ENEL], da cui la dizione di sistema trifase). Si individuano immediatamente tre correnti di linea I1,I2,I3e tre tensioni concatenate V12,V23,V31.Le tre correnti di linea sono tra di loro dipendenti (come le tre tensioni concatenate). La loro somma è nulla. Sul piano della rappresentazione complessa, le tre grandezze danno luogo ad una figura chiusa (triangolo in generescaleno).

[...]

pubblicato 8 anni fa, 1.220 visualizzazioni

Il processo di dimensionamento impiegato è quello alla perdita di potenza ammissibile, la sezione che realizza la condizione viene indicata come minima, il programma calcola tutte le perdite del sistema, perdite per effetto joule, perdite di potenza negli isolatori della linea e perdite per effetto corona; l’operatore giocando sui dati di ingresso cercherà di ridurre od eliminare le perdite per effetto corona, se ciò non risulta possibile si deve aumentare il diametro dei conduttori, modificare i materiali utilizzati per il trasporto, frazionare i conduttori in due o più parti per ogni fase.

Scelta della tipologia dei materiali conduttori, rame, aldrey, alluminio-acciaio, stabilito il valore della sovratemperatura massima per i conduttori a regime, si introducono gli elementi di ingresso che definiscono il sistema, potenza da trasportare, lunghezza da superare, il livello di tensione a cui si intende lavorare, viene indicato dal programma e l’operatore sceglie il valore tra quelli commerciali.

[...]

pubblicato 8 anni fa, 5.223 visualizzazioni

A disposizione della community un programma che consente di stabilire le caratteristiche del motore asincrono e dei componenti elettrici relativi, a partire dagli elementi che definiscono l'azionamento meccanico.

Questo programma, realizzato impiegando il foglio elettronico (Excel), consente in forma semplice, di definire, almeno in prima approssimazione, le caratteristiche del motore asincrono trifase da impiegare a seconda del tipo di carico meccanico da azionare.

Vengono evidenziati tre casi a seconda della dinamica prevista, tra questi abbiamo poi più possibilità di scelta:

• Caso generale del carico con coppia, velocità e momento d’inerzia e dinamica dell’azionamento lenta (sono presenti due casi uguali per poter mettere a confronto i risultati);

[...]

pubblicato 8 anni fa, 9.136 visualizzazioni

A disposizione della community, ecco altri due fogli per dimensionamenti elettrici, sviluppati per la mia attività didattica. Il primo è relativo al progetto di cabine MT/BT; il secondo è sul dimensionamento di cavidotti e canalette ed è un ampliamento del foglio che Sebago ha messo a disposizione in questo suo articolo.

Il programma realizza il dimensionamento elettrico di cabine di trasformazione media - bassa tensione, semplificando il lavoro di progettazione e limitando i possibili errori nella scelta dei componenti.

Dalla collaborazione con i colleghi dell'istituto tecnico industriale "A. Malignani" di Udine e in particolare con l'ing. Pozzetto Giorgio di Manzano (Udine), è stato sviluppato questo file che considera tutte le opzioni possibile che si presentano in sede di progettazione, quando si voglia definire le caratteristiche di tutti i componenti il sistema.

[...]

pubblicato 8 anni fa, 36.609 visualizzazioni

Propongo una raccolta di procedimenti utili per il dimensionamento elettrico in bassa tensione, sviluppata con finalità didattiche.

Si tratta di dieci programmi che consentono di definire le sezioni ottimali dei conduttori (cavi) utilizzando i metodi desunti dalla teoria e dalla buona pratica impiantistica.

Vanno dal criterio STSO (proposto nel mio precedente articolo), a quello della perdita di potenza e della caduta di tensione ammissibili; dal calcolo delle coordinate del baricentro elettrico di un insieme di carichi, a quello della determinazione del carico convenzionale.

Per cavi posati in aria, a seconda dei materiali utilizzati come conduttori (rame od alluminio) e come isolanti (PVC o EPR), tenuto conto della tipologia costruttiva (cavi unipolari o cavi multipolari), delle condizioni di posa e di raggruppamento, si sceglie la sezione ottimale sia per la portata del cavo che per il valore della caduta di tensione, confrontandola con quella ritenuta ammissibile. Vengono analizzati anche i fenomeni relativi ai transitori termici a cui sono sottoposti i cavi.

[...]

pubblicato 8 anni fa, 5.084 visualizzazioni

Realizzato impiegando il foglio di calcolo (Excel), il programma consente di determinare la sezione di cavi gestiti in bassa tensione utilizzando il criterio della Sollecitazione Termica in Servizio Ordinario.

La prima parte consente di definire il valore teorico e commerciale della sezione dei cavi secondo il tipo di materiale isolante e l'influenza di cavi vicini.

La seconda parte può essere impiegata per la verifica della portata del cavo, le relazioni impiegate sono quelle del testo di Impianti Elettrici, Calderini editore, di Giorgio Valdes.

Nella terza parte si utilizza per il dimensionamento il criterio della sollecitazione termica di corto circuito (STCC), che consente di determinare la sezione del cavo quando si conoscano le correnti di corto circuito presunte e i tempi di intervento delle protezioni da corto.

[...]
1

Chi sono

rizzi - profilo

Nome: Enzo Rizzi

Reputation: 1.740 2 5 6

Bio: Docente di impianti elettrici e TDP presso ITIS "A.Malignani" di Udine

Web: http://www.malignani.ud.it/


Cerca nel blog di rizzi